FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 9b
HomeEventiManifestazioni20 anni Parapendio Club Gherdëina

Corsi S.I.V. Parapendio, 14-16 settembre, Malcesine (Verona)

siv 2018 settembre malcesine locandinaSono organizzati per il fine settimana del

 

 

 

siv 2018 settembre malcesine locandina14-16 settembre 2018, a Malcesine (Verona) sul Lago di Garda, i seguenti 3 corsi di parapendio (data di recupero 21-23 settembre 2018)

• S.I.V. I (basico)
• S.I.V. II (intermedio)
• S.I.V. III (avanzato)

In funzione delle condizioni meteorologiche previste, i corsi verranno confermati, o rinviati alla data di recupero, entro le ore 20.00 di mercoledì 11 settembre 2018.

I corsi sono organizzati dalla scuola A.S.D. AeC Blue Phoenix Parapendio con Damiano Zanocco quale istruttore AeCI abilitato ai corsi S.I.V. (Scarica modulo adesione .pdf - contatti in calce alla pagina)

I corsi di Simulazione Inconvenienti di Volo (S.I.V.) si rivolgono a piloti rispettivamente con una discreta, buona, ottima preparazione di base che vogliono migliorare il controllo sulla propria vela e rendersi consapevoli dei limiti operativi del parapendio.

Il pilota deve essere munito di radio LPD con auricolare obbligatorio.
É vivamente consigliata la bussola (o in alternativa il GPS o l’altivario con bussola integrata).
Il pilota deve essere munito di attrezzatura che, se superata la scadenza prevista dal costruttore, deve essere stata revisionata da un centro specializzato (portare copia del certificato di revisione al corso).
Il ripiegamento del paracadute di soccorso deve essere fatto entro i 9 mesi precedenti il corso.

PROGRAMMA DI MASSIMA DELLA PARTE COMUNE

MERCOLEDI’ 11 SETTEMBRE 2018
• Entro le ore 20.00 – Comunicazione, in base alle condizioni meteorologiche previste, della conferma o del rinvio del corso.

VENERDI’ 14 SETTEMBRE 2018
• 09.30 - Ritrovo presso L’Hotel Ideal di Malcesine (VR): regolarizzazione delle iscrizioni
• 10.00 - Controllo e ottimizzazione del materiale e lancio del paracadute di soccorso a terra
• 12.00 - Conoscenza reciproca e condivisione della propria esperienza di volo
• 13.00 - Visione video “SIV 2016”, introduzione teorica, simulazione a terra delle manovre
• 15.00 - Volo di ambientamento con inizio configurazioni (ed eventuale 2° volo)
• 19.00 – Teoria o visione del video personale e commento delle manovre effettuate
• 20.00 – Cena conviviale

Il programma può subire delle variazioni (inversione dei punti, tranne il primo e l’ultimo) in funzione delle condizioni aerologiche e meteorologiche della giornata.
SABATO 15 SETTEMBRE 2018
• 08.15 - Ritrovo presso L’Hotel Ideal di Malcesine (VR): simulazione a terra di tutte le manovre
• 09.15 - Salita in funivia ed esecuzione della parte pratica (1 o 2 voli in funzione delle condizioni meteorologiche)
• 17.00 - Relax (ed eventuale piscina) presso l’Hotel Ideal
• 18.00 - Visione del video personale e commento delle manovre effettuate
• 19.00 - Visione del video “emergenza 2016”: esempi di lancio del paracadute di soccorso
• 20.00 - Cena conviviale

DOMENICA 16 SETTEMBRE 2018
• 08.15 - Ritrovo presso L’Hotel Ideal di Malcesine (VR)
• 08.30 - Salita in funivia ed esecuzione della parte pratica (1 o 2 voli in funzione delle condizioni meteorologiche)
• 16.30 - Relax (ed eventuale piscina) presso l’Hotel Ideal
• 17.30 - Visione del video personale e commento delle manovre effettuate. Eventuale ripiegatura dei paracadute di soccorso (se asciutti e se il tempo lo concede)
• 19.00 - Trascrizione corso sugli attestati di volo e conclusioni
• 19.30 - Eventuale cena conviviale

CORSI S.I.V.
Le manovre svolte nei corsi S.I.V. sono divise in tre categorie:
Tecniche di discesa rapida
- orecchie con acceleratore
- grandi orecchie con acceleratore
- stallo di B
- spirale controllata
Sensibilità di pilotaggio
- Movimenti pendolari sul beccheggio
- pilotaggio a bassa velocità
- avvicinamento allo stallo simmetrico
- avvicinamento allo stallo asimmetrico
- cenno di stallo simmetrico
- cenno di stallo asimmetrico
- inversioni di rollio in asse
- wing over
Assetti inusuali
- chiusura asimmetrica non trattenuta e controllata
- chiusura asimmetrica non trattenuta e non controllata
- chiusura asimmetrica trattenuta e controllata
- chiusura asimmetrica trattenuta e non controllata
- chiusura asimmetrica accelerata
- cenno di chiusura frontale
- chiusura frontale
- chiusura frontale accelerata
- stallo simmetrico trattenuto (post stallo)
- stallo asimmetrico trattenuto (vite piatta negativa)

I corsi S.I.V. sono suddivisi in:
- S.I.V. I (basico)
- S.I.V. II (intermedio)
- S.I.V. III (avanzato)

PARTE SPECIALE

CORSO S.I.V.  I (BASICO)
Requisiti minimi: attestato di volo in parapendio in corso di validità (rinnovato presso AeCI) e in regola con assicurazione personale RCT.

