FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 9b
HomeHomeUltime da FIVLVittoria legale sullo statuto AeCI

Lettera AeCI del 12 luglio 2017: “totale malafede”

lettera aeci 12 luglio 2017A seguito della lettera di AeCI dello scorso 12 luglio 2017,

 

 

  

lettera aeci 12 luglio 2017desideriamo segnalare il commento del giornalista Rodolfo Biancorosso, direttore della rivista VFR Aviation dedicata principalmente al volo a motore, ultraleggero e no, ed ai cui piloti indirizza lo scritto, ma vale anche per i piloti di volo libero.
Condividiamo quanto scrive Rodolfo e anche quanto aveva spiegato Luca Basso in questo video.
In breve, NESSUNA legge o DPR prevede la scadenza dell’attestato VDS che non scade MAI e, quindi, NON va convalidato. A scadere è invece la visita medica che va rinnovata ogni due anni, pena sanzioni. Nessuna sanzione, invece, è prevista per la mancata trascrizione della visita medica sull’attestato. Il video lo spiega chiaramente.
Senza trascrizione della visita medica, quindi, SI PUO’ VOLARE!
Nell’articolo leggerete anche di una protesta. Si tratta di una lettera che i piloti di volo a motore, ULM e no, stanno spedendo a vari organi dello stato e della quale potete leggere in questa pagina.

Grazie per l’attenzione

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

 

Cari Amici,
leggo testualmente in questo comunicato demenziale (e insolitamente prudente): “L’attestato di volo, pertanto, privo della registrazione della certificazione medica in corso di validità non consente di svolgere attività di volo”.

Ma dove sta scritto? Quale legge dice in chiaro che senza trascrizione NON si può volare?
Mi dispiace ma è falso. Ed è una risposta scritta in totale malafede e arrampicandosi sugli specchi unti: notate il titolo "CONVALIDA attestati di volo".

NO, ASSOLUTAMENTE NO: l'attestato NON VA convalidato, è sempre valido, a meno di non cambiare la legge 106.

Se la visita medica è stata fatta secondo quanto stabilito dal DPR 133, ed è stata superata, nessuno vi può impedire di volare. AeCI si appella a una mancata trascrizione che nulla ha a che vedere con la convalida dell'attestato che è e rimane valido a vita. La trascrizione è una comodità perché vi consente di portare con voi SOLO l’attestato sul quale AeCI scrive che la visita medica è stata fatta, anziché portare attestato e visita medica IN ORIGINALE.
Scade e deve essere rinnovata solo la visita medica. Sarà un caso che per la mancata trascrizione non esistono sanzioni?

Spero di essere querelato per la mia proposta di rendere evidente il dissenso con questa azione (nessuno vuole danneggiare AeCI, ma rendere evidente e tangibile il dissenso questo sì), una volta in Tribunale sarà l'occasione giusta per sbugiardare, leggi alla mano, una cricca di burocrati che tutto fanno meno che promuovere il volo, anche con azioni, regolamenti e disposizioni illegali, sbugiardati dal TAR, inseguiti dalla Corte dei Conti, dalla Finanza e dai Tribunali, lasciando perdere in questa sede l'uso privato dei soldi pubblici per i quali il presidente è già stato condannato a tre anni di reclusione e interdizione perpetua dai pubblici uffici, oltre che sospeso dal CONI. Ovviamente se mi querelano li controquerelo per calunnia immediatamente, tanto una condanna penale in più o in meno che volete che sia?

E vi dico di più: a meno di non cambiare quel capolavoro della legge 106 potete anche lasciare la visita medica scaduta per 10 anni. Poi la rifate, la superate, e ai sensi di legge potete volare subito, senza riprese voli obbligatorie e certificazioni varie, anche se il mio consiglio è quello di farla una ripresa voli, male non fa ...

Ultima nota per chi non avesse letto il mio articolo: questa protesta è stata decisa dopo la nuova designazione di Leoni a Presidente AeCI, con la richiesta di inviare una mail in AeCI, ai ministeri vigilanti, all’ENAC spiegando che sino a che un condannato per peculato, interdetto dai pubblici uffici, sarà presidente, chi aderisce a questa protesta non invierà più la visita medica per la trascrizione e i relativi 52 euro. E comunque sembra confermato che la Presidenza del Consiglio, subissata di proteste, grazie anche alle interpellanze urgenti del Prof Caputi Lambrenghi, in rappresentanza dei pochi che si muovono a vantaggio di tutti, non nominerà Leoni Presidente AeCI.

A quel punto chiederò agli 81 presidenti che lo hanno votato quale opzione abbiano scelto:

1 – Si sono turati il naso perché gli conveniva? (Ci dicano perché)
2 – Non potevano fare altrimenti? (Ci dicano perché)
3 – Si sentono degnamente rappresentati da un condannato per peculato (Non ci dicano perché, se fosse questa l’opzione lo capiamo da soli)

Un abbraccio a tutti

Rodolfo Biancorosso
VFR Aviation

Go to top