Concluso il 3° Campionato del Mondo FAI di Parapendio Acrobatico

Lago dei Tre Comuni (UD) – Il 3° Campionato del Mondo FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) di Parapendio Acrobatico si è ufficialmente concluso venerdì 16 luglio 2021, incoronando il pilota e la nazione Campioni del Mondo di questa disciplina. L’importante evento si è sviluppato nel corso di 12 intensi giorni, di cui i tre iniziali di “AcroMAX”, la competizione di parapendio acrobatico che fa parte del circuito di Coppa del Mondo. Il 9 luglio la cerimonia di apertura ha ufficialmente dato inizio al Campionato del Mondo, che dal primo giorno di gara, il 10 luglio, ha tenuto con il naso all’insù tantissimi appassionati e curiosi dalla sponda ovest del Lago dei Tre Comuni ma anche da casa, tramite le dirette dalla pagina Facebook di Volo Libero Friuli.

Giornate con esibizioni spettacolari ai limiti della fisica: negli ultimi anni i piloti hanno infatti alzato l’asticella performando ad esempio le varie manovre “twistati” (dando le spalle alla direzione della vela), mostrando giri della morte (“infinity tumbling”), spirali o “elicotteri”, giusto per citarne alcune.

A rendere il tutto un po’ più complicato ci hanno pensato le condizioni meteorologiche che, nel corso di un paio di giornate di gara, hanno ridotto il tempo utile per la prosecuzione della competizione.

Cinque i giudici internazionali che dalle sponde del Lago hanno monitorato e analizzato le manovre dei piloti, assegnando successivamente il punteggio in base a: coreografica, tecnica, precisione nell’atterraggio in zattera e, nel caso delle esibizioni in coppia, sincronizzazione.

A monitorare invece che il Campionato del Mondo si svolgesse nel pieno rispetto delle regole i giurati della Federazione Aeronautica Internazionale.

Alla cerimonia di chiusura e premiazione del Mondiale erano presenti Alessandro Marangoni,presidente della Comunità di Montagna del Gemonese, Damiano Mamolo,assessore al comune di Trasaghis (che ha portato i saluti e i ringraziamenti dell’amministrazione e del sindaco Stefania Pisu), il sindaco di Bordano Ivana Bellina e in rappresentanza del comune di Gemona l’assessore Giovanni Venturinie il consigliere Raffaella Zilli. La segreteria dell’assessore Sergio Emidio Bini ha portato saluti e ringraziamenti agli atleti e all’organizzazione.

Campione del Mondo di Parapendio Acrobatico per la categoria “solo” è il cileno Victor “Bicho” Carrera (proprio il vincitore di AcroMAX), seguito dallo spagnolo Horacio Llorens, terzo l’olandese Luke De Weert.

Quanto agli italiani, ottime “run” per il giovane pilota reatino Marco Papa che si è piazzato 10°, su 27 atleti partecipanti da 10 nazioni differenti, ricevendo il diploma FAI.

Per la categoria “synchro” (acrobazie in coppia) al primo posto si piazzano gli spagnoli Horacio Llorens e Raul Rodriguez, al secondo posto gli austriaci Norbert Winkler e Thomas Schloegl e al terzo posto di nuovo due austriaci: Roland Brunnbauer e Thomas Laireiter.

Le nazioni vincenti: al primo posto Francia, quindi Colombia e terza la Spagna. L’Italia si è posizionata al 6° posto.

Un ricco programma di intrattenimento ha accolto ogni giorno famiglie con bambini e appassionati in una bella contaminazione tra sport, divertimento e tempo libero, a corollario delle gare. Non sono mancati ricchi chioschi enogastronomici.

Il 3° Campionato del Mondo di Parapendio Acrobatico “AcroMAX”,riconosciuto dalla FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) e svolto sotto l’egida dall’Aero Club d’Italia, è stato organizzato in maniera impeccabile dall’Asd Volo Libero Friuli, in collaborazione con Aero Club Lega Piloti ed Aero Club Blue Phoenix. Fondata nel 2010, l’ASD Volo Libero Friuli come mission si occupa delle discipline del volo libero (parapendio e deltaplano), ha sede a Gemona del Friuli e ha organizzato oltre 10 competizioni internazionali negli ultimi 5 anni. È inserita nel progetto Sportland con la finalità di promuovere il territorio e le discipline sportive aeronautiche. 

Barbara Valla

Per informazioni:info(AT)vololiberofriuli.it - sito – pagina facebookinstagram

Contatti per la stampa:Barbara Valla – barbara (AT) artistisenzanome.it – 338 5823373

 

In Val Parma i campionati italiani di parapendio 2021

Comunicato stampa - L’edizione 2021 dell'Italian Paragliding Open, ovvero il Campionato Italiano di parapendio con formula aperta anche ai piloti stranieri, sarà ospitata dal 24 al 31 luglio in Val Parma, il comparto alimentare famoso in tutto il mondo.

Al momento hanno confermato la presenza 104 piloti, su una capienza massima di 125, provenienti da una dozzina abbondante di nazioni. Quartier generale dell’evento sarà il nuovo polo sportivo di Schia, frazione di Tizzano Val Parma a una manciata di km da Parma. I piloti spiccheranno il volo da Campo Grande a 1584 metri di quota, località alle pendici del Monte Caio tra prati e boschi di castagni nel comune di Palanzano. Da qui sorvoleranno l’Appennino parmense, con sconfinamenti in Liguria e Toscana, prima di atterrare in varie località tra Tizzano e Langhirano.