Manovre e configurazioni previste
Tecniche di discesa rapida
- orecchie con acceleratore
- grandi orecchie con acceleratore
- cenno di spirale con uscita controllata
Sensibilità di pilotaggio
- beccheggio sul pendolo (lieve)
- inversioni di rollio in asse
- pilotaggio a bassa velocità
Assetti inusuali
- chiusura asimmetrica non trattenuta e controllata (non accelerata)
- chiusura asimmetrica non trattenuta e non controllata (non accelerata)
- chiusura asimmetrica trattenuta e controllata (non accelerata)
- cenno di chiusura frontale (non accelerata)
Lancio del paracadute di soccorso (a discrezione del pilota)

CORSO S.I.V. II (INTERMEDIO)
Requisiti minimi: come S.I.V. basico, ma con almeno 60 voli effettuati dal pilota.

Manovre e configurazioni previste
Tutte le manovre del S.I.V. I (basico) più:
Tecniche di discesa rapida
- stallo di B
- spirale controllata
Sensibilità di pilotaggio
- beccheggio sul pendolo (ampio)
- inversioni di rollio fino al limite del wing over (90°)
- avvicinamento allo stallo simmetrico
- avvicinamento allo stallo asimmetrico
Assetti inusuali
- chiusura asimmetrica non trattenuta e controllata (anche accelerata)
- chiusura asimmetrica non trattenuta e non controllata (anche accelerata)
- chiusura asimmetrica trattenuta e controllata (anche accelerata)
- chiusura frontale (anche accelerata)
Lancio del paracadute di soccorso (consigliato)

CORSO S.I.V. III (AVANZATO)
Requisiti minimi: come S.I.V. basico, ma con attestato di volo in parapendio ottenuto da almeno 1 anno e 100 voli dopo l’attestato, oppure l’aver partecipato a un corso SIV intermedio con la stessa scuola. Durante il primo volo saranno valutate le reali capacità del pilota; spetterà poi all’istruttore la decisione insindacabile se proseguire con il corso S.I.V. III (avanzato); in alternativa verrà effettuato il corso S.I.V. II (intermedio).

Manovre e configurazioni previste
Tutte le manovre del SIV II (intermedio) più:
Tecniche di discesa rapida
- spirale tirata controllata
Sensibilità di pilotaggio
- wing over (oltre 90°)
- cenno di stallo simmetrico
- cenno di stallo asimmetrico
Assetti inusuali
- asimmetrica non trattenuta e controllata (accelerata)
- asimmetrica non trattenuta e non controllata (accelerata)
- asimmetrica trattenuta e controllata (accelerata)
- asimmetrica trattenuta e non controllata (non accelerata)
- chiusura frontale (accelerata)
- stallo simmetrico trattenuto (post stallo)
- stallo asimmetrico trattenuto (vite piatta negativa)
Lancio del paracadute di soccorso (vivamente consigliato)

I corsi sono organizzati nel rispetto del Protocollo dei corsi S.I.V. elaborato nel 2007 e ufficializzato in AeCI con decreto ministeriale nel 2010. In particolare saranno rispettati i seguenti punti:
• L'istruttore responsabile che segue via radio i piloti-allievi e fa eseguire le configurazioni deve possedere la specifica qualifica di Istruttore di S.I.V. rilasciata dall'Aero Club d'Italia.
• La parte pratica di un corso SIV deve essere preceduta da una parte teorica, meglio se supportata da video esplicativi appositi. Il pilota-allievo che per vari motivi non ha potuto seguire la parte teorica, non può partecipare alla parte pratica e quindi non può effettuare il corso SIV in oggetto.
• Tutte le configurazioni di un corso SIV devono essere svolte dai piloti-allievi sopra un idoneo specchio d’acqua. Le dimensioni minime dello specchio d’acqua dipendono anche dalla presenza, intensità, direzione dominante di venti o brezze.
• A garantire l’immediato recupero nell’eventualità di ammaraggio deve esserci la presenza attiva di un’imbarcazione a motore (barca, gommone, o motoscafo).
• Nell’imbarcazione di appoggio devono essere presenti almeno 2 persone addette al recupero in caso di ammaraggio. Una di queste può essere l’istruttore di SIV.
• Se l’istruttore opera a terra, il personale addetto ai recuperi in barca deve essere in contatto radio con l’istruttore.
• Nel caso della concomitanza di più organizzazioni di corsi SIV (2 o più sessioni di corsi di scuole diverse), ci deve essere un’imbarcazione a motore per ogni organizzazione.
• Il pilota-allievo deve obbligatoriamente essere dotato di apposito giubbotto salvagente a gonfiaggio automatico.
• Il pilota-allievo deve essere munito di radio personale dotata di auricolare obbligatorio.
• Le configurazioni in volo devono essere filmate con telecamera a terra. Se l’istruttore di SIV si trova a distanza dalla telecamera (sia esso in barca o a terra), l’operatore che filma deve essere fornito di radio, accesa e sintonizzata, posta in vicinanza alla telecamera.
• L’eventuale simulazione del lancio del paracadute di soccorso in volo deve essere compiuta preferibilmente durante la simulazione di una chiusura asimmetrica, a inizio rotazione.
• Al pilota-allievo deve essere controllata l’attrezzatura, compresa la verifica delle regolazioni della selletta e la prova di estrazione del paracadute di soccorso, prima della parte pratica del corso.

Per iscrizioni e informazioni
Zanocco Damiano - 349 1959892 - zanocco.damiano (AT) gmail.com
Scarica modulo adesione .pdf

Go to top