FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 9b
HomeHomeUltime da FIVLFIVL presente alla Coupe Icare 2017

Scriviamo una lettera – Firmiamo una petizione

lettera pennino

A seguito di quanto comunicato lo scorso 15 giugno,

 

 

lettera pennino

invitiamo i nostri lettori, previa registrazione, a firmare la petizione reperibile a questo link.

Il testo è identico a quello sotto riportato.

Grazie per l’attenzione

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

 

15 giugno 2017

Scriviamo una lettera

Invitiamo i lettori ad inviare questa lettera al CONI ed al Ministro Infrastrutture e Trasporti per mail o posta.

Grazie

FIVL 

 

Preg.mo Signore

Dott. Giovanni Malagò
Presidente del CONI
Piazzale Lauro De Bosis, 15
ROMA
presidenza@coni.it - giovanni.malago@coni.it - presidente@coni.it
organicollegiali@coni.it - posta certificata organicollegiali@cert.coni.it

Preg.mo Signore
Ministro Infrastrutture e Trasporti
Dott. Graziano Delrio
c/o Direzione Generale Divisione 1
ROMA
teresa.ferrara@mit.gov.it

Faccio seguito alla candidatura del sig. Giuseppe Leoni alla Presidenza dell’Aero Club d’Italia, per chiedere, anche nell’interesse della S.V. ill.ma, di adottare ogni provvedimento opportuno a seguito dei seguenti fatti:

- il sig. Leoni Giuseppe, Presidente dell’AeCI, è stato condannato alla pena di anni tre di reclusione a seguito di delitto di peculato perpetrato a danno dell’Ente da egli stesso presieduto;

- l’ANAC, di conseguenza, in persona del Dott. Raffaele Cantone, ha decretato che il Sig. Leoni Giuseppe debba essere sospeso dalla funzione di Presidente dell’AeCI ai sensi dell’art. 11 del Codice di Comportamento del CONI;

- il CONI ha, conseguentemente, provveduto a sospendere il Sig. Leoni Giuseppe in via cautelativa per un periodo di diciotto mesi;

- essendo la Presidenza dell’AeCI anche parte dell’organismo apicale del CONI, essendo tale funzione la massima funzione e prerogativa del Presidente dell’AeCI, ed essendo infine l’incarico infungibile, l’Ente si troverebbe in una situazione di grave imbarazzo nel non poter svolgere una funzione rappresentativa di prioritaria importanza;

- in ogni caso, essendo stato il sig. Leoni Giuseppe condannato a tre anni di reclusione per aver commesso il delitto di peculato ai danni di AeCI, viene meno, anche ai sensi di quanto previsto dallo Statuto del CONI (art. 13) e dal Codice di Comportamento (artt. 1, 2 e 11), il requisito di onorabilità ed autorevolezza che dovrebbe competere al Presidente dell’AeCI;

- anche sotto il profilo dell’opportunità, apparirebbe alquanto discutibile che il sig. Leoni Giuseppe sia confermato Presidente dell’AeCI con decreto della SV. Ill.ma atteso quanto anzi descritto ed alla luce della considerazione che segue;
- il Leoni Giuseppe si trova in una situazione di grave ed insanabile conflitto di interessi, in quanto egli, ai sensi dell’art 26 dello Statuto dell’AeCI dovrebbe, al fine di tutelare l’onorabilità e l’autorevolezza dell’Ente, avviare un procedimento sanzionatorio di sospensione contro se stesso, cosa che si è ben guardato dal fare;

- il Giuseppe Leoni, in aperto contrasto con il principio di lealtà e correttezza imposto alla Sua figura dal Codice di Comportamento del CONI (art. 2), sta anzi promuovendo una modifica statutaria con la quale, inserendo una norma ad personam, intende illegittimamente abrogare dallo Statuto dell’Ente la norma che prevede l’incandidabilità di soggetti che sono sottoposti a procedimenti disciplinari per lesione dei principi di onorabilità (ciò ad onta della norma generale del CONI secondo la quale il Codice di Comportamento deve essere adottato, applicato e rispettato anche dai presidenti di federazione).

In definitiva, per le ragioni che precedono, la nomina del sig. Leoni Giuseppe si concreterebbe in un atto contrario alle inderogabili norme di comportamento del CONI e, soprattutto, risulterebbe intollerabile sotto il profilo etico, con conseguente pregiudizio anche agli organi che dovessero procedere alla conferma del medesimo Leoni alla
presidenza dell’Ente AeCI.

Si chiede alla S.V. ill.ma, pertanto, di non procedere alla nomina del sig. Leoni Giuseppe a Presidente della Federazione Nazionale Sportiva AeCI (Aero Club d’Italia) e comunque di adoperarsi affinché ciò non accada, anche a tutela ed onorabilità dell’Ente, del CONI e del Ministro.

Con osservanza

Luogo, Data, Nome e Cognome

Per chi vuole inviare per posta:
CONI, Ufficio Organi Collegiali, Piazza Lauro De Bosis 15, 00135 Roma

scarica .pdf

Go to top