FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 3
HomeCompetizioniElenco gareTrofeo Malanotte: tutta la storia nelle foto

Spring Meeting 2019, task 1: trionfa Peter Neuenschwander

spring meeting 2019 task 1 bMeduno - Travesio (Pordenone), 27 aprile 2019 - É lo svizzero

 

 

spring meeting 2019 task 1 b 300pxPeter Neuenschwander (class 1) il vincitore della prima task dello Spring Meeting 2019, conclusasi nelle prime ore del pomeriggio con l’atterraggio nel campo predisposto al centro operativo di Travesio (Pordenone).

A causa delle difficili condizioni meteo, la direzione gara ha optato per una task breve di 58 km, percorsa in circa un’ora e venti dai primi.
Dopo la pioggia battente della notte ed in presenza di venti iniziali che soffiavano da ovest (le condizioni ideali su questa area sono invece i venti che spirano da est-sud est), i piloti sono decollati attorno alle 11.30 dal monte Valinis con lo start avvenuto alle ore 13.00.
Al “pronti via”, si sono messi in evidenza subito Alex Ploner (Icaro 2000), Filippo Oppici (con il suo Delta T3 in fase di sviluppo e test), Marco Laurenzi del team Flyve (che guadagnava subito una quota di 1600m a 64 km/h) e Suan Selenati, anch’egli del team Flyve e storico deltaplanista autore anche della traversata dal Monte Zoncolan al Monte Olimpo in Grecia. Considerate le condizioni odierne, molti di loro hanno optato per seguire il profilo della montagna e non le linee ottimizzate sulla pianura, questo per cercare termiche più forti in grado di garantire quota e velocità.

Dopo le prime boe, causa meteo in peggioramento, un gruppetto di piloti è stato costretto all’atterraggio senza completare la task di giornata, mentre quello di testa ha proceduto spedito in direzione del fiume Tagliamento, composto tra gli altri dagli italiani Oppici, Ploner e Ciech, Selenati e dallo svizzero Neuenschwander. Selenati ha optato per una traiettoria diversa dagli altri, soluzione che gli ha permesso di riguadagnare un po’ di altitudine ma non di competere per la vittoria finale appannaggio dello svizzero Peter Neuenschwander (su Aeros Combat) che “centrava” l’ultima boa a quasi 90 km/h. Hanno completato il podio gli italiani Christian Ciech ed Alessandro Ploner, entrambi su Icaro Laminar.

Intercettato in zona decollo, Bernardo Gasparini ha così commentato la prima giornata di volo: “Preme ribadire che questa per noi sarà la prova generale in vista dei mondiali di luglio, pertanto ci sono molte aspettative legate alla buona riuscita dello Spring Meeting che in tre anni ha visto triplicare gli iscritti e ringrazio di cuore tutti loro per la fiducia accordataci. Un grazie sentito anche a Giovanni Rupil, mio socio, per il fondamentale lavoro che sta svolgendo per la sicurezza ed a tutti i volontari impegnati”.

Molto importante anche l’aspetto della sicurezza, richiamato nel briefing di ieri sera e chiarito anche da Sergio Buricelli, presidente del Soccorso Alpino della Regione Friuli Venezia Giulia: “Siamo molto felici di collaborare con Flyve, è importante ricordare che noi siamo a supporto della sanità pubblica e garantiamo il primo intervento essendo di fatto presenti sul campo di gara. La tecnologia, grazie agli efficienti sistemi di live tracking, ci permette di monitorare costantemente tutti i piloti e questo sicuramente è un vantaggio in caso di necessità”.

Il programma di domani prevede il briefing piloti alle 08.00 del mattino, per valutare le condizioni meteo e decidere se potrà essere svolta la seconda task di questo entusiasmante terzo Spring Meeting.
Tutte le news, come già accennato, verranno pubblicate sia sul sito ufficiale che sulla pagina facebook ufficiale “Spring Meeting”.il sito ufficiale della manifestazione Spring Meeting e la pagina facebook. Risultati e classifiche

Press Office Spring Meeting 2019
Referente Pasquale Santoro
mobile + 39 3387431382

 

spring meeting 2019 task 1 a 300pxPeter Neuenschwander won the first task of 2019 Spring Meeting

Swiss Peter Neuenschwander (class 1) is the winner of the first task fo 2019 Spring Meeting, ended in the early afternoon with the landings in Travesio (Pordenone).

Due to difficult weather conditions, race direction decided to do a short task of 58km, completed by the winner in about 1h 22’.
After the heavy rain of yesterday night and the headwind of the morning from West (here the best conditions are with winds from East- South East), the take off window has been open from 11.30 in the morning and the race started at 1pm from Monte Valinis, near Meduno (Pordenone).
Just some kms after the start, the leading group was made by Alex Ploner (Icaro 2000), Filippo Oppici ( developer and tester of the USA Delta T3), Marco Laurenzi of team Flyve (flying at 1600m at 64 km/h) and Suan Selenati (team Flyve too and historical Italian hang glider, who flew also from Zoncolan to Olimpo Mountain in Greece). Many pilots preferred to follow mountains than lowland, to try to reach thermals to going up and have more speed.

After the first goals, some pilots landed due to difficult weather conditions; instead the leading group proceeded to Tagliamento River, made also by Italians Oppici, Selenati, Ploner and Ciech and the Swiss Peter Neuenschwander. Selenati tried to follow a different path to reach more altitude and speed, but the task has been won by the Swiss Peter Neuenschwander (on Aeros Combat). Italians Christian Ciech and Alessandro Ploner arrived second and third, both on Icaro Laminar.

Bernardo Gasparini of Flyve commented the first day of fly: “ I’d like to say again that for us this will be the final test before the World Championship, so we’re trying to do our best also in difficul weather condtiions. We’ve to be ready with everything and I’d want to say thanks to Giovanni Rupil, safety director, and to all the other people that are working hard. We’re so happy because we’ve a lot of pilots, tripled in comparison of the first edition”.

About the safety, we talked also with Sergio Buricelli, president of the Soccorso Alpino of Regione Friuli Venezia Giulia (mountain team rescue): “We cooperate with Flyve since a copule of years and everything is going well. It’s important to say that we work with the Italian health system, but we’re here in the race and in case we can give the first aid in short time. Live tracking is helping us, because in case we can understand immediately where a pilot is and move as soon as possible to find him”.

Tomorrow, the pilot briefing will be at 8 o’clock in the morning, to understand the weather forecast and know if the day will be flyable or not.
As noted previously, please stay tuned and keep update at the official facebook pageSpring Meeting” and at the official website. Results.

Press Office Spring Meeting 2019
Referente Pasquale Santoro
mobile + 39 3387431382

Go to top