FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 9b
HomeSegreteriaModuliIppicard

Ippi Card

faibanner.jpg

I.P.P.I. Card: Istruzioni per l'uso

Come Tutti sapete la F.I.V.L. ha ottenuto dalla F.A.I. (Federazione Aeronautica Internazionale) la delega a rilasciare ai piloti Italiani di Volo Libero (Parapendio e Deltaplano) una Tessera Internazionale denominata I.P.P.I. (International Pilot Proficiency Identification) Card.
Cerchiamo di chiarire un po' meglio di cosa si tratta.

Che Cosa è La I.P.P.I. Card?
La I.P.P.I. Card è una tessera di identificazione individuale promossa e distribuita dalla F.A.I. che permette di qualificare e classificare il pilota secondo uno schema preparato dalla F.A.I. stessa.

La tessera ha questo aspetto:

ippicardf.gif ippicardr.gif

La tessera riporta il nome e il cognome del pilota, la sua data di nascita, il sesso e la nazionalità del medesimo. Inoltre riporta il livello del pilota secondo lo schema predisposto dalla CIVL.F.A.I. (Safe-Pro per il deltaplano, Para-Pro per il Parapendio). Vengono riportati anche il nome dell'autorità rilasciante (la FIVL) la data di rilascio ed il livello per cui la card è stata rilasciata. Per finire abbiamo le firma dell'autorità rilasciante e del pilota.

La IPPI Card riporta chiaramente la dicitura:
Valid only with a current national Licence or rating card
che significa in pratica che il documento deve essere accompagnato da un attestato (licenza di volo, brevetto), o per i paesi in cui questo non esiste un analogo documento di classificazione.

A cosa serve?
L'obiettivo della F.A.I. è fornire un unico documento internazionalmente riconosciuto che permetta di classificare il pilota, indipendentemente da quelli che sono gli schemi e le politiche di rilascio delle licenze del paese di appartenenza. Lo schema di classificazione è piuttosto complesso da descrivere, ma sostanzialmente prevede 5 livelli (per il parapendio il livello 1-2 sono accorpati in un unico livello). Nelle intenzioni di chi la propone, la IPPI card dovrebbe consentire agli istruttori, ai gestori dei siti di volo e ad altre figure con simili responsabilità, di identificare i piloti e accertare in modo indiscutibile la loro esperienza ed eventualmente supportarli (o disciplinarli) nello svolgimento delle loro attività volatorie.
Di fatto la IPPI card si è massicciamente affermata in alcuni paesi ( in particolare i paesi nordici e la Germania), e la F.A.I. sta facendo attività promozionale per incentivarne l'adozione anche altrove. In alcuni siti (ad esempio in Germania) la IPPI viene richiesta e l'assenza di un livello adeguato può non permettere il volo.

Quali sono i livelli delle IPPI Card?
Abbiamo detto che lo schema di classificazione è abbastanza complesso ed è correlato ad una ben precisa metodologia didattica.
In sintesi possiamo riassumerli consultando l'apposita tabella dal menu.

La F.I.V.L. ha deciso di rilasciare il livello 3, 4 o 5 , seguendo i criteri che vengono illustrati nel seguito. Per chi volesse saperne di più le specifiche sono reperibile al seguente indirizzo internet presso il sito F.A.I.:

http://www.fai.org/component/phocadownload/category/?download=10786:ippi-card-information-pack

Chi può chiederla?

La I.P.P.I. card viene rilasciata (primo rilascio) GRATUITAMENTE ai soci F.I.V.L. .
I non soci che soddisfano i requisiti richiesti potranno ottenere la I.P.P.I. card versando 15,00 ? (+ 5 ? di spese postali e di segreteria) alla segreteria F.I.V.L. e accompagnando il tutto con la documentazione necessaria (vedi modulo di richiesta).
Requisito indispensabile l'avere conseguito l'attestato di volo, e presentarne fotocopia in segreteria.

Quali sono i criteri che determinano il livello di rilascio/aggiornamento della I.P.P.I. card?
La F.I.V.L. rilascia la I.P.P.I. Card per i 3 massimi livelli permessi: Livello 3 (Easy Soaring), Livello 4 (Advanced Soaring), Livello 5 (Cross Country).
Dopo attenta analisi delle specifiche di rilascio della IPPI Card e una ponderata discussione tra i membri del Consiglio Federale, si è ritenuto di individuare dei criteri generali per la determinazione del livello di primo rilascio/aggiornamento della IPPI Card.
Sono stati individuati due gruppi di criteri: il primo premia in qualche modo la "anzianità" di volo dei piloti; il secondo gruppo, più articolato si riferisce invece a elementi oggettivi di valutazione del pilota, quali ad esempio: Gare nazionali, Gare regionali, Campionato nazionale CX, Classifiche Generali, Istruttore in attività, Attestato di istruttore, Attestato Biposto, ....

Come si ottiene?

  • Scaricare il modulo dal menu qui a lato. (Il modulo va fatto in duplice copia. Inviarne una sola copia per pilota!)
  • Applicare sull'originale, nell'apposito spazio evidenziato, l'attestato di volo in modo che i dati di rilascio siano leggibili.
  • Fotocopiare il modulo originale ottenendo una copia personalizzata dall'immagine dell'attestato del pilota richiedente.
  • La fotocopia ottenuta andrà compilata con tutti i dati richiesti scrivendo a macchina o in stampatello e firmata in originale.
  • Allegare la documentazione richiesta (fotocopia libretto di volo, classifiche, ecc ?)
  • Inviare il modulo completo alla segreteria FIVL possibilmente insieme alle iscrizioni per ridurre le spese postali.
Go to top