Europei deltaplano, task 8: l’austriaco Zeischka davanti agli azzurri  

Oggi al 21° Campionato Europeo di deltaplano su un percorso di 162 km è stato il pilota austriaco Jochen Zeischka (nella foto) il più veloce in 2 ore e 46 minuti volando in media a quasi 57 km/h, la velocità più alta registrata finora nelle otto giornate di volo. Punteggio pieno; 1000 punti! Le giornate di volo possono essere seguite in diretta grazie al live tracking di Flymaster: collegarsi a questo link

Alle sue spalle la solita accoppiata di azzurri, Alessandro Ploner e Christian Ciech che di punti ne prendono una ventina in meno, ma continualo a mantenere la testa della classifica individuale provvisoria, invariata rispetto a ieri per quanto riguarda i primi sette posti. Stranieri tutti gli altri fini al 14° posto di Filippo Oppici. Nell’ordine: gli svizzeri Peter Neuenschwander ed Efranz Herrmann, Arne Tanzer (Olanda) e Petr Polach (Repubblica Ceca). In volo 89 piloti dei quali 73 sono arrivati a meta, segno che direzione di gara e il responsabile meteo Damiano Zanocco sanno fare il loro lavoro. Nella foto sotto del CT Flavio Tebaldi, un deltaplano in volo al Monte Cucco.

Classifica provvisoria individuale:

  1. Alessandro Ploner (Italia)
  2. Christian Ciech (Italia)
  3. Primoz Gricar (Germania)
  4. Grant Crossingham (Regno Unito)
  5. Dan Vyhnalik, (Repubblica Ceca)
  6. Filippo Oppici (Italia)
  7. Lorenzo De Grandis (Italia)

Classifica provvisoria per nazioni:

  1. Italia punti 22495
  2. Germania punti 20542
  3. Repubblica Ceca punti 19746
  4. Austria punti 18752
  5. Regno Unito punti 18534
  6. Svizzera punti 18402
  7. Australia* punti 18316

Attività di contorno inserite nel progetto “Sigillo, Notti in Volo”: come preannunciato, venerdì 22 luglio all’insegna della musica sotto l’organizzazione di Progetto Insieme, in piazza Severini e in piazza Martiri dalle 17 si esibiranno dal vivo gruppi locali. Dalle ore 21 sarà il Parco Villa Anita a ospitale le band “Melodic Trio”, il Modern Choir “Be Bop Chorus” e gli Achtung Babies.

Grazie a voi e forza Italia!

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

* al 21° Campionato Europeo di deltaplano sono ammessi anche squadre e piloti di altri continenti che, ovviamente, non concorreranno alla conquista del titolo. Si sono iscritti dall’Australia, Giappone, Stati Uniti, Brasile e Israele, quest’ultimo considerato paese europeo.

 

europei delta 2022 delta vola task 2b 750px

L’Italia sta dominando gli Europei di deltaplano

È tutto tricolore il podio, sebbene provvisorio dopo sei giornate di volo, del 21° Campionato Europeo di deltaplano in corso nei cieli dell’Umbria da una settimana. Eccolo:

  1. Alessandro Ploner (Italia)
  2. Marco Laurenzi (Italia)
  3. Christian Ciech (Italia)
  4. Primoz Gricar (Germania)
  5. Grant Crossingham (Regno Unito)
  6. Dan Vyhnalik, (Repubblica Ceca)
  7. Filippo Oppici (Italia)

E non ci dimentichiamo di Lorenzo De Grandis al nono posto, ma in genere tutti gli azzurri stanno dando il meglio di sé.

Resta quasi immutata la classifica provvisoria a squadre dove il vantaggio dei nostri sulla Germania aumenta giorno dopo giorno come l’inflazione: ora i punti di distacco sono quasi 1500, ieri erano 1100. Sicché questo è il listino prezzi odierno:

  1. Italia punti 16991
  2. Germania punti 15527
  3. Repubblica Ceca punti 14498
  4. Austria punti 13949
  5. Francia punti 13836
  6. Regno Unito punti 13740
  7. Australia* punti 13269

Il percorso di gara della task di oggi misurava quasi 135 km sui quali si sono confrontati 92 piloti. L’ha chiuso per primo Christian Ciech, ma il primo posto è andato un tenace Marco Laurenzi grazie ai “leader points”, assegnati secondo quanto tempo un pilota sta in testa alla gara: c’è rimasto di più Marco! Se la mia memoria non fa cilecca, è la prima volta che il ciociaro vince una prova in un campionato europeo o mondiale, ma non ci scommetterei un solo euro anche se come valuta sta messo piuttosto male. Di certo di piazzamenti ne ha parecchi sulle spalle, anche in questo evento.

A fare tutto il giro hanno impiegato 3 ore e 10 minuti circa volando alle media di oltre 40 km/h. Li vediamo esultare in una foto tratta dalla pagina facebook della manifestazione. Nell’altra foto un deltaplano in volo fotografato dal team leader azzurro Flavio Tebaldi.

Di seguito: Walter Mayer (Austria), il nostro Alex Plonerche continua a guidare la classifica, Pedro L. Garcia (Stati Uniti)* e infine altri due italiani, Lorenzo De Grandis e Juri Bressanello. Se consideriamo anche Filippo Oppici al nono posto, possiamo contare ben sei azzurri nei primi dieci posti. I superstiziosi dicono che tenere incrociate le dita ha funzionato, ma ho la vaga sensazione che non sia stato solo quello…

Alla sera, come spettacolo di contorno al campionato, il “Progetto Insieme” patrocinato dal comune di Sigillo, ha proposto una esibizione di equilibriamo e farfalle luminose a tempo di musica a cura della Compagnia Teatrale Accademia Creativa.

