FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 10
HomeEventiManifestazioniSmile Fly Fest, 10 settembre 2016, Lago di Tesero (Trento)

Fuori dal Nido, Prealpi Vicentine, marzo - giugno 2017

fuori nido marzo giugno 2017L’asd AeC Blue Phoenix Parapendio,

 

 

 

fuori nido marzo giugno 2017ente federato all’AeCI n° 180, scuola di volo libero n° 319 nella figura degli istruttori Zanocco Damiano e Felici Gianfranco, organizza “Fuori dal Nido”, corso teorico/pratico post attestato di volo per piloti di parapendio

FINALITA’
Finalmente il tanto atteso attestato di volo. Liberi di svincolarsi dalla scuola. Liberi di volare indipendenti, compiendo le proprie scelte. Ben presto ciò che sembra libertà, rischia però di tramutarsi in paura, in incapacità decisionale, in malessere psicofisico nella dimensione aria che tanto amiamo. Le nostre certezze iniziano a vacillare e cominciamo a capire che le tante cose imparate durante il corso base sono ben poca cosa rispetto alle conoscenze ed esperienze necessarie per volare indipendenti in parapendio. Siamo fuori dal nido e abbandonati. Non più protetti e accuditi da mamma aquila (il nostro istruttore). L’aria, un tempo tanto amica e dolce, ci sembra violenta e aggressiva. Rischiamo di perderci e smettere di volare…
Fuori dal Nido”, è un corso che ha come obiettivo un accompagnamento graduale del pilota neofito verso la consapevolezza nella ricerca dell’autonomia. Grazie all’approfondimento di temi accennati ai corsi base, nuove conoscenze teoriche, esperienze di volo radio assistite, assimilazione di nuove procedure e tecniche avanzate di volo, il “neo brevettato” è portato a esplorare nuove dimensioni del volo in parapendio.
Fuori dal Nido”, vuole essere il ponte di collegamento che porterà l’ex allievo a diventare il futuro pilota. Un aspetto formativo tanto fondamentale quanto carente nella realtà Italiana.
Siamo fuori dal nido e ora inizia l’avventura …

QUANDO
Il corso si svolge in 3/4 fine settimana, non continuativi, da fine marzo a giugno 2017, e si conclude in 6/8 giorni operativi di attività pratica (giorni del corso “Termicando” compresi - vedi).

DOVE
Prealpi Vicentine (Caltrano, Cogollo, Lugo, Marostica) ed eventualmente Colli Berici.

SEDE LOGISTICA PRINCIPALE
Trattoria S. Antonio, Via Palladio 90 – 36030 Caltrano (Vicenza).
Situata di fronte allo stabilimento RIVIT (coordinate 45°45’54”N, 011°28’37”E) - sito

In funzione delle aree di volo prescelte, secondo specifiche condizioni meteorologiche, le parti teoriche del programma saranno svolte anche in sedi logistiche secondare.

POSTI DISPONIBILI
Da 8 fino a un massimo di 20 piloti.

REQUISITI
- Attestato in corso di validità secondo la normativa vigente.

- Assicurazione RCT in corso di validità.

- Totale e completa autonomia del pilota nelle procedure di decollo con gonfiaggio fronte vento (“all’italiana”) e spalle vento (“alla francese”).

- Totale e completa autonomia del pilota nelle procedure di atterraggio con attacco a 8 e attacco a C.

- L’attrezzatura del pilota, se superata la scadenza prevista dal costruttore, deve essere stata revisionata da un centro specializzato (portare copia del certificato di revisione al corso).

- Vela di categoria massima En B (LTF massimo 1/2). (vedi Nota 1).

COSTO
380 €. In caso di mancato svolgimento di una parte del programma per assenza in uno o più fine settimana saranno rimborsati 50 €.

- Nel costo è compresa la partecipazione a uno dei corsi “Termicando” (marzo - aprile 2017) in sezione Senior (in caso di partecipazione in sezione junior va aggiunta la cifra di 60 €).
- NON sono comprese le risalite in decollo con navetta (a eccezione del fine settimana del “Termicando” dove invece sono comprese).

PROGRAMMA DI MASSIMA E ARGOMENTI TRATTATI
Date e programma preciso non possono essere definiti a priori, poiché saranno le condizioni meteorologiche previste a programmare le giornate di ritrovo e a determinare il luogo e il tipo di attività pratica. Gli argomenti di teoria sono interconnessi e precederanno la specifica attività pratica con apposite lezioni in aula e all’aperto, briefing e debriefing.

