1.a tappa Campionato Triveneto 2021, 29 o 30 maggio, Gemona (Udine)

Il Comitato Triveneto e l’ASD Volo Libero Friuli ricordano che il29 o 30maggio 2021si svolgerà a Gemona(Udine) la 1.a tappa del Campionato Triveneto Parapendio & Deltaplano.

La scelta della giornata verrà comunicata entro le ore 20.00 di giovedì 27 maggio.

Centro operativo: atterraggio Bordano - mappa

Al fine di rendere più veloci le operazioni di registrazione, vi chiediamo di inviare a info (AT) cptriveneto.it i documenti di volo richiesti per l’iscrizione (tessera FIVL, attestato AeCI, visita medica e assicurazione).

Le classifiche verranno stilate utilizzando la traccia caricata sul sitodella Xcontest. Per questo è necessario che tutti i piloti siano iscritti all’XContest mondiale.

Contatti:

Comitato Triveneto: 351 5007476 – info (AT) cptriveneto.it – sitogruppo facebook con video del Volo Libero Friuli

Dora Arena: 329 3759763 - Luigi Seravalli: 349 0613099 – info (AT) cptriveneto.it

 

 

2022 ancora con FIVL!

Caro Pilota,
è il momento di relazionare su quanto la dirigenza della FIVL ha fatto nel corso dell’anno che si sta per chiudere e sollecitare il tuo sostegno anche per il prossimo. Come già ribadito in altre occasioni senza il tuo aiuto la nostra associazione non avrebbe scopo e neppure futuro. Non lo avrebbe neppure senza quello di tutti gli altri visitatori del cielo, sostegno che non è venuto mai a mancare, tanto che anche per il 2021 possiamo registrare
ancora dopo quelle degli scorsi anni una piccola, ma significativa crescita, insperata dopo i disastri della pandemia.Il 2021 è stato anche l’anno della ripresa dell’attività di volo libero dopo il black out dovuto al covid.

Giusto un anno fa la FIVL, nella persona della consiglieraIsabella Oderda, è stata sentita presso lacommissione lavori pubblici del Senato nel contesto delle audizioni volte a individuare gli aspetti del volo libero da inquadrare in una nuova legge sulla materia del volo diporto e sportivo (VDS) in generale. L’importanza di essere stati considerati da una delle massime istituzioni dello stato è lampante.

Isabella ha preso anche contatto con il generaleGianpaolo Miniscalco, direttore dell’AeroClub d’Italia (AeCI), per trovare insieme e proporrea ENAV unaregolamentazione degli spazi aereiche risolva gli attuali limiti esistenti in alcune zone come in Toscana a San Giuliano, in Lombardia a Valcava e sulla dorsale prealpina, in Piemonte, sul Monte Serva in Veneto e altre ancora. Contiamo parecchio sull’evolversi positivo di questa iniziativa.

Aitavoli di confronto a livello internazionale continuiamo a godere di ottima considerazione. Il nostroRudi Saccani, che da anni rappresenta FIVL in tale ambito:

- è statoeletto nel Management Groupdi EHPU (European Hangliding and Paragliding Union),vale a direl'equivalente del consiglio direttivo della FIVL;

- ha seguito ilavori su U-SPACE attraverso le numerose conferenze sul tema, gli incontri con i vari gruppi di lavoro, con gli sviluppatori di app per la localizzazione e formalizzando le proposte sulla visibilità elettronica per i mezzi da volo libero per la comunità europea;

- ha partecipato almeeting ESTC(European Safety and Training Committee) e algeneral meeting EHPU che quest'anno si sono svolti in presenza dopo la pausa pandemica

Per quanto riguarda l’assicurazione RCT, obbligatoria per legge, su suggerimento di alcuni presidenti di club, abbiamo spronato il brokerBenacquista ad apportare profondi e a nostro avviso inderogabili miglioramenti alleprocedure di sottoscrizione delle polizze.

Lo scorso anno la compilazione del modulo on line è stato un primo, ancorché faticoso, passo grazie al quale quest’annoè stato parecchio alleggerito il lavoro dei responsabili dei club. Infatti, come previsto dal nuovo iter, la Benacquistaha inviato a ciascun pilota una mail contenente il link al modulo di cui sopra in modo che lo stesso possa confermare o modificare in autonomia i propri dati.

Inoltre è allo studio un’ulteriore facilitazione suggerita durante un incontro a distanza con numerosi Presidenti di club: vorremmoeliminare un passaggio nei pagamenti, sollevando i responsabili dei club da responsabilità oggettive.

Nel frattempo abbiamointrodotto unanuova formula di assicurazione per scuole e allievi, clausole a tutela dei proprietari dei terreni di decollo, atterraggio e altro ancora.


Oltre aicampionati italiani di parapendio e deltaplano, La FIVL ha sponsorizzato alcunecompetizioni di hike & fly,cioè il volo in parapendio coniugato all’escursionismo, come la Prealpi Tour Racecon startda Pedavena presso Feltre e meta finale in Val di Lamen.Da più anni questa disciplina cattura l’interesse di un numero sempre più grande di piloti, tanto che si sta pensando di regolamentarla a livello nazionale. È stato anche sperimentato durante laHike & Fly Presolana, che ha impegnato una cinquantina di piloti per due giorni in Val Seriana sopra Bergamo, un sistema di tracciamento e punteggio.

Gli iscritti alla FIVL possono partecipare aiCampionati Regionali, meeting aperti a piloti di parapendio e deltaplano. Una realtà ormai consolidata è quella delCampionato Triveneto, giunto alla 27.a edizione e che anche nella stagione 2021 ha rappresentato per tanti piloti un’esperienza formativa molto importante per la crescita personale.

Ottima la partecipazione. Diamo un po' di numeri: 160 piloti, comprese 7 donne, hanno presenziato alle sei tappe del circuito che si sono svolte a Gemona, Aviano, Feltre, Levico Terme, Alpago e Borso del Grappa; 80 i partecipanti in media a ogni meeting; 520 le presenze in totale; 33 i Club presentie rappresentativi di Toscana, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto.

Come al solito si è respirato quello spirito di aggregazione e di divertimento che, associato ad una sana competizione, caratterizza da sempre il Campionato Triveneto.È stato bello vedere piloti appartenenti a zone molto distanti tra loro felici di ritrovarsi e di confrontarsi. Il Triveneto è un appuntamento fisso per tanti piloti e al quale ormai da diversi anni molti non riescono più a rinunciare.

