CRO in decollo, 9 o 10 aprile, Santa Elisabetta (Cuorgnè-Chiesanuova - Torino)

Cari Piloti del Nord Ovest,

finalmente quest’anno partono i Regionali FIVL 2022 per voi!

Il CRO (Campionato Regioni Occidentali), in una veste sperimentale e per ora ridotta al minimo (tre appuntamenti), avrà inizio a partite dal mese di aprile.

Ecco gli appuntamenti:

  • Volo Libero Santa Elisabetta – 9 o 10 aprile

  • Parapendio Cavallaria – 7 o 8 maggio

  • Delta Club Laveno – 2 o 3 luglio

Data recupero, e comunque evento con premiazione finale, 10 o 11 settembre (località da individuare a seguito dell'esaurimento delle date/eventi già programmati).

Le date sono alternative, al fine di svolgere l’evento con la meteo favorevole. Qualora si fosse così fortunati di avere entrambe le date disponibili, sarà preferita la domenica e il sabato potrà svolgersi il training day, in cui i piloti potranno recarsi nella località e, con l’aiuto dei piloti locali più esperti, cominciare a prendere confidenza con le difficoltà e le opportunità del luogo.

Le condizioni per partecipare sono quelle previste dal regolamento FIVL per i regionali che potete leggere nel sito (scarica regolamento Meeting Regionali FIVL 2022 .docx)… In brevissimo: occorre avere conseguito l’attestato, avere una visita medica in corso di validità, sottoscritto l’assicurazione ed essere soci FIVL.

La quota per ogni evento è fissato in euro 20,00.

Abbiamo inoltre previsto un nuovo appuntamento per aiutare tutti i piloti che non hanno mai partecipato a una competizione di cross oppure che hanno arrugginito le proprie precedenti esperienze. Nel mese di marzo verrà effettuato lo stage di preparazione alle gare, con particolare riguardo alle peculiarità del volo di parapendio in competizione (come si svolge una gara, strategie, ecc) e all’utilizzo dello strumento a tali fini: verranno svolti due incontri on line e una uscita pratica nella settimana dal 21 al 27 marzo, segnatamente nelle sere di martedì 22 marzo e giovedì 24 marzo la parte teorica e sabato 26 o domenica 27 marzo la parte pratica (con eventuale recupero il 2 o il 3 aprile).

Abbiamo per voi docenti di eccezione: Luciano Gallo per quanto riguarda la parte relativa alla tecnica delle competizioni e Alberto Dellavedova per quello che concerne l’utilizzo degli strumenti (vedi pagina facebook Avionica per il Volo Libero).

Sulla base delle adesioni si deciderà se fare due giorni di prova pratica o uno solo: la località prescelta è Rocca Canavese (Torino).

Ultima annotazione per i piloti neo-brevettati: per voi e per coloro che hanno vele basiche e ancora non si sentono a loro agio nel compiere i cross i regionali prevedono la categoria FUN. I piloti FUN faranno una competizione diversa e potranno contare sui TUTOR, ovvero piloti di grande esperienza nelle gare che li seguiranno a terra, nella preparazione, e, in particolare, IN VOLO, permettendo così a tutti di avere un valido appoggio e suggerimenti nei momenti di difficoltà.

Perché, sia chiaro, tutti noi speriamo che da qui escano i campioni di domani, ma più ancora che TUTTI tornino a casa felici di aver trascorso un giorno a volare divertendosi insieme agli altri!

In ogni caso, per chi avesse tempo e voglia di spostarsi, vi consigliamo la partecipazione al Corso SNAF (Stage Nazionakle Aspiranti FUN) patrocinato da FIVL e tenuto da Damiano Zanocco a Marostica (Vicenza)… (vedi programma a questo link).

Parteciperete ad un corso tecnicamente ineccepibile e, in particolare, avrete la possibilità di volare in uno dei luoghi più generosi e belli del mondo per quanto concerne il volo libero con la tranquillità di essere seguiti da un professionista che vi suggerirà le giuste tecniche per iniziare ad affrontare una competizione.

Piloti, prendete nota di queste date e affinate l’attrezzatura... la stagione sta per partire!Buoni voli a tutti!

CRO (Campionato Regioni Occidentali) - pagina facebook  e sito (in corso di aggiornamento)

Dolomiti Super Fly 2022: il percorso

La Dolomiti Super Fly 2022: il percorso entra nella sua quarta edizione con un nuovo percorso e una lista di super atleti tra vecchi amici delle scorse edizioni e nuovi piloti professionisti del settore e new entry che hanno dimostrato di essere all’altezza di una gara di questo livello.

