Concluso il 3° Campionato del Mondo FAI di Parapendio Acrobatico

Lago dei Tre Comuni (UD) – Il 3° Campionato del Mondo FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) di Parapendio Acrobatico si è ufficialmente concluso venerdì 16 luglio 2021, incoronando il pilota e la nazione Campioni del Mondo di questa disciplina. L’importante evento si è sviluppato nel corso di 12 intensi giorni, di cui i tre iniziali di “AcroMAX”, la competizione di parapendio acrobatico che fa parte del circuito di Coppa del Mondo. Il 9 luglio la cerimonia di apertura ha ufficialmente dato inizio al Campionato del Mondo, che dal primo giorno di gara, il 10 luglio, ha tenuto con il naso all’insù tantissimi appassionati e curiosi dalla sponda ovest del Lago dei Tre Comuni ma anche da casa, tramite le dirette dalla pagina Facebook di Volo Libero Friuli.

Giornate con esibizioni spettacolari ai limiti della fisica: negli ultimi anni i piloti hanno infatti alzato l’asticella performando ad esempio le varie manovre “twistati” (dando le spalle alla direzione della vela), mostrando giri della morte (“infinity tumbling”), spirali o “elicotteri”, giusto per citarne alcune.

A rendere il tutto un po’ più complicato ci hanno pensato le condizioni meteorologiche che, nel corso di un paio di giornate di gara, hanno ridotto il tempo utile per la prosecuzione della competizione.

Cinque i giudici internazionali che dalle sponde del Lago hanno monitorato e analizzato le manovre dei piloti, assegnando successivamente il punteggio in base a: coreografica, tecnica, precisione nell’atterraggio in zattera e, nel caso delle esibizioni in coppia, sincronizzazione.

A monitorare invece che il Campionato del Mondo si svolgesse nel pieno rispetto delle regole i giurati della Federazione Aeronautica Internazionale.

Alla cerimonia di chiusura e premiazione del Mondiale erano presenti Alessandro Marangoni,presidente della Comunità di Montagna del Gemonese, Damiano Mamolo,assessore al comune di Trasaghis (che ha portato i saluti e i ringraziamenti dell’amministrazione e del sindaco Stefania Pisu), il sindaco di Bordano Ivana Bellina e in rappresentanza del comune di Gemona l’assessore Giovanni Venturinie il consigliere Raffaella Zilli. La segreteria dell’assessore Sergio Emidio Bini ha portato saluti e ringraziamenti agli atleti e all’organizzazione.

Campione del Mondo di Parapendio Acrobatico per la categoria “solo” è il cileno Victor “Bicho” Carrera (proprio il vincitore di AcroMAX), seguito dallo spagnolo Horacio Llorens, terzo l’olandese Luke De Weert.

Quanto agli italiani, ottime “run” per il giovane pilota reatino Marco Papa che si è piazzato 10°, su 27 atleti partecipanti da 10 nazioni differenti, ricevendo il diploma FAI.

Per la categoria “synchro” (acrobazie in coppia) al primo posto si piazzano gli spagnoli Horacio Llorens e Raul Rodriguez, al secondo posto gli austriaci Norbert Winkler e Thomas Schloegl e al terzo posto di nuovo due austriaci: Roland Brunnbauer e Thomas Laireiter.

Le nazioni vincenti: al primo posto Francia, quindi Colombia e terza la Spagna. L’Italia si è posizionata al 6° posto.

Un ricco programma di intrattenimento ha accolto ogni giorno famiglie con bambini e appassionati in una bella contaminazione tra sport, divertimento e tempo libero, a corollario delle gare. Non sono mancati ricchi chioschi enogastronomici.

Il 3° Campionato del Mondo di Parapendio Acrobatico “AcroMAX”,riconosciuto dalla FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) e svolto sotto l’egida dall’Aero Club d’Italia, è stato organizzato in maniera impeccabile dall’Asd Volo Libero Friuli, in collaborazione con Aero Club Lega Piloti ed Aero Club Blue Phoenix. Fondata nel 2010, l’ASD Volo Libero Friuli come mission si occupa delle discipline del volo libero (parapendio e deltaplano), ha sede a Gemona del Friuli e ha organizzato oltre 10 competizioni internazionali negli ultimi 5 anni. È inserita nel progetto Sportland con la finalità di promuovere il territorio e le discipline sportive aeronautiche. 

Barbara Valla

Per informazioni:info(AT)vololiberofriuli.it - sito – pagina facebookinstagram

Contatti per la stampa:Barbara Valla – barbara (AT) artistisenzanome.it – 338 5823373

 

Parapendio Acrobatico, 6-17 luglio 2021, Lago dei Tre Comuni (Udine)

Anche nel 2021 il Lago di Cavazzo in provincia di Udine, detto anche Lago dei Tre Comuni, cioèBordano, Trasaghis e, appunto, Cavazzo Carnico, ospiterà i 60 più forti piloti di acrobazia in parapendio dal 6 al 17 luglio 2021.

