Mondiali parapendio, task 1: la Francia in testa

para mondo 2019 day 1 nubePrimo giorno di gara a Krushevo nella Macedonia del Nord della 16.a edizione

 

 

 

para mondo 2019 day 1 nube 350pxpara mondo 2019 day 1 decollo 350pxdei Campionati del Mondo di parapendio organizzata sotto l’egida della FAI, Fédération Aéronautique Internationale.

Dopo un volo di 81,5 km il francese Honorin Hamard, già campione del mondo nel 2015, vince la prova d’esordio coprendo il percorso in 2 ore e un minuto alla velocità media di 36,24 km/h davanti al tedesco Ferdinand Vogel e al campione del mondo in carica Pierre Remy, un altro francese. Francese pure la prima a meta tra le donne, Meryl Delferriere e con lei i transalpini prendono il comando anche della classifica a squadre. Insomma anche quest’anno i piloti da battere pare siano i cugini d’oltralpe.

L’ordine d’arrivo maschile, dopo l’elaborazione dell’algoritmo per l’assegnazione del punteggio, continua con Thibault Voglet (Belgio), quarto, Rafael Saladini e Yongtae Ahn (Corea) quinti a pari merito, Wirtz Julien (Francia) e il britannico Russell Ogden, appaiati al settimo posto. Poi una terna affiancata al nono: Joachim Oberhauser, migliore degli azzurri, Emil Cervenan (Slovacchia) e Gleb Sukhotskiy (Russia).
Quello femminile, dopo Meryl Delferriere, vede Yael Margelisch (Svizzera), Marcella Uchoa (Brasile) e Keiko Hiraki (Giappone). L’azzurra Silvia Buzzi Ferraris è arrivata settima.

italia mondiali para 2019 1 500pxLa classifica a squadre, dopo la Francia, capolista, elenca: Germania, Brasile, Regno Unito, Italia, Giappone, Argentina. Essendo la prima task di gara, le classifiche individuali sono la fotocopia dell’ordine di arrivo di giornata.

Gareggiano per l’assegnazione del massimo titolo di volo in parapendio 48 nazioni e quasi 150 piloti comprese le 21 quote rosa. Fanno parte del team azzurro (da sinistra nella foto): Christian Biasi di Rovereto (Trento), Alberto Castagna di Cologno Monzese (Milano) in veste di CT, la milanese Silvia Buzzi Ferraris, Marco Busetta di Paternò (Catania), Joachim Oberhauser di Termeno (Bolzano) e Alberto Vitale pilota ragusano trapiantato a Bologna.
Per il titolo a squadre il regolamento prevede che ogni team sia composto da un totale di 4 piloti, massimo tre per sesso. Tutto sarà deciso in dieci task, meteo permettendo, inframezzate da un giorno di riposo. Il campionato si chiuderà il si chiuderà il 18 agosto con la premiazione; quindi avrò tutto il tempo per molestarvi ancora!

A domani

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

sito ufficialepagina facebook ufficiale dalla quale abbiamo tratto immagini di parapendio in volo e in decollo dove evidentemente faceva piuttosto caldo!
risultati e classifiche - comunicato stampa FIVL con altre notizie

comunicato stampa iniziale - task 1 - task 2 - task 3 - task 4 - task 5 - task 6 - task 7 - task 8 - task 9 - task 10