Questa edizione si preannuncia come la più entusiasmante e facendo parte del campionato mondiale di Hike & Fly forse anche la più difficile… ci sarà battaglia ne siamo certi! 

Il percorso quest’anno è molto tecnico, lungo quasi 400 km in linea d’aria da percorrere in senso antiorario.

La partenza sarà come da tradizione da Levico Terme (Trento - 520 mslm) alle ore 10,00 di domenica 21 agosto.

A differenza di quello che si può pensare, probabilmente la parte più difficile sarà proprio il tratto verso Malga Rialto e ritorno in quanto le condizioni meteo e la morfologia del territorio potrebbero rendere il tutto estremamente complicato rispetto al volo in condizioni buone in Dolomiti. Quindi questo potrebbe già essere uno spartiacque fra il gruppo di atleti. Inoltre partendo da Levico non sarà possibile (non è escluso che qualcuno ci provi) sfruttare il decollo di Vetriolo e attraversare tutta la valle. Quindi sarà interessante vedere la strategia che adotteranno i piloti per raggiungere le Piccole Dolomiti.

Raggiunta Malga Rialto (750 mslm), gli atleti dovranno puntare dritti a Sesto/Sexten Pusteria precisamente in val Fiscalina, il tratto più lungo tra due boe, 140 km. Anche qui le diverse strategie e interpretazioni del percorso renderanno entusiasmante la competizione, grazie al live tracking sarà possibile seguire i piloti passo passo. Sarà interessante vedere i percorsi adottati in quanto, raggiunto l’altipiano di Asiago, dovranno decidere se raggiungere la zona Panarotta per poi puntare alla val di Fiemme, o se attraversare la temutissima catena del Lagorai o ancora far rotta sul Monte Avena passando prima per Bassano e poi tenersi alla sinistra dello spazio aereo del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi e infine puntare al gruppo delle Pale di San Martino.

Attraversando via via tutte le mitiche Dolomiti come la Marmolada o le Tre Cime di Lavaredo, dovranno atterrare nella val Fiscalina (1661 mslm) per firmare la boa.

Proseguendo, dovranno risalire di quota per trovare un decollo e affrontare tutta la Val Pusteria puntando poi alla val Ridanna fino a raggiungere le omonime miniere e quindi entrare nell’unica boa aerea intermedia posizionata sul ghiacciaio della Vedretta Pendente (2563 mslm) al confine con l’Austria. Se la giornata è buona, non dovendo atterrare per firmare, potranno puntare direttamente verso la Val Gardena e anche qui la scelta strategica potrebbe fare la differenza, per raggiungere quindi la boa di Seceda (1256 mslm) posizionata a valle dentro il paese di Ortisei.

Dopo questa boa non resta che puntare verso Levico (altri 70 km di strategia, meteo favorevole e un pizzico di fortuna) per chiudere la gara entrando nell’ultimo cilindro posizionato sopra Levico che determinerà lo stop del timer e il posizionamento in classifica per il pilota. Ultimo passaggio sarà la firma del tabellone in centro a Levico per la conferma del goal.

La scelta di chiudere la gara nella boa in volo e poi firmare in centro il cartellone è stata fatta per questioni di sicurezza ed evitare atterraggi azzardati nell’ultimo turnpoint; quindi il pilota una volta entrato nell’ultimo cilindro potrà tranquillamente prendersi tutto il tempo per atterrare assaporando con soddisfazione gli ultimi istanti di volo di questa grande sfida contro gli altri, il tempo, la meteo, ma, soprattutto, contro se stessi, e raggiungere il centro di Levico per la firma.

La gara rimarrà aperta fino a venerdì 26 agosto alle ore 16,00 sempre e comunque indipendentemente dal primo arrivato, questo per permettere a tutti di fare la propria gara e dare la possibilità a tutti di provarci fino in fondo.

Come diciamo noi del Team DolomitiSuperFly, questa più che una gara è un’avventura per ogni singolo pilota indipendentemente dalla bravura. Ogni pilota selezionato ha la possibilità di provare l’esperienza fisica, mentale e talvolta “mistica” di questa incredibile avventura.

L’Atleta è al centro di tutto e soprattutto al centro delle Dolomiti.