FIVL Summer Camp, un weekend dedicato al Volo Libero. Tre diverse discipline in cui cimentarsi, stand espositivi delle migliori marche e tanto altro ancora per famiglie e non volatili. Voli biposto, Downhill, escursioni guidate, Dog Trekking, visite enogastronomiche e tanti altri sport in natura. Un percorso Hike&Fly unico sul quale confrontarsi al meglio dei due giorni, un percorso Cross Country libero con punteggi XContest e bonus accessori legati alla distanza tra l'atterraggio finale e il punto di decollo comune, una prova di accuracy a cui partecipare singolarmente o come prova in arrivo dai percorsi Hike&Fly e Cross Country.

Solo la meteo inclemente, nonostante un primo rinvio, riusciva a posporre definitivamente una manifestazione così ampia e completa, la prova di accuracy, unica disputata, è quindi divenuta un semplice viatico per l'edizione 2022 che riproporremo ancor più ricca.

Il Servizio Meteo FIVLè in continuo miglioramento anche per quanto riguarda la sostituzione di componenti hardware e nell'elaborazione delle previsioni, grazie al ineguagliabile e preziosissimo lavoro svolto da Andrea Barcellonache lo cura in prima persona dedicandoci molto tempo e fatica.Il servizio è gratuito per i piloti iscritti alla FIVL, a pagamento per tutti gli altri, così come gratuita per i primi è l’iscrizione allaXcontest, classifiche on line riservate a chi vuole esporre pubblicamente i suoi voli di cross country.

Continua la crescita di contenuti e numero di pagine della rivista mensileVolo Liberospedita agli iscritti FIVL. Così ha recentemente scritto il responsabile del notiziarioLuca Basso: “Chiudiamo il 2021 e apriamo il 2022 con un numero di Volo Libero un po' più corposo... e strepitoso per le tantissime fotografie pazzesche: scatti meravigliosi a Dubai e Pakistan (over 8000), grazie a Alex D'Emilia, Nicola Ingegneri, Glauco Tortoreto, Nicola Donini, Antoine Girard, Francois Ragolski, Stefano Gurgone e tanti altri... Sarà una grande lettura invernale con mini-romanzi di avventura che ci caricheranno di sogni di nuovi obiettivi per la prossima stagione.”

Tutti gli iscritti alla FIVL continuano a beneficiare di particolari convenzioni che sono elencate nel sito ufficiale. A tale proposito rammentiamo che la tessera FIVL è abbinata adAsso Cral, ilpiù grande network associazionistico in Italia, che riversa sui possessori della nostra tessera le facilitazioni di numerose attività commerciali e servizi in tutta Italia, sia a livello nazionale che locale.

A proposito delnostro sito: da tempo immemorabile ci eravamo ripromessi un restyling, visto che la versione del CMS utilizzata era quanto meno obsoleta. La difficoltà stava nel rimorchiare tutto il contenuto di decenni (e chi si ricorda più quando abbiamo cominciato...) dalla vecchia alla nuova versione.Mantenere tutti i vecchi contenuti all'interno del nuovo sito senza modificarne i link così da non "rompere" i link in entrata pubblicati nei siti dei club e mantenere la cosiddetta "reputazione del sito" presso i principali motori di ricerca. Ci siamo finalmente riusciti ma apporteremo ancora qualche ritocco

Un ringraziamento aTiziana e Liliana che gestiscono la segreteria FIVL e sono sempre a disposizione di tutti i soci.Si sono anche prodigate agli stand FIVL in occasione di alcune esposizioni come laFassa Sky Expo e lo storico appuntamento diSaint Hilaire in Francia.

La loro competenza si è dimostrata particolarmente utile nell’affrontare le numerose richieste di aiuto da parte di piloti alle prese con il nuovo iter di iscrizione e assicurazione. Ritardi e difficoltà informatiche, su cui noi purtroppo non potevamo intervenire direttamente,le hanno toccate in maniera particolare.

Contiamo, quindi, sul tuo sostegno anche per il 2022 per continuare a crescere e affrontare insieme le nuove sfide che inevitabilmente ci troveremo dinanzi.

Buon anno e buoni voli

dal Consiglio Direttivo FIVL
Ennio, Isabella, Patrizia, Dora, Damiano, Cesare, Fabio, Emiliano, Rodolfo
da Tiziana e Liliana,
segreteria FIVL:
da Luca, redazione di Volo Libero
da Gustavo, ufficio stampa FIVL

Concluso il 3° Campionato del Mondo FAI di Parapendio Acrobatico

Lago dei Tre Comuni (UD) – Il 3° Campionato del Mondo FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) di Parapendio Acrobatico si è ufficialmente concluso venerdì 16 luglio 2021, incoronando il pilota e la nazione Campioni del Mondo di questa disciplina. L’importante evento si è sviluppato nel corso di 12 intensi giorni, di cui i tre iniziali di “AcroMAX”, la competizione di parapendio acrobatico che fa parte del circuito di Coppa del Mondo. Il 9 luglio la cerimonia di apertura ha ufficialmente dato inizio al Campionato del Mondo, che dal primo giorno di gara, il 10 luglio, ha tenuto con il naso all’insù tantissimi appassionati e curiosi dalla sponda ovest del Lago dei Tre Comuni ma anche da casa, tramite le dirette dalla pagina Facebook di Volo Libero Friuli.

Giornate con esibizioni spettacolari ai limiti della fisica: negli ultimi anni i piloti hanno infatti alzato l’asticella performando ad esempio le varie manovre “twistati” (dando le spalle alla direzione della vela), mostrando giri della morte (“infinity tumbling”), spirali o “elicotteri”, giusto per citarne alcune.

A rendere il tutto un po’ più complicato ci hanno pensato le condizioni meteorologiche che, nel corso di un paio di giornate di gara, hanno ridotto il tempo utile per la prosecuzione della competizione.

Cinque i giudici internazionali che dalle sponde del Lago hanno monitorato e analizzato le manovre dei piloti, assegnando successivamente il punteggio in base a: coreografica, tecnica, precisione nell’atterraggio in zattera e, nel caso delle esibizioni in coppia, sincronizzazione.

A monitorare invece che il Campionato del Mondo si svolgesse nel pieno rispetto delle regole i giurati della Federazione Aeronautica Internazionale.

Alla cerimonia di chiusura e premiazione del Mondiale erano presenti Alessandro Marangoni,presidente della Comunità di Montagna del Gemonese, Damiano Mamolo,assessore al comune di Trasaghis (che ha portato i saluti e i ringraziamenti dell’amministrazione e del sindaco Stefania Pisu), il sindaco di Bordano Ivana Bellina e in rappresentanza del comune di Gemona l’assessore Giovanni Venturinie il consigliere Raffaella Zilli. La segreteria dell’assessore Sergio Emidio Bini ha portato saluti e ringraziamenti agli atleti e all’organizzazione.

Campione del Mondo di Parapendio Acrobatico per la categoria “solo” è il cileno Victor “Bicho” Carrera (proprio il vincitore di AcroMAX), seguito dallo spagnolo Horacio Llorens, terzo l’olandese Luke De Weert.

