FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 8
HomeCompetizioniElenco gare04-Eventi

Deltaplano: l’Italia e Ploner ancora campioni d’Europa!

delta europa 2018 team 2 AGGIORNAMENTO - Da un post su facebook del team leder della nazionale

italiana deltaplano Flavio Tebaldi, diamo la seguente anteprima:

“Dopo i cinque titoli mondiali consecutivi il team Italia deltaplano vince il quarto titolo europeo consecutivo! Il team Italia ha vinto tutte le competizioni di cat 1 svoltesi dal 2008.
Alex Ploner vince il suo secondo Campionato Europeo dopo quello di Kayseri 2012.”

Dopo la pubblicazione dei risultati ufficiali:

Un altro trionfo azzurro.

delta europa 2018 team 2Classifiche ufficiali alla mano, dopo l’anteprima di oggi pomeriggio, posso stanotte dare i numeri (non nel senso di quelli del lotto, per altro già abbondanti nei miei post!) su come gli invincibili piloti del team nazionale di deltaplano hanno concretizzato l’ennesima vittoria e Alex Ploner (nella foto) un’altra medaglia d’oro.

La squadra italiana al 20° Campionato Europeo per deltaplano ala flessibile (classe 1), oltre che con Alex Ploner, ha volato con Filippo Oppici, Marco Laurenzi, Tullio Gervasoni, Christian Ciech, Anton Moroder e Davide Guiducci. Seguivano da terra il team leader Flavio Tebaldi, che ringrazio per le foto, e gli accompagnatori.

I nostri hanno acchiappato la testa della classifica per nazioni al termine della quarta task delle otto disputate (due annullate per cattivo tempo) e non l’hanno più mollata fino al podio che domani li vedrà ancora una volta sul gradino più alto. Dietro di loro Repubblica Ceca e Regno Unito, identificati nel corso delle gare come gli avversari più temibili oltre che ben preparati.

Nell’individuale Alessandro Ploner si è sistemato in testa alla graduatoria il giorno dopo restandoci aggrappato fino al temine del campionato, vanamente inseguito dal britannico Grant Crossingham, medaglia d’argento. Terzo l’ungherese Balazs Ujhelyi, quarto il nostro Filippo Oppici. Poi Carl Wallbank (Regno Unito) e l’ormai ex campione d’Europa Christian Ciech. Ben tre italiani nei primi sei posti. Migliore delle donne Corinna Schwiegershausen (Germania) al 23° posto su 89 partecipanti da 24 nazioni. Tra i 103 e i 165 chilometri le distanze coperte nelle varie task.

ploner europei 2018Una nota particolare merita il pilota ciociaro Marco Laurenzi: dopo l’incidente che lo ha visto suo malgrado protagonista durante la prova del 15 luglio (vedi), Marco ha potuto portare a termine il campionato nei primi venti posti grazie a un mezzo di fortuna procurato dai suoi stessi avversari. Infatti, se rimasto quasi indenne fisicamente, il suo deltaplano è andato distrutto dopo un tumbling che lo ha costretto a tirare l’emergenza. A proposito della solidarietà tra piloti di ogni disciplina, vi invitiamo a leggere quanto scrive il sito di AeCI a questo link e possibilmente fatevi avanti con una donazione.

L’ottava ed ultima task è stata vinta dall’australiano Jonny Durand Jnr. Non è una svista, ma la formula open della competizione consente la partecipazione anche a nazioni diverse da quelle europee. Jonny ha chiuso il percorso di quasi 103 chilometri in 2 ore e 26 minuti alla velocità media di 41 km/h, risultato che, insieme a quelli dei compagni di squadra, ha permesso al suo team di occupare il quarto posto nella classifica finale per nazioni davanti alla Germania. A sette minuti esatti da lui il nostro Christian Ciech, tallonato da Dan Vyhnalik (Repubblica Ceca). Circa 60 i piloti giunti a meta in questo scorcio finale del campionato.

Contemporaneamente all’europeo, altri 33 piloti provenienti da otto nazioni hanno volato per l’8° Campionato del Mondo classe 5, ali rigide. L’Italia era rappresentata da un solo pilota, Luca Comino, che dopo alterne vicende ha chiuso la competizione con un apprezzabile quinto posto.

L’ultima prova ha registrato il seguente ordine d’arrivo: Andreas Sand (Austria) in 2 ore e 25 minuti a 40km/h di velocità media; Carlos Puñet Pellise (Spagna) e terzo Arnold Nadlinger (Austria). Quasi tutti a meta i volatori della giornata.

Vince il titolo l’austriaco Wolfgang Kothgasser, medaglia d’argento al tedesco Tim Grabowski e quella di bronzo al connazionale Robert Bernat. Quarto Toni Raumauf (Austria).

Classifica per nazioni: Austria, Germania, Giappone, Regno Unito, Spagna.

Tutto questo nel sito di volo di Krushevo tra le montagne della parte sud occidentale della Macedonia, in faccia alla vasta pianura chiamata Pelagonia.

Con i nostri più vivi complimenti a tutti i protagonisti dei campionati, chiudo le modeste cronache per conto della FIVL.

Gustavo Vitali, dell’ufficio stampa

sito ufficiale - pagina facebook - risultati e classifiche

Go to top