Il Team di DolomitiSuperFly

La gara si può seguire nel sito di DolomitiSuperFly - i social facebook e instagram - post precedente

Le boe:

  • Levico Terme - 520 mslm - 46°00'41.8"N 11°18'03.6"E
  • Malga Rialto - 750 mslm - 45°38'42.9"N 11°14'32.8"E
  • Sesto Pusteria/Sexten - 1661 mslm - 46°39'04.4"N 12°21'15.6"E
  • Vedretta Pendente - 2563 mslm - 46°57'19.7"N 11°13'39.3"E
  • Seceda - 1256 mslm - 46°34'25.4"N 11°40'24.6"E

Europei deltaplano: Primoz Gricar (Germania) vince la task 4

La quarta prova del Campionato Europeo di deltaplano si è svolta su un percorso di ben 201 km, una giornata fantastica per il volo libero, come pure la precedente, che ha entusiasmato anche il responsabile delle previsioni meteo Damiano Zanocco.

Dei 93 piloti che hanno preso il volo dal decollo sud del Monte Cucco 34 sono riusciti a chiudere il lungo percorso e rientrare a Sigillo proprio sotto la montagna. Seminati per strada tutti gli altri.

Su tutti vice il tedesco Primoz Gricar (nella foto sotto) a punteggio pieno in 4 ore e 42 minuti, volando a una media di oltre 42 km/h. Ancora una volta secondo il nostro campione del mondo Alessandro Ploner a cinque minuti da Primoz. Seguono lo svizzero Franz Herrmann, gli azzurri Lorenzo De Grandis e Marco Laurenzi, che si installa al terzo posto nella classifica individuale, Peter Siess (Austria) e Joost Eertman (Olanda).

Nella classifica individuale provvisoria dopo quattro voli Gricar ha ridotto il suo distacco dal capolista Ploner a solo 28 punti. Dei primi dieci posti, cinque sono occupati dagli azzurri. Quella a squadre è sempre guidata dall’Italia che raddoppia il suo distacco dalla Germania, al secondo posto, la quale a sua volta consolida il suo distacco dalla Repubblica Ceca, terza.

Classifica individuale:

  1. Alessandro Ploner (Italia)
  2. Primoz Gricar (Germania)
  3. Marco Laurenzi (Italia)
  4. Christian Ciech (Italia)
  5. Dan Vyhnalik, (Repubblica Ceca)
  6. Grant Crossingham (Regno Unito)
  7. Filippo Oppici (Italia)

Classifica a squadre:

  1. Italia
  2. Germania
  3. Repubblica Ceca
  4. Austria
  5. Australia*
  6. Francia
  7. Regno Unito

Domani pare che le previsioni meteo non consentano di volare. Probabilmente si darà un giorno di riposo ai piloti.

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

* al 21° Campionato Europeo di deltaplano sono ammessi anche squadre e piloti di altri continenti che, ovviamente, non concorreranno alla conquista del titolo. Si sono iscritti dall’Australia, Giappone, Stati Uniti, Brasile e Israele, quest’ultimo considerato come europeo.

 

europei delta 2022 primoz gricar task 4 750px

Hike&Fly X-Marana, 10 luglio 2021, Piccole Dolomiti (Vicenza)

Eccoci, siamo pronti! In occasione del decennale di questa manifestazione abbiamo fatto i compiti a casa e organizzato tutto per benino...

Ai link indicati sottotroverete tutte le informazioni per la X-Marana 2021, competizione di Hike&Fly quest'anno più impegnativa, ma molto interessante con le boe dei Rifugi Campogrosso e Gingerino Montefalcone. Ricordo anche la versione X-Marana "lite" per tutti.

Informazioni QUI- oppure QUI - mappadal sito del club Parapendio Montefalcone in Contrada Zovo di Castelvecchio, Valdagno (Vicenza)

Una competizione certamente, ma soprattutto una grande festa del volo tra amici e appassionati dell'Hike&Fly.

La data è il 10 luglioVi aspettiamo numerosi

Cristiano Sperman

Contatti - fly((AT)x-marana.it - 338 2288849

L’Italia sta dominando gli Europei di deltaplano

È tutto tricolore il podio, sebbene provvisorio dopo sei giornate di volo, del 21° Campionato Europeo di deltaplano in corso nei cieli dell’Umbria da una settimana. Eccolo:

  1. Alessandro Ploner (Italia)
  2. Marco Laurenzi (Italia)
  3. Christian Ciech (Italia)
  4. Primoz Gricar (Germania)
  5. Grant Crossingham (Regno Unito)
  6. Dan Vyhnalik, (Repubblica Ceca)
  7. Filippo Oppici (Italia)

E non ci dimentichiamo di Lorenzo De Grandis al nono posto, ma in genere tutti gli azzurri stanno dando il meglio di sé.