Quanto agli italiani, ottime “run” per il giovane pilota reatino Marco Papa che si è piazzato 10°, su 27 atleti partecipanti da 10 nazioni differenti, ricevendo il diploma FAI.

Per la categoria “synchro” (acrobazie in coppia) al primo posto si piazzano gli spagnoli Horacio Llorens e Raul Rodriguez, al secondo posto gli austriaci Norbert Winkler e Thomas Schloegl e al terzo posto di nuovo due austriaci: Roland Brunnbauer e Thomas Laireiter.

Le nazioni vincenti: al primo posto Francia, quindi Colombia e terza la Spagna. L’Italia si è posizionata al 6° posto.

Un ricco programma di intrattenimento ha accolto ogni giorno famiglie con bambini e appassionati in una bella contaminazione tra sport, divertimento e tempo libero, a corollario delle gare. Non sono mancati ricchi chioschi enogastronomici.

Il 3° Campionato del Mondo di Parapendio Acrobatico “AcroMAX”,riconosciuto dalla FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) e svolto sotto l’egida dall’Aero Club d’Italia, è stato organizzato in maniera impeccabile dall’Asd Volo Libero Friuli, in collaborazione con Aero Club Lega Piloti ed Aero Club Blue Phoenix. Fondata nel 2010, l’ASD Volo Libero Friuli come mission si occupa delle discipline del volo libero (parapendio e deltaplano), ha sede a Gemona del Friuli e ha organizzato oltre 10 competizioni internazionali negli ultimi 5 anni. È inserita nel progetto Sportland con la finalità di promuovere il territorio e le discipline sportive aeronautiche. 

Barbara Valla

Per informazioni:info(AT)vololiberofriuli.it - sito – pagina facebookinstagram

Contatti per la stampa:Barbara Valla – barbara (AT) artistisenzanome.it – 338 5823373

 

Copie omaggio della rivista della FIVL "Volo Libero"

Ti piacerebbe ricevere una copia omaggio della rivista "Volo Libero"?

"Volo Libero" è la rivista riservata ai piloti soci FIVL ed è anche l'unico magazine italiano del settore.

Compila questo modulo e la riceverai a casa gratuitamente.

La compilazione del modulo è a scopo promozionale e non implica l’iscrizione alla FIVL.

Occasione da prendere al volo! Valida fino a esaurimento scorte.

I dati liberamente forniti compilando il modulo saranno utilizzati da FIVL per l'invio di copie omaggio della rivista, non saranno comunicati a terzi se non per quanto strettamente legato alle operazioni postali e saranno eliminati dopo la spedizione.

Grazie per la tua adesione e buoni voli.

Consiglio FIVL

Copie omaggio della rivista della FIVL: risposte collettive

In questi giorni a molti di voi sarà arrivata una mia mail con l’invito a richiedere copie omaggio della rivista della FIVL “Volo Libero” (fino ad esaurimento scorte) tramite il modulo che trovate in questa pagina.

Rispondo in modo collettivo alle numerose domande che ci sono pervenute in seguito a suddetto invito:

  • per i soci FIVL iscritti nel 2022 l’abbonamento alla rivista Volo Libero è compreso nella quota di tesseramento e quindi NON serve che richiedano copie omaggio;
  • agli stessi è stato comunque mandato l’invito con l’intento che informino dell’occasione piloti di loro conoscenza non ancora iscritti alla FIVL;
  • i numeri di dicembre 2021 e gennaio 2022 sono accorpati in un unico fascicolo;
  • il numero di febbraio 2022 è stato stampato in ritardo a causa della penuria di carta sul mercato e si spera sia consegnato quanto prima. 

Grazie per l’attenzione e buoni voli

Gustavo Vitali, ufficio stampa FIVL

Cosa mi dà sempre la Fivl?

Cosa mi dà sempre la Fivl?

Sarà retorico e forse anche banale, ma le prime cose che mi vengono in mente sono ...  partecipazione e solidarietà.

Con la quota di tesseramento sostengo l'unica organizzazione che nel corso di una storia quarantennale ha compattato e organizzato i piloti di volo libero italiani, li ha difesi, ha ricercato e promosso diversi miglioramenti nelle leggi riguardanti la nostra disciplina. Soprattutto non li ha mai abbandonati.

Oggi, iscrivendomi alla FIVL, mi vengono offerti molti e in alcuni casi indispensabili servizi. Tuttavia, quello che più conta è il contatto amichevole e solidale.

Tra i servizi, in ordine alfabetico, trovo:

Cartina siti di volo

Nel sito FIVL trovo una cartina con segnalati i principali siti di volo in Italia, grazie alla quale posso scegliere dove andare a volare. Una cartina con segnalati addirittura 600 siti di volo è stata allegata in forma cartacea al mensile Volo Libero che la FIVL distribuisce gratuitamente a tutti i sui piloti.

Convenzioni

La FIVL ha pensato di fare in modo che posso recuperare in tutto od in parte quanto spendo per volare sotto forma di sconti e vantaggi vari. In un caso in particolare basterà una sola convenzione per recuperare l’intero costo dell’iscrizione alla FIVL (tessera). Spulciando tra le varie convenzioni, potrò recuperare anche altri costi. Al momento sono attive la convenzione con Asso Cral, quella con Benacquista riguardo la RC autoe quella con Sport Specialist. La ricerca di altre convenzioni continua (vedi home page in basso)

Iscrizione gratuita alla X-Contest 

Grazie alla FIVL che ne sopporta i costi, posso partecipare alla competizione on-line X-Contest, scaricare i voli e inserirmi nelle classifiche nazionali e internazionali. Ho modo di consultare i voli dei  migliori piloti al mondo e imparare dalle loro esperienze.

Manifestazioni e gare

La FIVL promuove manifestazioni e gare, sostiene gli organizzatori di tali eventi e offre agli stessi gratuitamente la copertura assicurativa RCT. Quindi i club che organizzano manifestazioni, dal semplice raduno alla gara più impegnativa, e lo comunicano a FIVL sono coperti dalla nostra polizza senza ulteriori spese.

La FIVL si preoccupa di far crescere i piloti, in particolare i neo brevettati per avvicinarli alle competizioni, viste più come momento d’aggregazione, che agonistico.

Posso iscrivermi agli Stages Nazionali Aspiranti Fun (SNAF), deicati a tutti i piloti che vogliono iniziare a partecipare ai meeting regionali di parapendio in categoria “FUN”, vale a dire la categoria riservata a chi è alla prime armi. Grazie a tutto ciò mi è offerta l’occasione di imparare a volare meglio ed in sicurezza, trascorrere il mio tempo libero in allegria, consolidare amicizie o crearne delle nuove

Mercatino

Nel sito FIVL trovo e posso inserire inserzioni di materiale per il volo

Organizzazione di riferimento in campo internazionale

La FIVL è membro fondatore dell'Unione Europea di Volo Libero (EHPU), è riconosciuta da questa come riferimento per l’Italia. Ogni conoscenza ed informazione, in particolare sulla sicurezza, è prontamente condivisa con i piloti italiani. La FIVL partecipa alle riunioni del CEN per la standardizzazione delle normative europee sui materiali impiegati al fine di migliorare ed incrementare la sicurezza del volo.

