Menu

Assicurazioni 2015

Le tariffe e i relativi moduli sono disponibili alla voce Office/Assicurazioni 2015.

Istruzioni

Home

Comunicati Stampa

Alle pendici del Grappa l'Expo che parla di volo in parapendio e deltaplano

locandina trofeo montegrappaCon la Pasqua ritorna ai piedi del massiccio del Grappa la festa del volo in deltaplano e parapendio, dello sport e della montagna, la Expo Monte Grappa, in prima fila tra le tante iniziative, dal 4 al 6 aprile.
La principale fiera di settore in Italia raccoglie i migliori marchi che presenteranno le ultime novità per il volo libero e per il volo in paramotore.

Leggi tutto...

Parapendio al Festival del Vento di Spotorno (Savona)

E’ in corso a Spotorno (Savona) la 16.a edizione del Festival del Vento, protagonisti principali paracaduti, parapendio per il volo con e senza motore, aeromodelli e gli aquiloni che quest’anno hanno scelto come tema "UFO: aquiloni mai visti".
Per quanto riguarda il volo in parapendio

Leggi tutto...

Fine settimana tra parapendio e deltaplani al Monterosso Meeting in Liguria

Dal 28 febbraio al 1 marzo, meteo permettendo, Monterosso al Mare, la splendida cittadina delle Cinque Terre (La Spezia), ospiterà l’ennesima edizione del tradizionale meeting di parapendio e deltaplani.

Leggi tutto...

La friulana Nicole Fedele terza ai mondiali di parapendio in Colombia

La quattordicesima edizione dei campionati del mondo di parapendio si è conclusa a Roldanillo in Colombia, cittadina affacciata sulla Valle del Cauca.
Delle dodici giornate di gara previste ne sono state cancellate solo due, segno che sito e periodo scelti dalla Federazione Aeronautica Internazionale hanno agevolato parecchio lo svolgimento della competizione. Tre task oltre i cento chilometri di percorso, la più lunga l’ultimo giorno, 122,3 km, una vera maratona per i 148 piloti che hanno rappresentato 38 nazioni. Le gare di volo libero, vale a dire senza motore, in parapendio o deltaplano, funzionano un po’ come le regate veliche: i piloti decollano per raggiungere ed aggirare punti salienti del territorio, detti “boe”, scelti dagli organizzatori secondo le condizioni meteo del momento, fino all’atterraggio ufficiale. Vince chi impiega minor tempo.
Aggrappate al parapendio di Nicole Fedele le speranze dell’Italia: la campionessa di Gemona del Friuli non le ha deluse, conquistando per la seconda volta in carriera il bronzo alle spalle della francese Seiko Fukuoka Naville e della giapponese Keiko Hiraki. Nicole ha vinto in passato la coppa del mondo, gli europei e stabilito il record mondiale femminile di distanza libera, 381 km.
Il mondiale sudamericano è stato in genere dominato dai piloti del vecchio continenente, tanto che bisogna scendere fino al nono posto della classifica a squadre per trovare il Venezuela, miglior team d'America. La vittoria è andata alla Germania, seguita da Slovenia e Spagna, due sorprese che hanno messo in riga squadre ben più favorite dai pronostici.
L’Italia come squadra, rappresentata, oltre che da Nicole Fedele, dal torinese Davide Cassetta, dai trentini Luca Donini e Aaron Durogati, dagli altoatesini Franz Erlacher, Peter Gebhard, Joachim Oberhauser e dal CT Alberto Castagna di Cologno Monzese, è giunta mestamente solo al settimo posto, un risultato deludente per piloti capaci in altre occasioni di migliori risultati, come l’argento del 2013.
La classifica individuale maschile laurea nuovo campione del mondo il francese Honoris Hamard, davanti a Michael Maurer (Svizzera) e Torsten Siegel (Germania). Migliore tra gli azzurri Joachim Oberhauser al nono posto. Buone le prestazioni di Luca Donini ed Aaron Durogati che in un paio di prove sono giunti due volte secondi e due volte terzi. Durogati nel 2013 vinse la coppa del mondo e Donini fu secondo ai mondiali del 2011.

Gustavo Vitali
Ufficio Stampa FIVL (ASC – CONI) – il volo in deltaplano e parapendio
vitali.stampa (AT) fivl.it - 335 5852431 - skype: gustavo.vitali

Per ulteriori informazioni sui MONDIALI di parapendio contattare 
Alberto Castagna – castagna (AT) telemako.it – 348 7375753 - sito ufficiale

Italia pronta al via ai campionati del mondo di parapendio in Colombia

Con una sfilata alla quale hanno assistito circa diecimila persone, si è aperta la quattordicesima edizione dei campionati del mondo di parapendio a Roldanillo in Colombia.

Partecipano 150 piloti in rappresentanza di 49 nazioni. Il team azzurro è formato da Nicole Fedele, campionessa di Gemona del Friuli, dal torinese Davide Cassetta, dai trentini Luca Donini e Aaron Durogati, dagli altoatesini Franz Erlacher, Peter Gebhard, Joachim Oberhauser e dallo storico CT Alberto Castagna di Monza. 

Roldanillo si trova a 966 metri d'altitudine affacciata sulla parte ovest della fertile Valle del Cauca, dal nome del fiume omonimo che la percorre, ed ai piedi della Cordigliera Occidentale. La scelta di questa cittadina come sede dei campionati è stata fatta sulla scorta dei risultati di passate competizioni che hanno dimostrato come questo sito offra favorevoli condizioni aerologiche per il volo libero in deltaplano e parapendio, condizioni che diventano ideali nel mese di gennaio. In recenti occasioni è stato possibile assegnare percorsi di gara fino a 120 km effettuati con vele altamente perforanti in grado di sfiorare i 70 km/ora. Unico "motore", quello ecologico delle correnti d'aria ascensionali che scaturiscono dall'irraggiamento solare del suolo.

Il decollo dei piloti avverrà da un vasto pendio posto a 1.900 metri in località Los Tanques. Da qui essi dovranno raggiungere ed aggirare punti salienti del territorio, detti "boe", scelti dagli organizzatori secondo le condizioni meteo del momento, fino all'atterraggio ufficiale. La corretta esecuzione del percorso di gara è confermata dal GPS che ogni pilota ha in dotazione. Dai dati registrati da ciascun apparecchio e scaricati in un computer si evince la classifica che premia chi ha impiegato minor tempo. 

La somma dei punteggi ottenuti in ciascun giorno di gara stabilirà le classifiche finali maschile, femminile e per nazioni. La Federazione Aeronautica Internazionale (FAI) organizzatrice dell'evento proclamerà i vincitori il 25 gennaio, data di chiusura dei mondiali.

Gustavo Vitali

Ufficio Stampa FIVL (ASC - CONI) - il volo in deltaplano e parapendio

http://www.fivl.it - 335 5852431 - skype: gustavo.vitali

Foto

http://www.gustavovitali.it/pagine/comfivl/colombia-13-01-15.html

Per ulteriori informazioni sui MONDIALI di parapendio contattare 

Alberto Castagna - castagna (AT) telemako.it - 348 7375753

Sito ufficiale: https://airtribune.com/worlds2015/info

 

Altri articoli...

Go to top