FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 10
HomeEventiManifestazioniCastagnata Val di Tede, RINVIATA al 1 novembre 2017, Castione della Presolana (Bergamo)

Decollo Gallodoro-Letojanni (Messina) intitolato Angelo d’Arrigo, 22 aprile 2018

fondazione darrigo decollo aprile 2018 locandinaComunicato stampa della Fondazione Angelo D'Arrigo

 

 

 

fondazione darrigo decollo aprile 2018 locandinaMessina, 20 aprile 2018 - Nella giornata di domenica 22 aprile 2018 (a partire dalle 10) il decollo di Gallodoro-Letojanni (Messina), da cui spiccano il volo deltaplani e parapendio che solcano i cieli del litorale ionico, sarà intitolato ad Angelo d’Arrigo, aviatore, deltaplanista e studioso del volo scomparso nel 2006.
L’iniziativa, fortemente voluta dal club di volo Etna Fly, è stata promossa in collaborazione con la Fondazione Angelo d’Arrigo e il supporto dei Comuni di Gallodoro e Letojanni.

“Ciò che mi legava ad Angelo – ha spiegato Salvo Marchesano, presidente Etna Fly - oltre alla passione per il volo, era una grande amicizia. Questa intitolazione vuole essere un piccolo e doveroso ringraziamento per tutto ciò che ha fatto, non soltanto per il nostro sport ma per tutto il territorio”.


“Nonostante le sue imprese lo abbiano portato a toccare vette altissime – ha aggiunto Alfio Currenti, sindaco di Gallodoro - Angelo d’Arrigo era una persona con i piedi per terra, come dimostra anche l’attaccamento che aveva nei confronti della nostra comunità. Siamo molto legati alla sua figura e alle sue imprese e l’intitolazione di domenica rappresenta il giusto riconoscimento per quanto ha fatto sul territorio, anche dal punto di vista della valorizzazione”.


“Angelo d’Arrigo – ha sottolineato Alessandro Costa, sindaco di Letojanni - è stato il pioniere di un’attività, quella legata al parapendio e al deltaplano, che negli anni ha regalato al nostro comprensorio grande notorietà, in particolare ai fini turistici. Non a caso Letojanni è, dal 2015, ‘Città del Volo’. Questa intitolazione rappresenta un’iniziativa lodevole, soprattutto per dimostrare la gratitudine della nostra comunità nei confronti di un grande personaggio qual è stato Angelo d’Arrigo”.


“Mi preme ringraziare – ha detto Laura Mancuso, moglie di Angelo e presidente della Fondazione D’Arrigo – tutti coloro i quali hanno reso possibile questa intitolazione. Un meraviglioso riconoscimento capace di dimostrare ancora una volta come, a oltre dodici anni dalla sua scomparsa, il ricordo di Angelo resti vivo in tutti quelli che hanno lavorato con lui o semplicemente lo hanno conosciuto tramite le sue imprese, non soltanto sportive”.

Addetto stampa
Carmelo Lazzaro Danzuso
340 6004349 – clazzarodanzuso (AT) yahoo.com
sito ufficiale Angelo d’Arrigo
http://www.angelodarrigo.com/

Go to top