FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 10
HomeHomeUltime da FIVLMolti iscritti, molte risorse

Volo Libero: ultimo numero 2019

volo libero 298Cari piloti,
è in spedizione l’ultimo numero dell’anno della rivista Volo Libero.

 


volo libero 298 300pxEccovi alcune anteprime.
Questo mese ho scritto molto – pure troppo! - Nella rubrica Base Cumulo ho espresso un parere personale sull’XContest che, a mio avviso, avrebbe bisogno di una “rinfrescatina”. A proposito di XContest, ho espresso un mio parere anche sulla novità in merito agli “alert” degli spazi aerei, visto che girano alcune (a mio avviso inutili) polemiche: potete leggerlo integralmente collegandovi alla pagina facebook di FIVL. Lo troverete cliccando sulle foto allegate a questo post. Sono stato un po’ prolisso, volutamente, per far intendere esattamente il concetto. Sono peraltro sicuro che il Consiglio FIVL andrà a migliorare qualche disguido, essendo oggetto di attuale discussione.

Il secondo articolo è dedicato al volo in termica condivisa con altri piloti (sia di deltaplano che di parapendio e ovviamente “misti”). L’articolo sarà ricco di illustrazioni ed esempi.
C’è poi un controverso articolo su “quanto sia pericoloso volare in parapendio”. Sarà oggetto di discussioni e polemiche. Anche la redazione di Volo Libero è intervenuta con una propria opinione un po’ diversa da quella dell’articolista. Penso che vi piacerà, soprattutto che vi piacerà aggiungere le vostre personali considerazioni.

A partire dal primo numero del 2020 Volo Libero si darà una bella rinfrescata alla grafica ed aumenterà il numero di pagine (attualmente tutto è troppo denso e compresso e una bella rivista necessita anche di un po’ più eleganza, oltre che un numero maggiore di contenuti, ed inoltre cercheremo di aggiungere contenuti che non possiamo attualmente pubblicare per mancanza di spazio).
Spero che sarete in tanti a sottoscrivere l’“abbonamento” aderendo alla FIVL. Nel 2020, oltretutto, ci saranno problematiche importanti su vari fronti, dagli spazi aerei che potranno essere riservati ai droni, all’ AeCI, a una auspicabile coesione del nostro piccolo mondo del volo libero. Ricordatevi che attraverso la FIVL siete rappresentati in Europa all’EHPU, che il prossimo anno deve avere maggior adesioni possibili per poter portare avanti importantissime sfide in difesa del volo sportivo. Per questi motivi è importante l’associazione dei piloti. E’ importante dare un contributo a vantaggio di tutti.
Volo Libero ci sarà, e sarà sempre migliore … solo se le vostre iscrizioni raggiungeranno la soglia critica per poterne giustificare i costi: poco da ciascuno, tanto per tutti!
Luca Basso

Go to top