Polizza assicurazione RCT(obbligatoria per legge)

LA FIVL mi offre l’occasione di assicurarmi con una polizza RCT(obbligatoria) ed anche tutelarmi da infortuni personali (facoltativo) a costi ragionevoli e con adeguate coperture, grazie ad un contratto assicurativo stipulato da FIVL in forma collettiva. Essa costituisce anche un riferimento importante nel confronto con altre offerte presenti su mercato, con effetto di calmiere sul mercato. Fascicolo Informativo

-tariffe 2022 volo libero monoposto  - tariffe 2022 volo libero biposto e voucher giornalieri per chi vola in compagnia di tanto in tanto...

tariffe 2022 paramotore (possibilità di assicurarsi congiuntamente per il volo libero e volo in paramotore)

Principali benefici

- copertura valida indipendentemente dalla trascrizione della visita meica sull'attestato di volo

- mantenimento dei costi ai livelli accettabili, per non dire minimi

- elevata capacità contrattuale con effetti nella definizione rapida dei sinistri e dei rimborsi

- capacità di costituire un riferimento normativo e di applicabilità delle leggi

- immeiata valutazione e automatico adeguamento delle polizze al mutare delle esigenze operative

- utilizzo di un unico e informato interlocutore delle compagnie assicuratrici

- prodotti specifici per le nostre esigenze, come la tutela legale per i responsabili di manifestazioni

- estensione delle polizze a tutte le attività: parapendio, deltaplano, aquilone classico e da trazione

- polizze con condizioni chiare, pubblicate senza omissioni e sottoscritte con compagnie affidabili.

Previsioni meteo

Acceendo al sito FIVL, consulto le previsioni meteo dettagliate su gran parte dei siti di volo italiani e qualcuno estero, con indicazione di tutti i parametri essenziali per volare in sicurezza. Le previsioni sono elaborate con professionalità, costanza, affidabili e specifiche per il volo libero, ma apprezzate anche da altre discipline e non solo di volo. Un vero fiore all'occhiello! L’iscrizione alla FIVL da diritto ad un creito di 100 eurosul servizio meteo, che è invece a pagamento per tutti gli altri

Rivista “Volo Libero”

Ricevo la rivista “Volo Libero”, organo della FIVL, che vanta lustri di costante pubblicazione, ogni mese, caso più unico che raro tra le riviste eite da associazioni e federazioni. “Volo Libero” mi porta a casa un vasto panorama di notizie dall’Italia e dal mondo. Resoconti di gare e manifestazioni locali, azionali ed internazionali, calendario eventi, articoli di colore, recensioni sulle località di volo e sulle attività dei club, avvisi sulla legislazione, consulenze tecniche su mezzi ed accessori, informazioni commerciali ed altro ancora, tutto corredato da splendide fotografie. Un notiziario in carta patinata al servizio di tutti ed a cui tutti possono collaborare apportando conoscenze, racconti ed informazioni. 

Sicurezza

Credo sia utile che FIVL diffonda celermente, tramite sito, rivista “Volo Libero” ed altri canali, gli avvisi di sicurezza riguardo problemi eventualmente emersi su mezzi ed attrezzature ed esegua perizie sui materiali. La relazione annuale di FIVL e le statistiche sugli incidenti ed inconvenienti di volo rappresenta il polso della sicurezza nel volo libero italiano. Pubblicate sulla nostra rivista e sul sito, vengono poi consegnate alla Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (ANSV) che le incorporano nel suo annuale rapporto al parlamento. Per questo vi chiediamo di segnalare, in forma anonima, gli incidenti di volo, compilando questo modulo

C'è anche attivato un Canale Radioper la Sicurezza

Sito FIVL

Credo che il sito della FIVL, in quotidiano aggiornamento, sia il veicolo più rapido per far circolare le informazioni. Prezioso patrimonio ventennale, vive grazie alle nostre quote di tesseramento che coprono i costi materiali di mantenimento. I contenuti, invece, sono frutto di lavoro volontario, in particolare del Consiglio Direttivo e dell’ufficio stampa FIVL.

Supporto alle associazioni, agli organizzatori e ai piloti

Nel corso di questi 40 anni si sono verificate numerose situazioni di difficoltà per associazioni, organizzazioni e piloti. Quando sono state riconosciute necessità ed utilità generali, la FIVL è intervenuta per aiutare tecnicamente e/o economicamente i propri club e piloti. Quindi posso contare su una segreteria per consigli su eventuali problemi che dovessero sorgere nella pratica del volo libero. Uno staff comprendente piloti, istruttori e tecnici esperti si attiva per dare informazioni e supporto. A disposizione studi legali per le opportune consulenze

Ufficio stampa

Se organizzo o partecipo ad una manifestazione di qualunque genere, c’è chi si preoccupa di interessare i media locali e nazionali. Infatti, da 15 anni è attivo l’ufficio stampa FIVL con un imponente database di redazioni e giornalisti costruito nel corso del tempo ed ai quali invia periodicamente comunicati stampa su di noi. E’ la grancassa delle iniziative dei nostri clubed un mezzo per gratificare l’impegno dei piloti

Negli ultimi cinque anni circa 1300 tra web magazine, quotidiani, periodici, radio e TV, sia locali che nazionali, hanno pubblicato nostre notizie almeno una volta. Sono recensiti scrupolosamente nella rassegna stampa nel sito FIVL, dove sono elencati anche i quasi 200 comunicati degli ultimi sei anni.

Conclusioni

Se tutto questo non ti sembra valere 60,00 euro di iscrizione annua alla FIVL, non partecipare a questa realtà che in molti continuiamo a sostenere. Rimani alla finestra, oppure fingi che non esista. Ti chiediamo solo di non nasconderti dietro critiche strumentali, peggio, fasulle. Solo chi non fa nulla non sbaglia mai! Chi si impegna per una collettività ha bisogno del sostegno e della collaborazione di tutti. Gli errori si possono correggere ed i risultati conseguire.

La porta della FIVLè sempre aperta... ISCRIVITI SUBITO!

