FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 9b
HomeHomeUltime da FIVLMolti iscritti, molte risorse

Molti iscritti, molte risorse

tex fivl 2020 inclinataIl trend di crescita della nostra associazione è proseguito

 

 

 

tex fivl 2020 inclinata 500pxanche nel 2019. Ne siamo orgogliosi.
Il sostegno di tanti piloti, che ringraziamo di cuore, ha permesso alla FIVL di patrocinare in modo tangibile e all’occasione essere fisicamente presente a numerosi eventi, raduni, stage, campionati e quant’altro. Ne hanno beneficiato le organizzazioni, con ricaduta sugli stessi piloti. La formula è scontata fino al banale: molti iscritti, ergo molte risorse da spendere per la promozione del volo libero.
Tramite i propri sito e pagina facebook la FIVL si impegna a diffondere le vostre iniziative, un lavoro praticamente quotidiano, per aiutare a conseguire il miglior risultato.

Finalmente, dopo anni durante i quali era rimasto vivo e vegeto solo il Campionato Triveneto, sono riapparsi i Campionati Regionali anche altrove: il CRO nel nord ovest e il CRIC in Italia centrale. Noi auspichiamo che questi embrioni della rinata volontà dei piloti di condividere insieme giornate di svago si possano consolidare ed estendere dove ancora non c’è traccia. FIVL si impegna ad assistere e promuovere queste iniziative, consapevole della loro importanza per tutti i piloti. Lo SNAF verrà confermato e se possibile implementato.
Da sottolineare che al massimo livello agonistico il 2019 è stato un anno d’oro per il volo libero italiano con le conquiste dei titoli mondiali di parapendio e deltaplano: di questo siamo orgogliosi e soprattutto grati a tutti coloro che lo hanno reso possibile, piloti e non.

Immancabile la presenza di FIVL ai tavoli internazionali di EHPU, ESTC, CEN, UNI per confrontarci con le associazioni gemelle su questioni di sicurezza, certificazioni, spazi aerei, unificazione di regole, didattica e altro ancora. La nostra competenza è apprezzata all’unanimità dai colleghi delle altre nazioni. È importante continuare a esserci perché in quei contesti si discute tutto ciò che riguarda il volo libero, perfino la sua stessa sopravvivenza: in questi giorni si sta giocando una partita importantissima, quella degli spazi aerei che verranno riservati ai droni commerciali e passeggeri. Vi sono dietro interessi enormi ed essere presenti ai tavoli di discussione delle future regole è di vitale importanza per tutti i piloti: FIVL c’è, con tutte le sue competenze ed esperienza.

Abbiamo continuato a fornire gratuitamente ai nostri piloti: il servizio meteofivl espressamente dedicato al volo libero, ma consultato anche dai praticanti di altre discipline di volo e no; l’iscrizione all’XContest Italia e la oramai ultra trentennale rivista Volo Libero, ora arricchita di contenuti tecnici. A memoria non si ricorda una disciplina sportiva che pubblichi da tanti anni e senza interruzione un notiziario come il nostro, prossimo al n. 300!
A proposito di Xcontest Italia il servizio resta attivo e gratuito per i soci FIVL; vista la situazione generale, la recente decisione per un giro di vite nei controlli non poteva essere procrastinata oltre, pena una perdita di credibilità quando si va a interagire con gli enti preposti alla gestione degli spazi aerei. Siamo consapevoli delle difficoltà di volare in un cielo come il nostro, ingombro all’inverosimile di spazi interdetti; assicuriamo che nessun volo rispettoso delle norme sarà cassato e che si permetterà a ogni pilota di essere l’unico responsabile delle proprie scelte.

Attivando convenzioni come quella con Asso Cral e Sport Specialist diamo ai nostri soci la possibilità di recuperare quanto spendono con l’iscrizione a FIVL e anche oltre. Di primaria importanza la convenzione per la polizza assicurativa RTC che copre i rischi di singoli piloti e bipostisti in parapendio, deltaplano e paramotore, delle scuole e degli organizzatori di eventi. Ricordiamo che la polizza della compagnia convenzionata con FIVL non contiene clausole che richiedono la trascrizione della visita medica sull’attestato come condizione per la copertura, a differenza di altre compagnie che potrebbero pretenderla. Qualora decideste di assicurarvi presso altre compagnie, vi consigliamo di leggere attentamente le clausole e le esclusioni contenute nelle loro polizze.

Nel sollecitare tutti a restare o aggiungersi all’unica associazione che tutela i diritti dei piloti di deltaplano e parapendio, vi rimandiamo a questa pagina del nostro sito: a cosa serve la FIVL?

Cieli azzurri

Il Consiglio Direttivo FIVL
Ennio, Dora, Isabella, Patty, Cesare, Rudi, Damiano, Fabio, Emiliano.
Luca della redazione di Volo Libero e Gustavo dell’ufficio stampa FIVL
Tiziana e Liliana della segreteria

Go to top