I percorsi precisi delle sette giornate di gara saranno determinati dalle condizioni meteo, fattore imprescindibile per la sicurezza dei piloti nel volo libero in parapendio e deltaplano, cioè senza motore, sulle ali del vento e delle masse d’aria ascensionali. Potrebbero toccare i 100 e più km se il tempo sarà molto favorevole.

Presente la nazionale azzurra campione del mondo in carica al completo a partire da Joachim Oberhauser di Termeno (Bolzano), detentore del titolo individuale. Poi Marco Busetta di Paternò (Catania), Chritian Biasi di Rovereto (Trento), la milanese Silvia Buzzi Ferraris, Alberto Vitale, ragusano trapiantato a Bologna, e Alberto Castagna di Cologno Monzese (Milano).

La gara rientra nel calendario FAI (Fédération Aéronautique Internazionale) ed è organizzata dal Aeroclub Gaspare Bolla di Parma insieme all’asd Volo LiberoMonte Caio – Delta Club Melloni.

 

Pioggia e vento sul Lago dei Tre Comuni (Udine) hanno costretto gli organizzatori a chiudere in anticipo le esibizioni mozzafiato dei piloti impegnati nel Campionato del Mondo di parapendio acrobatico.

Il titolo nella categoria solo è andato al cileno Victor “Bicho” Carrera, seguito dallo spagnolo Horacio Llorenzs e dall’olandese Luke De Weert. Migliore degli italiani il reatino Marco Papa, decimo. Categoria “synchro”, cioè evoluzioni in copia: medaglia d’oro agli spagnoli Horacio Llorenzs-Raul Rodriguez seguiti dalle coppie austrriache Norbert Winkler-Thomas Schloegl e Roland Brunnbauer-Thomas Laireiter

Il titolo a squadre è stato vinto dalla Francia, seguita da Colombia e Spagna. Italia al sesto posto.

 

Gustavo Vitali – Ufficio Stampa FIVL

Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 46578)

il volo in deltaplano e parapendio - 335 5852431 - skype: gustavo.vitali

FOTO

informazioni sul Campionato Italiano di parapendio – Trofeo 100 laghi (Val Parma)

Volo LiberoMonte Caio – DeltaClub Melloni -sitopagina facebook

sito ufficiale con risultati e classifiche

addetta stampa Barbara Valla – barbara (AT) artistisenzanome.it – 338 5823373

 

informazioni sul Campionato del Mondo di acrobazia in parapendio, Lago dei Tre Comuni (Udine)

Luigi Seravalli – 349 0613099 -info (AT) vololiberofriuli.it

sito ufficiale– pagina facebookVolo Libero Friuli

addetta stampa Barbara Valla – barbara (AT) artistisenzanome.it – 338 5823373

 

Tutti icomunicati stampa FIVL

 

Parapendio Acrobatico, 6-17 luglio 2021, Lago dei Tre Comuni (Udine)

Anche nel 2021 il Lago di Cavazzo in provincia di Udine, detto anche Lago dei Tre Comuni, cioèBordano, Trasaghis e, appunto, Cavazzo Carnico, ospiterà i 60 più forti piloti di acrobazia in parapendio dal 6 al 17 luglio 2021.

La manifestazione è conosciuta come AcroMax, fa parte del circuito AWT (Aerobatic World Tour) e occuperà il cielo sopra il bacino lacustre per i primi tre giorni. Poi lascerà il campo (si fa per dire, visto che parliamo di aria!) al 3° Campionato del Mondo di Parapendio Acrobatico. Entrambi gli eventi sono promossi dalla FAI, Federazione Aeronautica Internazionale, e organizzati dallAeC Lega Piloti, con la collaborazione della asd Volo libero Friuli.

Dopo il decollo dal Monte San Simeone (1220mt) ed effettuate manovre acrobatiche alla faccia della fisica, i piloti atterreranno su una zattera galleggiante posizionata nel bel mezzo di questolago di origine glaciale, il più esteso tra quelli naturali friulani, posto a 195 metri s.l.m., lungo 2250, largo da 400 a 800, per una superficie totale di 1,2 km², profondità massima di circa 40 metri.

Gemona, Trasaghis e Bordano fanno partedei 15 comuni aderenti al progetto Sportland con finalità di promuovere il territorio attraverso eventi sportivi di richiamo internazionale. Infatti, per quanto riguarda il volo libero in parapendio, oltre ad AcroMax, sarà ospitata dal 19 al 26 giugno anche la PWC Gemona, cioè una tappa della coppa del mondo, oltre a campionati di altre nazioni meno fortunate dell’Italia come territorio e aerologia per il volo senza motore: dal 12 al 18 giugno i Polish Open, dal 25 al 31 luglio la BGD Weightless e dal 1 al 7 agosto la British Sport Championship. Messe tutte insieme queste manifestazioni e richiameranno oltre 500 piloti da tutto il mondo ai quali si sommeranno un numero ancora più alto di accompagnatori e poi tanto pubblico con elevata ricaduta economica per il comparto turistico.

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

sito Volo libero Friuli - pagina facebook

 

EHPU-Logo

Membro Fondatore dell'unione Europea di Volo Libero
Co-Founder Member of European Hangliding and Paragliding Union

ASD FIVL- Associazione Nazionale Italiana Volo Libero
Il volo in deltaplano e parapendio (registro CONI n. 46578)

Via Salbertrand, 50 - 10146 Torino 
Tel. +39 011 744 991 - Fax +39 011 752 846
Email: fivl@fivl.it
P.Iva 10412570011

ORARI SEGRETERIA 8.15-12.15/13-17