Deltaplano - Campionati italiani

Albo D’oro
CAMPIONI ITALIANI DELTAPLANO
anno classe Campione Italiano argento bronzo
1975 Holznech Otto - -
1976 FAI 1 Clement Jean Marie Franz Kaiser Giuseppe Simone
1977 FAI 1 Boranga Aldo Baumgarthner Gregor Tamietto Albert
1977 FAI 2 Boschi Enzo   Auserhofer Erwin Enzi Othmar e Violante Giuseppe
1977 FAI 3 Cavallini Roland Comunello Giorgio Jean Marie Clement
1978 FAI 1 Ostini Maurizio Cecere Antonio Baumgarthner Gregor
1978 FAI 2 Bricoli Erminio Malloni Filippo Crapanzano Angelo
1979 FAI 1 Bricoli Erminio Boschi Enzo Cocchi Maurizio
1979 FAI 2 Auserhofer Erwin Achmuller Marl Cavallini Roland
1980 FAI 1 Romenghi Luigi Guerra Mauro Bricoli Stefano
1980 FAI 2 Auserhofer Erwin Alberini Piero Marzotto
1981 FAI 1 Manna Davide Bricoli Stefano Nicoli Enrico
1981 FAI 2 Chiocchetti Thomas Mandozzi Gorio Auserhofer Erwin
1982 FAI 1 Bricoli Stefano Paller Elmar Fersini Alessandro
1982 FAI 2 Mandozzi Gorio Salvucci Giovanni Ghizzali Antonio
1983 Manna Davide Accusani Luigi Kostner Hannes
1984 Crapanzano Angelo Angius Massimo Ferrari Carlo
1985 Garzia Franco Galleano Piero Bonci Lorenzo
1986 Bricoli Stefano Galleano Piero Pramstrahler Stefan
1987 Galleano Piero Borri Marco Cirla Marco
1988 Bricoli Stefano Borri Marco Galleano Piero
1989 Crapanzano Angelo Cirla Marco Bricoli Erminio
1990 Bricoli Erminio Crapanzano Angelo Pinni Vittorio
maschile femminile
1991 Silvestrini Nazareno Boella Paola
1992 Bricoli Erminio Badino Enrica
1993 Maffi Graziano Boella Paola
1994 Laverdino Franco Non Assegnato
1995 Busca Alessandro Badino Enrica
1996 Bricoli Erminio Badino Enrica
1997 Ciech Christian Badino Enrica
1998 Ciech Christian Pizzo Anna
1999 non assegnato causa maltempo non assegnato causa maltempo
classe 1 classe 5
2000 Ciech Christian Matrella Gaetano
2001 Guiducci Davide Ploner Alex
2002 Gervasoni Tullio Ploner Alex
2003 Ciech Christian Matrella Gaetano
2004 Ciech Christian (maschile) Turrin Walter
Soldarini Roberta (femminile) -
2005 Cataldi Elio Laverdino Franco
2006 Ploner Alex Crapanzano Angelo
2007 Ciech Christian Maffi Graziano
2008 Cataldi Elio Laverdino Franco
2009 Ploner Alex (maschile) Bindi Daniele
Frizzo Mirella (femminile) -
2010 Moroder Anton Mandozzi Gorio
2011 Non Assegnato Non Assegnato
2012 Ploner Alex -
2013 Ciech Christian -
2014 Ploner Alex -
2015 Ciech Christian -
2016 Laurenzi Marco Mandozzi Gorio
2017 Ploner Alex Comino Luca
2018 Ciech Christian Baratto Federico
2019 Ploner Alex Baumgartner Konrad
2020 non assegnato causa maltempo non assegnato causa maltempo
2021 Ciech Christian Baumgartner Konrad Andrea Fusi (classe 1 sport)

Deltaplano: tre azzurri sul podio al Cucco

Con una quarta e ultima task su un percorso lungo poco meno di 150 km e chiuso, per la classe 1, in prima fila da Christian Ciech in 3 ore e 11 minuti, è stata archiviata l’edizione 2021 del trofeo per deltaplani intitolato a Piero Alberini.

Però la vittoria nei cieli del sito icona del volo in deltaplano per eccellenza, il Monte Cucco, non è bastata a Christian a scalzare dal primo postoil ciociaroMarco Laurenzi chequi aveva vinto il titolo italiano nel 2016. Oggi si aggiudica la competizione davanti a Filippo Oppicidi Parma e allo stesso Ciech,trentino trapiantato sul lago Maggiore.Nella foto degli organizzatori, ilpodio con sole maglie del team nazionale, dieci volte campione del mondo.

Nella classe 5, deltaplani ala rigida,vittoria dell’alto atesinoKonrad Baumgartner, seguito da Claudio Deflorian e Marzio Digiusto. I percorsi erano identici quelli della classe 1, vale a dire tra i 68 e i 150 km.

Infine nella classe 1 Sport, su percorsi ridotti tra i 45 e 61 km circa, vittoria di Andrea Fusi, seguito dallo svizzero Roberto Nichele e dal francese Serge Mainente.

La competizione è stata organizzata dal Volo Libero Monte Cucco e il sito umbro ospiterà i campionati europei del 2022. Una quarantina i piloti in gara provenienti da Svizzera, Francia, Germania, Repubblica Ceca, Polonia oltre che Italia.

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

pagina facebook – sito ufficiale con risultati e altre informazioni

Emozioni in volo, 4-5 settembre 2021, Diecimo (Lucca)

Dopo un anno di letargo torniamo a vivere all'aperto!

Nona edizione delle giornate di avvicinamento al volo in parapendio, 4-5 settembre 2021. Appuntamento all’atterraggio del Volo Libero Diecimo, in frazione Diecimo del comune Borgo a Mozzano (Lucca), strada provinciale Lodovica.

Voli in biposto su prenotazione, al prezzo promozionale di 70 €. Prenotazioni tramite Facebook oppure al 339 267 5430 (Marco).

L'evento si svolgerà nel rispetto delle normative anti-COVID-19 vigenti.

Due giorni fitti di divertimento adrenalinico per chi si prenota. Finiamo in bellezza con la tradizionale grigliata, non mancate!

Roberta Garosi - Volo Libero Diecimo

sitopagina facebookevento in facebook - info (AT) vololiberodiecimo.it

Fassa Sky Expo senza green pass, 24-26 settembre 2021, Campitello di Fassa (Trento)

Ci siamo!

Icarus Flying Teampresenta la settima edizione del famoso evento legato al mondo del volo libero che si terrà come sempre a Campitello di Fassa(Trento) nel cuore delle Dolomitineigiorni 24-25-26 settembre 2021

Potrai vedere e testare gli ultimi prodotti dei migliori marchi di parapendio disponibili sul mercato.
Dopo il successo ottenuto nelle sei edizioni precedenti, Icarus Flying Team è determinato a portare avanti anche questa edizione ‘post covid-19’ con alcune novità.
Il divieto di aggregazione ha portato alla decisione di presentare una versione tutta open air nell’area sportiva adiacente al palatenda, alla funivia e alla zona di atterraggio a Campitello. Èuna novità per noi tutti, ma siamo sicuri che anche quest’anno Fassa Sky Expo sarà un successo.