Saranno affrontate le seguenti tematiche:
- Perfezionamento delle tecniche di gonfiaggio fronte vela e controllo dell’ala.
- Gonfiaggio e decollo con vento sostenuto (tecnica a “cobra”).
- Top landing; discesa con orecchie e tecnica del “flapping”.
- Volo in dinamica di pendio.
- Volo in termica.
- Tecnica di volo in prossimità della base Cumulo.
- Uso dell’acceleratore.
- Approfondimento tecniche di discesa rapida: grandi orecchie accelerate, inversioni di rollio.
- Impostazione della virata stretta.
- Gestione dell’ala incravattata (orecchia asimmetrica trattenuta con cambi di direzione).
- Traslazione tra una termica e l’altra. Ottimizzazione della planata.
- Brevi voli di distanza (cross). Ottimizzazione dei percorsi e del pilotaggio attivo.
- Atterraggio di precisione, tecniche di riduzione dell’efficienza.
- Approfondimenti teorici sulle tecniche avanzate di discesa rapida e sulle configurazioni inusuali (affrontabili a livello pratico solo in specifici corsi SIV).
- Approfondimenti teorici di meteorologia e aerologia, lettura pratica del cielo.

Si veda anche il programma dettagliato del corso “Termicando”, già incluso nel corso “Fuori dal nido” (vedi).

Le lezioni teoriche saranno rese piacevoli e interattive grazie all’impiego di specifiche presentazioni in Power Point, video di volo e video con nuvole accelerate per l’osservazione dei fenomeni meteorologici

AREE DI VOLO PRINCIPALI

- Decollo Campanara, atterraggio Rivit: eccellenti condizioni termiche con punti di aggancio di bassa quota e lungo il pendio. Atterraggio relativamente tecnico, ottimo per la precisione.

- Decollo M. Corno, atterraggio Rivit: ideale per brevi cross e imparare a traslare tra una termica e l’altra su percorso definito. Decollo ottimo per il perfezionamento del “top landing”.

- Decollo Ceresana, atterraggio Colombare: eccellenti condizioni di volo in dinamica su pendio. Ideale per il decollo in condizioni di vento sostenuto. Top landing molto tecnico, da eseguirsi solo in condizioni serali di vento laminare.

- Decollo Foraoro, atterraggio Trattoria: forti condizioni termiche. Decollo tecnico. Atterraggio piccolo, ottimo per il perfezionamento della precisione.

- Decollo Rubbio (decollo privato, che richiede accesso autorizzato dalla scuola Manta), atterraggio Valle San Floriano: eccellenti condizioni termiche con punti di aggancio alti ed esterni. Ottimo per le prime vere termiche. Decollo ideale per l’impostazione del “top landing”. Atterraggio grande e facile.

- Decollo Polveriera, atterraggio Valle: Colli Berici, piccolo dislivello. Ottimo per migliorare la precisione nel top landing e nell’atterraggio.

- Camposcuola Grumo Ventaro: perfezionamento gonfiaggio fronte vela, tecniche di gonfiaggio con vento forte.

- Camposcuola Albettone: perfezionamento gonfiaggio fronte vela, tecniche di gonfiaggio con vento forte, veleggiamento dinamico in bassa pendenza, impostazione del top landing, impostazione del flapping, top landing con vento sostenuto.

- Non è esclusa la trasferta in località di volo anche fuori Regione, in particolare verso il Friuli, per ottimizzare l’attività pratica in funzione delle condizioni meteo previste e il tipo di programma impostato.

ISTRUTTORI
Damiano Zanocco vola dal 1997. Istruttore di parapendio dal 2003, Esaminatore dell’AeCI e Istruttore di corsi SIV dal 2005. Nel 2011 vince il Campionato Triveneto di Parapendio. Nel 2012 diventa Campione Italiano categoria sport. Nel 2013 vince il titolo mondiale dell’Xcontest (4° assoluto) nella categoria Chocolate Club 200: il pilota che nell’anno ha effettuato il maggior numero di voli oltre i 200 km da differenti località. Volo più lungo 285 km in andata e ritorno e 249 km in triangolo FAI. 625 km in 3 giorni consecutivi (per 27 ore totali di volo) sulle impegnative Alpi Svizzere il 13/15 luglio 2013. Attualmente detiene il record di volo di andata e ritorno sulle Prealpi Venete (204 km), con decollo dal M. Grappa.
Damiano è autore di alcuni libri e video sulle nuvole e tiene regolarmente corsi base e avanzati di parapendio e di meteorologia applicata al volo libero.

Gianfranco Felici vola dal 1993. Inizia conseguendo la licenza di aliante svolgendo poi attività fino al 1999. Nel 2000 si avvicina al parapendio conseguendo l’attestato e successivamente la qualifica di Istruttore nel 2009, Esaminatore dell’AeCI dal 2013. Ottiene le abilitazioni di paramotore e paracarrello, pilota in costante attività di multiassi con abilitazione ad avanzato e radiofonia in lingua italiana.
All’interno della Scuola Blue Phoenix ricopre anche il ruolo di Direttore

Per iscrizioni e informazioni
Zanocco Damiano - 349 1959892 – zanocco.damiano (AT) gmail.com - Informazioni sulla scuola – scarica modulo adesione .pdf

Informazioni sul siti di volo - Informazioni sulla sede logistica principale - Informazioni sulle possibilità di alloggio - Informazioni sulle potenzialità di volo

Nota 1: se si sta volando una vela di categoria En C (LTF 2) o superiori e si sente la necessità di frequentare questa tipologia di corso, significa che si sta volando un mezzo NON idoneo al proprio livello di volo …

Go to top