La manifestazione è conosciuta come AcroMax, fa parte del circuito AWT (Aerobatic World Tour) e occuperà il cielo sopra il bacino lacustre per i primi tre giorni. Poi lascerà il campo (si fa per dire, visto che parliamo di aria!) al 3° Campionato del Mondo di Parapendio Acrobatico. Entrambi gli eventi sono promossi dalla FAI, Federazione Aeronautica Internazionale, e organizzati dallAeC Lega Piloti, con la collaborazione della asd Volo libero Friuli.

Dopo il decollo dal Monte San Simeone (1220mt) ed effettuate manovre acrobatiche alla faccia della fisica, i piloti atterreranno su una zattera galleggiante posizionata nel bel mezzo di questolago di origine glaciale, il più esteso tra quelli naturali friulani, posto a 195 metri s.l.m., lungo 2250, largo da 400 a 800, per una superficie totale di 1,2 km², profondità massima di circa 40 metri.

Gemona, Trasaghis e Bordano fanno partedei 15 comuni aderenti al progetto Sportland con finalità di promuovere il territorio attraverso eventi sportivi di richiamo internazionale. Infatti, per quanto riguarda il volo libero in parapendio, oltre ad AcroMax, sarà ospitata dal 19 al 26 giugno anche la PWC Gemona, cioè una tappa della coppa del mondo, oltre a campionati di altre nazioni meno fortunate dell’Italia come territorio e aerologia per il volo senza motore: dal 12 al 18 giugno i Polish Open, dal 25 al 31 luglio la BGD Weightless e dal 1 al 7 agosto la British Sport Championship. Messe tutte insieme queste manifestazioni e richiameranno oltre 500 piloti da tutto il mondo ai quali si sommeranno un numero ancora più alto di accompagnatori e poi tanto pubblico con elevata ricaduta economica per il comparto turistico.

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

sito Volo libero Friuli - pagina facebook

 

Parapendio acrobatico: preparativi a Bordano (Udine)  

Trascriviamo papale papale l’articolo apparso su Friuli Oggi a firma redazione riguardo la prossima Acromax

“Contributo della Regione Friuli Venezia Giulia per i mondiali di parapendio a Bordano.

Sulle montagne del Friuli Venezia Giulia, a Bordano, arriva il campionato del mondo di parapendio acrobatico Acromax. E l’amministrazione regionale, come ha spiegato l’assessore alle Infrastrutture e territorio Graziano Pizzimenti, ha deciso di erogare 300mila euro al Comune di Bordano per l’esecuzione delle opere di consolidamento strutturale della strada che porta al Monte San Simeone dove si trova l’area di decollo della Acromax. Zona ancora oggi irraggiungibile a causa dei cedimenti verificatisi a metà gennaio.

Per l’esponente dell’esecutivo con la delibera approvata “sono state gettate le basi per riportare sul nostro territorio, già nel 2023, un’iniziativa tanto spettacolare quanto fortemente attrattiva”. L’intervento, del valore complessivo di 500mila euro, sarà cofinanziato dal Comune di Bordano con 200mila euro.

Oltre a essere riconosciuto dalla Federazione Aeronautica Internazionale (FAI), il Campionato del mondo di parapendio acrobatico Acromax rientra nel circuito Aerobatic World Tour (AWT) e rappresenta una delle massime espressioni di questa disciplina.”

link all’articolo originale

Seconda task CRO a Cavallaria

Sabato 11 giugno si è svolta la seconda task del CRO, Campionato Regioni Occidentali, a Cavallaria, presso la sede dell’omonimo club a Lessolo (Torino).

Il week end prometteva due giornate potenzialmente volabili, ma si è scelto la giornata di sabato che appariva quella più idonea, essendo previsti peggioramenti del pomeriggio di domenica a partire dalla 16, cosa poi non accaduta, ma del senno del poi...

Presenti 54 i piloti di cui 10 donne: due le task disegnate dal direttore di gara Flavio Falco, coadiuvato dal tutor Davide (Scialla) Cassetta: una per le categorie Sport e Serial di 57 km e quella per i piloti della Fun di 22 km circa, rilevatesi poi piuttosto impegnative entrambe, con solo 5 piloti a meta nella Serial/Sport e 2 nella Fun.

A questo link i risultati delle due task disputate e le classifiche provvisorie al momento.

Un solo inconveniente risoltosi senza problemi: un’emergenza sulla Serra di Ivrea del navigato pilola Claudio ( Edison) Viano, risoltosi con un tuffo nella vegetazione e recupero di attrezzatura senza danni nella serata, anche grazie all’aiuto di Diego Ardissone che, per motivi di lavoro, ha dovuto saltare la partecipazione all’evento ma non l’azione di recupero!

Mentre il nostro amico veniva tirato giù dalle piante i piloti approfittavano dell’accoglienza del club, che offriva a tutti i partecipanti birra e salamelle, applaudendo la premiazione dei vincitori della prima task della gara di Santa Elisabetta.