Invariati saranno gli orari, con apertura alle ore 9,00 e chiusura alle ore 18,00 (domenica 16.30). Mancherà il nostro famoso barbecue, ma il servizio di ristorazione e pizza sarà garantito dal locale adiacente. Ci sarà la possibilità di effettuare voli anche in biposto, partecipare a gite accompagnate.

Come ogni anno Fassa Sky Expo sarà una esperienza indimenticabile!

IMPORTANTE: per motivi di normative anti-covid, quest'anno la fiera verrà organizzata all'aperto. Per questo motivo l'accesso è consentito a tutti, possessori di Green Pass e non.

Icarus Flying Team – icarus.flying.team (AT) gmail.com - sito – pagina facebook Fassa Sky Expo

Fattori umani nel volo, 15 ottobre 2021, Grone (Bergamo)

Venerdì 15 ottobre 2021 h.20.30 - Palazzetto dello sport di Grone (Bergamo) - Via della Pace - mappa

Incontro aperto e dedicato a tutti piloti

Relatore C.te Francesco Serriconi

Argomenti trattati

• A.D.M. Aeronautical Decision Making (come si formano le decisioni in ambito aeronautico)

• C.R.M. Crew resource management (gestione delle risorse umane)

• S.A. Situation Awareness (consapevolezza della situazione)

• Matrice di rischio

Premessa:

La sicurezza del volo ha radici lontane. Inconvenienti e incidenti in campo aeronautico, come dimostrato dai report, sono originati per la quasi totalità dei casi, da errori umani.

Finalità:

Questo incontro si prefigge, di mettere a disposizione dei partecipanti, argomenti specifici e selezionati, ricavati dall’ambito professionale, e ottimizzati specificatamente per l’attività di volo in parapendio e del VDS in generale, al fine di ridurre al massimo il rischio legato all’errore umano. Il miglioramento della consapevolezza permetterà inoltre di massimizzare le prestazioni in volo, ottimizzando le performance del pilota.

Qualche curiosità:

La formazione dei piloti d’aereo o di elicottero professionisti, CPL e ATPL, (Commercial Pilot License e Airline Transport Pilot License) prevede, durante l’addestramento per il conseguimento della licenza internazionale, lo studio di 14 materie teoriche.

Nel VDS volo libero, le materie teoriche sviluppate in italiano, sono 9, ripartite agli esami con un totale di poco più di 500 quiz.

Le 14 materie del pilota professionista sono distribuite su circa 15.500 quiz in lingua inglese.

Solo la materia “Human Performance e Limitation” è strutturato con circa 1500 quiz.

Ora, se è pur vero che un “attrezzo” per il VDS è differente per struttura e complessità rispetto ad un velivolo di A.G. (Aviazione Generale), il pilota, NO.

Come si può constatare anche solo dai numeri, il divario formativo è particolarmente elevato.

Negli ultimi anni la materia “Human” è stata ampliata e aggiornata con frequenza sempre crescente.

Relatore

Il C.te Francesco Serriconi, già direttore della scuola di volo per la formazione di piloti di elicotteri professionisti sita in Arena Po, (Pavia) , è stato pilota militare con il grado di colonnello, e successivamente istruttore, ENAC. Negli ultimi anni è stato collaboratore e formatore per Augusta in Italia e negli U.S.A.

Un appuntamento prezioso e di raro onore, che permetterà di integrare alle conoscenze già in uso, quelle in applicazione in ambito professionale del trasporto aeronautico.

L’ingresso è gratuito. In linea con le normative vigenti anticovid 19 , è stata prevista una quantità max di partecipanti. 

Ai partecipanti verrà successivamente rilasciato l’attestato di partecipazione all’incontro.

 

Informazioni e iscrizioni:

Giovanni - Parapendio Colli di San Fermo - 388 6970369

Festa d’Estate Montegrappa: 17 luglio 2021, Semonzo del Grappa (Treviso)

Una festa è quello che ci vuole. Il Volo Libero Montegrappa, invita soci e amici alla Festa d’Estate che si terrà sabato 17 Luglio 2021 a partire dalle ore 19.00 presso il parcheggio Antica Abbazia a Semonzo del Grappa (Treviso).

Tanto cibo (anche per chi non ama la carne) e tanta birra. Ci sarà animazione e intrattenimento (portatevi un cambio o costume).

Appena sarà buio verrà aperta una lotteria, tra i soci 2021, con alcuni bellissimi premi (ci rifacciamo della festa sociale 2020 saltata per brutto tempo e covid).

Per i più romantici e avventurosi ci sarà un’area dedicata al campeggio libero dove potete allestire le vostre tende e parcheggiare i vostri camper per passare una bellissima notte sotto le stelle.

Una festa dedicata al ritorno della normalità.

Non Mancate. Date conferma con un whatsapp entro il martedì precedente al vostro presidente Gianluca (339 7384912): serve per organizzare e non sprecre cibo.

Se ci sarà brutto tempo la festa verrà recuperata al primo week end successivo con bel tempo.

ATTENZIONE

Per divertici e condividere insieme come una grande famiglia stiamo cercando nuove forze per gestire la festa, fattevi sotto scrivendo sempre al vostro presidente Gianluca (339 7384912) il prima possibile.

asd Volo Libero Montegrappa – sitopagina facebook evento in facebook

 

Festa del Volo Libero Bergamo RINVIATA al 10 ottobre, Palazzago

Cari Amici,
vista la situazione meteo odierna a Palazzago (Bergamo), la festa del Volo Libero Bergamo è stata ulteriormente rimandata a domenica 10 ottobre 2021.
il qui scrivente sotto-vice-webmaster, di quello che, fino a questa dimenticanza, era un prestigioso club bergamasco, si scusa per il ritardo della comunicazione, causa trasloco, mancanza di collegamento, troppo lavoro e...distrazione.,

Non mancate al prossimo appuntamento!

Gustavo 

informazioni:

Fabio - fabio-grain (AT) iol.it - 347 3040480

FIVL Summer Camp 2021, Serrone (Frosinone), 17-18 luglio

FIVL e CRIC, in collaborazione con il Comune di Serrone (Frosinone) e la Pro Loco, presentano un imperdibile weekend dedicato al volo libero … e non solo.

Tre diverse discipline tra cui scegliere di cimentarsi, con ricchissimi montepremi, stand espositivi delle migliori marche e tanto altro ancora per chi non vola.

Voli Biposto, downhill, escursioni guidate, dog trekking, visite guidate nel borgo, visite enogastronomiche e tante altre attività collateralisportive ea contatto con la natura

Leggete tutto il programma, gli eventi, i contatti per le diverse attività, i premi ecc.