Grazie per la sopportazione. A domani

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

* al 21° Campionato Europeo di deltaplano sono ammessi anche squadre e piloti di altri continenti che, ovviamente, non concorreranno alla conquista del titolo. Si sono iscritti dall’Australia, Giappone, Stati Uniti, Brasile e Israele, quest’ultimo considerato paese europeo.

europei delta 2022 delta vola task 3 750px

Parapendio: bronzo agli europei

Le classifiche finali del 16° Campionato Europeo di parapendio, chiuso da poche ore a Nis in Serbia, sono di una monotonia assordante: Francia, Francia e ancora Francia.

Lo strapotere dei cugini di oltralpe trasuda nell’individuale con sei piloti nei primi sette posti, compresa la campionessa in carica Meryl Delferriere; emerge nel femminile con le uniche due francesi in gara al primo e secondo posto; si conferma nella neo nata classifica Junior con tutte le medaglie per il paese di Asterix e, ovviamente,sbaraglia nella classifica a squadre davanti a Repubblica Ceca e Italia. Vista l’aria che ha tirato, torniamo dai Balcani con una assolutamente apprezzabile medaglia di bronzo agguantata nell’ultima prova.

I francesi hanno vinto 5 delle 6 task disputate, cancellate altre quattro, lasciandone una allo sloveno Marko Novak, la più lunga, 101 km chiusi in 2 ore e 11 minuti. Per vincere le altre tra i 72 e gli 84 km ci hanno impiegato anche meno volando alla media di 47 km/h. Più che parapendio sembrano tempi da deltaplano!

Il team azzurro ufficiale era formato da Silvia Buzzi Ferraris, Cristian Biasi, Marco Busetta, Joachim Oberhauser e Denis Soverini che con il sesto posto individuale è stato il migliore dei nostri, perso per disdetta il quinto nell’ultimo volo. La sua migliore prova nella seconda task dove si è piazzato secondo alle spalle della medaglia d’oro Luc Armant. Joachim Oberhauser ha ottenuto un quarto posto nella task numero 4, restando tuttavia attardato nella classifica finale.

Altri italiani in gara sui 130 piloti provenienti da 30 nazioni: Alberto Vitale, Marco Littamé, Paolo Facchini, Michele Boschi e Marco Valentini. Ha sovrainteso il team l’intramontabile Alberto Castagna.

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

europei-parpendio-2022-volo-gruppo.jpg

classifica individuale overall 

  1. Luc Armant (Francia)
  2. Maxime Pinot (Francia)
  3. Honorin Hamard (Francia)
  4. Loïs Goutagny (Francia)
  5. Simon Mettetal (Francia)
  6. Denis Soverini (Italia)
  7. Meryl Delferriere (Francia) 

classifica individuale femminile

  1. Meryl Delferriere (Francia)
  2. Constance Mettetal (Francia)
  3. Elisabeth Egger (Austria)

europei parpendio 2022 team italia 1000px

classifica a squadre

  1. Francia
  2. Repubblica Ceca
  3. Italia
  4. Macedonia del Nord
  5. Germania
  6. Spagna
  7. Regno Unito 

Classifica Junior (piloti/e con meno di 26 anni)

  1. Loïs Goutagny (Francia)
  2. Simon Mettetal (Francia)
  3. Meryl Delferriere (Francia)

Ploner e l’Italia guidano le classifiche provvisorie degli Europei di deltaplano

Nella terza task del Campionato Europeo di deltaplano su un percorso di ben 170 km nei cieli dell’Umbria Alessandro Ploner è arrivato secondo a soli due minuti dallo svizzero Peter Neuenschwander che ci ha impiegato 3 ore e 4 minuti alla velocità media di 53,79 km/h. Punteggio pieno: 1000 punti!

Seguono: Primoz Gricar (Germania), i due azzurri Christian Ciech e Filippo Oppici, l’austriaco Jochen Zeischka e il tedesco Roland Wöhrle.

Grazie alla sua prestazione Alex guida ora la classifica individuale che è la seguente:

  1. Alessandro Ploner (Italia)
  2. Primoz Gricar (Germania)
  3. Grant Crossingham (Regno Unito)
  4. Dan Vyhnalik, (Repubblica Ceca)
  5. Christian Ciech (Italia)
  6. Filippo Oppici (Italia)
  7. Jochen Zeischka (Austria)

Grazie alle prestazioni degli azzurri (ce ne sono ben quattro nei primi dieci) aumenta il distacco della nostra nazionale su Germania e Repubblica, nell’ordine seconda e terza.

A corredo una foto del CT del team Italia, Flavio Tebaldi. Qui altre sue foto della terza giornata.

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

EHPU-Logo

Membro Fondatore dell'unione Europea di Volo Libero
Co-Founder Member of European Hangliding and Paragliding Union

ASD FIVL- Associazione Nazionale Italiana Volo Libero
Il volo in deltaplano e parapendio (registro CONI n. 46578)

Via Salbertrand, 50 - 10146 Torino 
Tel. +39 011 744 991 - Fax +39 011 752 846
Email: fivl@fivl.it
P.Iva 10412570011

ORARI SEGRETERIA 8.15-12.15/13-17