Resta quasi immutata la classifica provvisoria a squadre dove il vantaggio dei nostri sulla Germania aumenta giorno dopo giorno come l’inflazione: ora i punti di distacco sono quasi 1500, ieri erano 1100. Sicché questo è il listino prezzi odierno:

  1. Italia punti 16991
  2. Germania punti 15527
  3. Repubblica Ceca punti 14498
  4. Austria punti 13949
  5. Francia punti 13836
  6. Regno Unito punti 13740
  7. Australia* punti 13269

Il percorso di gara della task di oggi misurava quasi 135 km sui quali si sono confrontati 92 piloti. L’ha chiuso per primo Christian Ciech, ma il primo posto è andato un tenace Marco Laurenzi grazie ai “leader points”, assegnati secondo quanto tempo un pilota sta in testa alla gara: c’è rimasto di più Marco! Se la mia memoria non fa cilecca, è la prima volta che il ciociaro vince una prova in un campionato europeo o mondiale, ma non ci scommetterei un solo euro anche se come valuta sta messo piuttosto male. Di certo di piazzamenti ne ha parecchi sulle spalle, anche in questo evento.

A fare tutto il giro hanno impiegato 3 ore e 10 minuti circa volando alle media di oltre 40 km/h. Li vediamo esultare in una foto tratta dalla pagina facebook della manifestazione. Nell’altra foto un deltaplano in volo fotografato dal team leader azzurro Flavio Tebaldi.

Di seguito: Walter Mayer (Austria), il nostro Alex Plonerche continua a guidare la classifica, Pedro L. Garcia (Stati Uniti)* e infine altri due italiani, Lorenzo De Grandis e Juri Bressanello. Se consideriamo anche Filippo Oppici al nono posto, possiamo contare ben sei azzurri nei primi dieci posti. I superstiziosi dicono che tenere incrociate le dita ha funzionato, ma ho la vaga sensazione che non sia stato solo quello…

Alla sera, come spettacolo di contorno al campionato, il “Progetto Insieme” patrocinato dal comune di Sigillo, ha proposto una esibizione di equilibriamo e farfalle luminose a tempo di musica a cura della Compagnia Teatrale Accademia Creativa.

Grazie per la sopportazione. A domani

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

* al 21° Campionato Europeo di deltaplano sono ammessi anche squadre e piloti di altri continenti che, ovviamente, non concorreranno alla conquista del titolo. Si sono iscritti dall’Australia, Giappone, Stati Uniti, Brasile e Israele, quest’ultimo considerato paese europeo.

europei delta 2022 delta vola task 3 750px

Ploner e l’Italia campioni d’Europa di volo in deltaplano.

Con la nona e ultima task, annullata una decima per maltempo, l’Italia e Alessandro Ploner (nella foto sopra) conquistano i titoli di campioni d’Europa rispettivamente per la terza e sesta volta. Medaglia d’argento a Christian Ciech. In Germania con Primoz Gricar quella di bronzo.

La prova di oggi si è svolta su un percorso di 187 km, un’altra giornatona come solo il Monte Cucco sa dare. A meta 78 degli 86 che hanno spiccato il volo, migliore tra tutti il già citato Primoz Gricar (nella foto sotto a sinistra) che ha chiuso il giro in 2ore e 44 minuti a quasi 67 km/h di media, velocità mai raggiunta nei voli precedenti. A seguire: Joost Eertman (Olanda), l’azzurro Christian Ciech, i francesi Laurent Thevenot e David Gregoire, Franz Herrmann (Svizzera), Olav Opsanger (Norvegia), il campione in carica Alessandro Ploner, Lorenzo De Grandis, Grant Crossingham (Regno Unito).

Questa è la classifica individuale definitiva calcolata sui nove voli validi:

  1. Alessandro Ploner (Italia), medaglia d’oro
  2. Christian Ciech (Italia), medaglia d’argento
  3. Primoz Gricar (Germania), medaglia di bronzo
  4. Grant Crossingham (Regno Unito)
  5. Dan Vyhnalik, (Repubblica Ceca)
  6. Filippo Oppici (Italia)
  7. Lorenzo De Grandis (Italia)
  8. Olav Opsanger (Norvegia)
  9. Jon Durand* (Australia)
  10. Petr Polach (Repubblica Ceca)

Classifica definitiva per nazioni

  1. Italia, medaglia d'oro
  2. Germania, medaglia d'argento
  3. Repubblica Ceca, medaglia di bronzo
  4. Austria
  5. Regno Unito
  6. Svizzera
  7. Francia
  8. Australia*
  9. Olanda
  10. Norvegia

Il team italiano ufficiale era formato da Marco Laurenzi, Alessandro Ploner, Manuel Revelli, Filippo Oppici, Christian Ciech e Davide Guiducci. Team leader Flavio Tebaldi che vediamo nella foto sotto a destra insieme tutti gli italiani presenti all'evento.

