FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 10
HomeSicurezzaIncidentiLista ReportsRelazione incidente grave (070827G0) - Rodolfo Saccani

Relazione incidente grave (070827G0) - Rodolfo Saccani

Data: 27 Agosto 2007 ore 17:15 circa
Località: Tocco da Casauria (Pescara)
Mezzo: Parapendio Niviuk NK1 (DHV 1)
Imbrago: Sup Air mod. Evo XC
Paracadute di soccorso: Wings of Change Blitz M


Profilo del pilota:
Attestato conseguito nell?ottobre del 2006. Dalla data del brevetto alla data dell?incidente ha effettuato non più di 6-7 ore di volo.
Nelle precedenti settimane ha volato di rado. Non ha mai volato a Tocco. Non ha mai effettuato un top-landing nella zona di volo usuale.


Condizioni meteo:
La giornata viene descritta come "ideale per il volo".


Dinamica:
L'ncidente avviente durante un atterraggio (top landing) sul decollo ufficiale di Tocco da Casauria.
L?area di top landing adiacente al decollo è relativamente pianeggiante ed è interessata da gradiente di vento.
Apprestandosi a fare top landing nell?ampia zona designata, il pilota arriva lungo in atterraggio.
A circa 10-15m da terra effettua flapping sui comandi per pochi secondi. Successivamente alla perdita di quota il pilota ripete la manovra di flapping. Testimoni ritengono esagerata l'ampiezza delle pompate. La vela entra in zona gradiente e comincia a scendere in verticale pendolando sull'asse di rollio, il pilota non controlla il pendolamento continuando con la manovra di flapping. Il pilota impatta al suolo lateralmente da destra verso sinistra. La velocità di impatto è maggiore di quella ottimale per un atterraggio ma è comunque non molto sostenuta. Il pilota è uscito dall?imbrago e, sbilanciato, tocca terra con il piede sinistro che finisce sotto la selletta durante la caduta.

Esito:
Frattura scomposta di tibia e perone; è necessario intervento chirurgico con applicazione di placca metallica interna e successiva riabilitazione; recupero in circa 2-3 mesi. 

 

Considerazioni:
Il pilota motiva la sua scelta di fare flapping con l?esigenza di evitare di atterrare troppo vicino alle vele di altri piloti che erano stese nella zona di decollo più avanti. Se potesse tornare indietro non farebbe flapping ed eventualmente camminerebbe sulle vele stese in decollo.

 

Fonti:
Questo resoconto riflette le testimonianze del pilota coinvolto nell?incidente e di due piloti che hanno assistito alla scena da terra. Si ringraziano questi piloti per la dettagliata descrizione delle circostanze e degli eventi.

 


Rodolfo Saccani

Commissione Sicurezza FIVL
Tel: 3355844936
e-mail: sicurezza@fivl.it

Go to top