Entro breve disponibile il modulo iscrizioni.

Contatti: 351 8853 065 – info (AT) piloticric.org

I cieli del torinese si colorano di CRO - 2022

A volte vai a volare da solo, a volte col tuo amico fidato. Altre volte, invece, ti ritrovi in decollo assieme a una ciurma di appassionati di parapendio che, come te, non vedono l’ora di volare, imparare, condividere.

È ciò che è accaduto il 10 aprile, a Santa Elisabetta (Torino), nell’ambito della prima giornata del CRO – Campionato Regioni Occidentali.

E si può certamente dire che la prima tappa sia stata un successo!

Infatti essa ha visto la partecipazione di 80 piloti provenienti da tutte le regioni del Nord-Ovest d’Italia (Piemonte, Lombardia, Liguria, Valle D’Aosta), numero alquanto elevato vista l’assenza di competizioni di questo genere da molti anni in questo territorio. Anche la presenza femminile (ben 10 donne su 80, più la direttrice di gara!) risulta importante in un ambito sportivo tradizionalmente maschile.

I piloti si sono cimentati in due diverse “task” create appositamente dalla commissione tecnica, composta da Davide Cassetta, nickname “scialla”, con l’aiuto di Luciano Gallo e Marco Littamè: una FUN, per i piloti che si approcciano per le prima volta al mondo delle competizioni, e una SPORT&SERIAL, per dare il giusto pane ai “volatili” più esperti. Una gara di campionato a tutti gli effetti, alla stregua del Campionato Triveneto al quale si ispira, e del campionato della Lega Piloti.

Insomma finalmente anche il Nord-Ovest riparte con il parapendio. E riparte alla grande stando all’incredibile partecipazione e ad alcuni commenti condivisi sulla chat dei partecipanti:

Scrive Lorenzo Delbene, pilota di Torino: Grazie davvero a tutti! Io personalmente ero molto scettico all’idea di partecipare a gare di parapendio. Come sport non lo volevo vivere dal punto di vista della competizione ed in maniera ansiosa. Grazie prima allo SNAF, poi ad “Aspettando il CRO” e infine alla prima giornata di CRO di ieri non posso dire che mi sbagliavo nella maniera più assoluta. Il clima è molto piacevole, si impara tantissimo, si incontrano amici vecchi e se ne fanno di nuovi. Questi sono solo alcuni dei molteplici aspetti che rendono questi eventi la chiave di una progressione eccezionale in termini di performance ma anche di sicurezza nel mondo del parapendio. Grazie ancora a tutti quanti!”

Andrea Bevilacqua, presidente del club ospitante Volo Libero santa Elisabetta: “Non posso che ringraziare gli organizzatori che sono stati bravissimi: Luciano, Isabella, Alberto per aver donato la loro esperienza, Scialla e Marco per le task settate fra le varie difficoltà del caso, Rita e Flavio per le navette e soprattutto i recuperi. Ma un Grazie davvero gigantesco a Monica, Fabio, Lorenzo per il grande lavoro di oggi ed a Sergio che pur da remoto (Maledetto Covid) non ci ha abbandonati nemmeno per un secondo. E’ stato davvero un piacere ospitare una compagnia così festosa. Grazie a tutti voi per la partecipazione, ci vediamo in Cavallaria per un’altra meravigliosa giornata in compagnia”.

Maggio, col bene che ti voglio... ti aspettiamo per dar vita alla seconda tappa di questo campionato.

Nel frattempo ringraziamo Fabiano Paolini per lo splendido lavoro di refertazione delle classifiche, Dora Arena per il supporto tecnico, la Commissione CRO** per averlo reso possibile, ma soprattutto grazie ai partecipanti. Vedere la gente tornarsene a casa con un pezzettino in più di esperienza e con il sorriso stampato in faccia, davvero, è quanto di più gratificante agli occhi di qualsiasi organizzazione.

Sergio Sciumè

**I membri della commissione CRO 2022: Isabella Oderda, avvocatessa e nome già noto in quanto membro del consiglio FIVL; Luciano Gallo, pilota di fama internazionale, membro del consiglio FIVL; Alberto Dellavedova, appassionato ed esperto di strumentistica di volo, tu nomina uno strumento e lui ce l’ha... e sa pure usarlo meglio di te!; Monica Rotelli, vola dal 2017, membro del consiglio direttivo del Volo Libero Lago Maggiore; Fabio Piemontese e Sergio Sciumè, giovani ingegneri, brevetto annata 2020, rappresentanti le nuove generazioni che si approcciano allo sport.

classifiche - sito Campionato Regioni Occidentali (CRO) – pagina facebook – modulo Pre-iscrizione CRO 2022 - gruppo facebook

 

cro aprile 2022 santa elisabetta briefing 800px

 

 

Il Consiglio Fivl

Consiglio Direttivo asd FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero - dal 26 febbraio 2022
Ennio Favero
 Presidente
Federico Ennio Favero
371 3359624 deltaplano
ennio.favero (AT) fivl.it
luciano gallo 579px 
Luciano Gallo
347 8116440
luciano.gallo (AT) fivl.it

isabella oderda 1
Vice Presidente
Isabella Oderda
348 3826519
isabella.oderda (AT) fivl.it

emiliano narcisi 2
 Emiliano Narcisi
328 6510810
segretario c.d.
emiliano.narcisi (AT) fivl.it
rudi-saccani.jpg Rodolfo Saccani
sicurezza
sicurezza (AT) fivl.it
damiano zanocco Damiano Zanocco
349 1959892
formazione
zanocco.damiano (AT) gmail.com
dora arena 3
Dora Arena
329 3759763
meeting regionali
dora.arena (AT) fivl.it
rinaldo frattini 1684px
Rinaldo Frattini
348 3977367
Hike & Fly
rinaldo.frattini (AT) fivl.it
tiziana liliana segreteria Segreteria FIVL
Liliana e Tiziana
Tel. +39 011 744 991 
Fax +39 011 752 846
fivl (AT) fivl.it
orari: da lunedì a venerdì
08:15 - 12:15 / 13:00 - 17:00
gustavo bimbo
Ufficio Stampa
Gustavo Vitali
335 5852431
skype: gustavo.vitali
vitali.stampa (AT) fivl.it

luca-basso.jpg

Redazione rivista Volo Libero
Luca Basso
347 2612477
redazione.vololibero (AT) fivl.it

Il volo in deltaplano e parapendio si risveglia nei cieli di Lombardia e Veneto

 

Comunicato stampa - Cancellata lo scorso anno a causa dell'emergenza sanitaria, la XXXIII edizione del trofeo Valerio Albrizio, la competizione che vanta la più lunga tradizione nel panorama delle gare di deltaplano, ritorna nel 2021.