Causa defezioni varie la classifica complessiva è ancora “ fluida” e quindi tutto è ancora possibile per quanto riguarda la proclamazione dei vincitori del CRO 2022.

Prossima e ultima task del CRO a Laveno Mombello (Varese) il 2 o 3 luglio. Festa finale a Rocca Canavese a seguire il 10 o 11 settembre.

Isabella Oderda

classifiche- sito Campionato Regioni Occidentali (CRO) – pagina facebook – modulo Pre-iscrizione CRO 2022 - gruppo facebook

 

volo cro cavallaria 750px

Volo libero in parapendio e deltaplano dal Monte Bianco al Friuli

Comunicato stampa - Dopo due giornate di allenamento, è decollato il campionato italiano di volo in deltaplano, Trofeo Guarnieri 2021. Terminerà il 3 luglio con le premiazioni.

Il sito di volo è quello del Monte Avena con centro operativo presso la sede del Para&Delta Club Feltre, organizzatore dell’evento, in località Boscherai nel comune di Pedavena (Belluno). I percorsi di gara spazieranno dalla vallata del Piave, alla conca dell’Alpago, dalla Valsugana fino a Levico e, se le condizioni meteo lo permetteranno, fino all'impegnativa zona pedemontana tra Bassano del Grappa e Vittorio Veneto.

 

Dal 6 al 17 luglio 2021 adrenalina alle stelle sul Lago dei Tre Comuni in provincia di Udine con i 60 migliori piloti al mondo di parapendio acrobatico impegnati in manovre mozzafiato durante Acromax, tappa del circuito mondiale di acrobazia, e il 3° Campionato del Mondo della disciplina.

I primi tre giorni saranno dedicati ad Acromax; subito dopo, con base a Trasaghis, scatteranno i mondali per un totale di 12 giorni. Organizzazione a cura di Aero Club Lega Piloti in collaborazione con Volo Libero Friuli. In campo uno staff di un centinaio di persone tra volontari, giudici della Federazione Aeronautica Internazionale e assistenti delle squadre nazionali.

Centro operativo nelle strutture installate sulla riva ovest del Lago dei Tre Comuni che con un’area di 174 ettari è il più esteso tra quelli naturali del Friuli e bagna i comuni di Cavazzo Carnico, Bordano e Trasaghis. Dopo il decollo dal Monte San Simeone (1220 mt) e manovre dove la fisica sembrerà piegarsi al talento e alla creatività degli atleti, questi ragazzi atterreranno sulla zattera galleggiante posizionata sul lago. Spettacolo assicurato dal primo all’ultimo secondo.

 

Lungo le Alpi sono in corso le ultime battute della XAlps, classica biennale di volo in parapendio ed escursionismo giunta quest’anno alla decima edizione.

Il percorso si dipana per 1238 km con partenza e ritorno in Austria entro il 2 luglio dopo aver toccato dodici punti fissi, detti turnpoint, la vetta del Monte Bianco il più occidentale, e dopo aver volato sopra le montagne di Austria, Germania, Svizzera, Francia e Italia. Oppure camminato perché laprimaregola delle gare di hike&flyrecita “o voli, o cammini”.

Dei 33 piloti provenienti da 17 nazioni di ogni continente e decollati da Salisburgo, ne sono rimasti in gara 24. Oramai prossimo la traguardo il marziano con passaporto svizzero Christian Maurer che si appresta a vincere la maratona per la sesta volta. Degli azzurri restano in gara Tobias Grossrubatscher e Aaron Durogati (Bolzano) rispettivamente settimo e ottavo, ma le posizioni sono in continua evoluzione anche se una rimonta appare disperata. Ritirato per guai fisici l’esordiente trentino Nicola Donini dopo una generosa prestazione.

 

Gustavo Vitali – Ufficio Stampa FIVL

Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 46578)

il volo in deltaplano e parapendio - 335 5852431 - skype: gustavo.vitali

 

FOTO

 

per altre informazioni sulCampionato Italiano di deltaplano a Pedavena (Belluno)

Valter Turrin- 328-410-9594 - campionatoitalianodelta (AT) gmail.com

sito ufficialesito Para&Delta Club Feltre

 

per altre informazioni su Acromax, Lago dei Tre Comuni(Udine)

Luigi Seravalli– 349 0613099 -info (AT) vololiberofriuli.it

sito ufficiale– pagina facebookVolo Libero Friuli

 

per altre informazioni sulla Red Bull XAlps –sito ufficialepagina facebook

 

Tutti icomunicati stampa FIVL

 

EHPU-Logo

Membro Fondatore dell'unione Europea di Volo Libero
Co-Founder Member of European Hangliding and Paragliding Union

ASD FIVL- Associazione Nazionale Italiana Volo Libero
Il volo in deltaplano e parapendio (registro CONI n. 46578)

Via Salbertrand, 50 - 10146 Torino 
Tel. +39 011 744 991 - Fax +39 011 752 846
Email: fivl@fivl.it
P.Iva 10412570011

ORARI SEGRETERIA 8.15-12.15/13-17