Con i complimenti da parte di tutti noi, chiudo con questo ultimo report la cronaca del 21° Campionato Europeo di deltaplano disputato nei cieli della patria del volo libero, il Monte Cucco sopra Sigillo (Perugia), cittadina che ha valorizzato l’evento con numerose manifestazioni collaterali di musica, teatro, esposizioni e altro ancora. Entro breve il comunicato stampa ai media locali e nazionali. 

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

* al 21° Campionato Europeo di deltaplano erano ammessi anche squadre e piloti di altri continenti che, ovviamente, non concorreranno alla conquista del titolo. Si sono iscritti dall’Australia, Giappone, Stati Uniti, Brasile e Israele, quest’ultimo considerato paese europeo.

europei delta 2022 primoz gricar task 9 europei delta 2022 italiani gruppo 750px
   

 

Ploner nella task 2 Europei deltaplano e l’Italia passa in testa

Dopo un percorso di oltre 118 km, è il campione del mondo Alex Ploner, su 92 volatori, a presentarsi per primo al goal nella seconda task del Campionato Europeo di deltaplano al Monte Cucco sopra Sigillo in Umbria. Ci ha impiegato 2 ore e 49 minuti alla velocità media di 41 km/h.

Dopo Alex il pilota tedesco Primoz Gricar e poi il nostro Vanni Accattoli. Segue una coppia di piloti della Repubblica Ceca, Petr Polach e Dan Vyhnalik. Sesto Grant Crossingham, Regno Unito, davanti agli azzurri Christian Ciech e Lorenzo De Grandis,

Alla luce di questi eventi, le classifiche generali individuali e a squadre dopo due task sono le seguenti:

  1. Grant Crossingham (Regno Unito)
  2. Alessandro Ploner (Italia)
  3. Dan Vyhnalik, (Repubblica Ceca)
  4. Lorenzo De Grandis (Italia)
  5. Primoz Gricar (Germania)
  6. Marco Laurenzi (Italia)
  7. Vanni Accattoli (Italia)

Italia, Repubblica Ceca, Germania

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

Terza tappa Hike&Fly Italian League, Castelluccio di Norcia, 28-29 maggio 2022

Dopo il successo del primo evento che ha contato più di cinquanta partecipanti e tanto entusiasmo, possiamo dire che è scoppiata l’hike and fly mania.

Bassano è stato un esperimento ben riuscito, ci ha permesso di comprendere le nostre lacune e dove possiamo migliorare. Ci ha stupito vedere così tanti piloti motivati mettersi alla prova in questo tipo di disciplina.

Ora siamo pronti e carichi per affrontare la terza tappa del Hike & Fly Italian League, tappa che, dopo un confronto con il club Prodelta abbiamo preferito spostare da Poggio Bustone a Castelluccio di Norcia (Perugia). Viste le caratteristiche naturali del luogo crediamo sia il posto ideale per organizzare un evento simile, ci permetterà di organizzare task alla portata di tutti senza venir meno alla sicurezza e allo stesso tempo gli atleti potranno mettersi alla prova scegliendo in autonomia il decollo più idoneo in base alle loro capacità, effettuando atterraggi in quota e testando il loro spirito di competizione.

Crediamo fortemente in questo format, molto simile alle gare più blasonate e di durata diversa e l’entusiasmo dei piloti ci ha dato ragione.

Un ringraziamento dovuto e sincero va al Club Prodelta che si è reso disponibile ad aiutarci nell'organizzazione di questa terza tappa, mettendo a disposizione location, tempo e conoscenza del luogo. Siamo convinti che la collaborazione con i club locali sia la forza di questo movimento!

Vi aspettiamo ancora più numerosi e con tanta voglia di mettervi alla prova!

Mirko Nenzi

Per ulteriori informazioni sulla Hike & Fly Italian League
Marco De Cet - 338 1300672 - marco.decet (AT) gmail.com - sito - pagina facebookinstagram - Calendario eventi Hike & Fly 2022 - ISCRIZIONI

EHPU-Logo

Membro Fondatore dell'unione Europea di Volo Libero
Co-Founder Member of European Hangliding and Paragliding Union

ASD FIVL- Associazione Nazionale Italiana Volo Libero
Il volo in deltaplano e parapendio (registro CONI n. 46578)

Via Salbertrand, 50 - 10146 Torino 
Tel. +39 011 744 991 - Fax +39 011 752 846
Email: fivl@fivl.it
P.Iva 10412570011

ORARI SEGRETERIA 8.15-12.15/13-17