La manifestazione si svolgerà a Laveno Mombello (Varese) dal 4 al 6 giugno con eventuale recupero dall'11 al 13 in caso di meteo non favorevole.

Organizzata dall'Aero Club Lega Piloti in collaborazione con ilDelta Club Laveno, prevede una partecipazione massima di 50 piloti compresi quelli provenienti dall’estero. Tra gli italiani presenti quelli della nazionale azzurra dieci volte campione del mondo, l’ultima nel 2019. Nessuna disciplina sportiva italiana ha mai vinto tanto.

L'area sceltaèuna vera palestraper gli amanti del volo libero in deltaplano e parapendio per le sue molteplici e peculiari caratteristiche. Dai decolli del Monte Nudo e del Sasso del Ferro vi sono notevoli possibilità di voli a lunga percorrenza, anche oltre i 150 km, toccando tutte le vette delle Prealpi: a est fino a Como e Lecco, a nord sulle Alpi svizzere e a ovest oltre il Lago Maggiore, fino alle valli del novarese, al Passo del Sempione eal Monte Rosa.

 

Il prossimo 12 giugno a Borso del Grappa (Treviso) e sul celeberrimo Monte Grappa andrà in scena Hike&Fly Experience, denominazione che identifica gli eventi di volo libero in parapendio ed escursionismo. Si tratta della seconda edizione di questo appuntamento che ha riscosso un notevole successo.

Organizzata dal gruppo di volo ParaZoo e Volo Libero Montegrappa, la manifestazione nasce con l’obiettivo di far scoprire l’essenza del volo senza motore e il legame dell’uomo con la natura, un connubio in crescita e a impatto zero. Il pilota può contare solo sulle proprie gambe per raggiungere i decolli e sul parapendio per volo e discesa. In fase finale i piloti saranno anche impegnati in una prova di precisione in atterraggio in località Garden Relais.

 

Gustavo Vitali - Ufficio Stampa FIVL

Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 46578)

il volo in deltaplano e parapendio - 335 5852431 - skype: gustavo.vitali

immagini

altre informazioni su Hike&Fly Experience, Borso del Grappa (Treviso)

Valeria Sartoretto – sitopagina facebook – info (at) hikeandflyexperience.it

 

altre informazioni sul Trofeo Valerio Albrizio, Laveno Mombello (Varese)

Flavio Tebaldi - 339 3472910 – flafly63 (AT) gmail.com – sitogruppo facebook

 

Tutti i comunicati stampa FIVL

In Val Parma i campionati italiani di parapendio 2021

Comunicato stampa - L’edizione 2021 dell'Italian Paragliding Open, ovvero il Campionato Italiano di parapendio con formula aperta anche ai piloti stranieri, sarà ospitata dal 24 al 31 luglio in Val Parma, il comparto alimentare famoso in tutto il mondo.

Al momento hanno confermato la presenza 104 piloti, su una capienza massima di 125, provenienti da una dozzina abbondante di nazioni. Quartier generale dell’evento sarà il nuovo polo sportivo di Schia, frazione di Tizzano Val Parma a una manciata di km da Parma. I piloti spiccheranno il volo da Campo Grande a 1584 metri di quota, località alle pendici del Monte Caio tra prati e boschi di castagni nel comune di Palanzano. Da qui sorvoleranno l’Appennino parmense, con sconfinamenti in Liguria e Toscana, prima di atterrare in varie località tra Tizzano e Langhirano.

I percorsi precisi delle sette giornate di gara saranno determinati dalle condizioni meteo, fattore imprescindibile per la sicurezza dei piloti nel volo libero in parapendio e deltaplano, cioè senza motore, sulle ali del vento e delle masse d’aria ascensionali. Potrebbero toccare i 100 e più km se il tempo sarà molto favorevole.

Presente la nazionale azzurra campione del mondo in carica al completo a partire da Joachim Oberhauser di Termeno (Bolzano), detentore del titolo individuale. Poi Marco Busetta di Paternò (Catania), Chritian Biasi di Rovereto (Trento), la milanese Silvia Buzzi Ferraris, Alberto Vitale, ragusano trapiantato a Bologna, e Alberto Castagna di Cologno Monzese (Milano).

La gara rientra nel calendario FAI (Fédération Aéronautique Internazionale) ed è organizzata dal Aeroclub Gaspare Bolla di Parma insieme all’asd Volo LiberoMonte Caio – Delta Club Melloni.

 

Pioggia e vento sul Lago dei Tre Comuni (Udine) hanno costretto gli organizzatori a chiudere in anticipo le esibizioni mozzafiato dei piloti impegnati nel Campionato del Mondo di parapendio acrobatico.

Il titolo nella categoria solo è andato al cileno Victor “Bicho” Carrera, seguito dallo spagnolo Horacio Llorenzs e dall’olandese Luke De Weert. Migliore degli italiani il reatino Marco Papa, decimo. Categoria “synchro”, cioè evoluzioni in copia: medaglia d’oro agli spagnoli Horacio Llorenzs-Raul Rodriguez seguiti dalle coppie austrriache Norbert Winkler-Thomas Schloegl e Roland Brunnbauer-Thomas Laireiter

Il titolo a squadre è stato vinto dalla Francia, seguita da Colombia e Spagna. Italia al sesto posto.

 

Gustavo Vitali – Ufficio Stampa FIVL

Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 46578)

il volo in deltaplano e parapendio - 335 5852431 - skype: gustavo.vitali

FOTO

informazioni sul Campionato Italiano di parapendio – Trofeo 100 laghi (Val Parma)

Volo LiberoMonte Caio – DeltaClub Melloni -sitopagina facebook

sito ufficiale con risultati e classifiche

addetta stampa Barbara Valla – barbara (AT) artistisenzanome.it – 338 5823373

 

informazioni sul Campionato del Mondo di acrobazia in parapendio, Lago dei Tre Comuni (Udine)

Luigi Seravalli – 349 0613099 -info (AT) vololiberofriuli.it

sito ufficiale– pagina facebookVolo Libero Friuli

addetta stampa Barbara Valla – barbara (AT) artistisenzanome.it – 338 5823373

 

Tutti icomunicati stampa FIVL

 

Italiani deltaplano: la decima volta di Christian

Decimo titolo italiano di volo in deltaplano per Christian Ciech che ha vinto tutte e quattro le manches tra i 62 e 111 km disputate nel comprensorio del Monte Avena in quel di Feltre (vedi comunicato stampa).

Nella classifica Italian Open -Trofeo Guarnieri secondo posto per il francese Mario Alonsi e terzo per Marco Laurenzi che diventa il vice campione d’Italia 2021. Quarto Francesco Marsella.

Classifica Classe 5 (deltaplani ala rigida)

1 - Konrad Baumgartner; 2 - Marzio Digiusto; 3 - Stefano Dalla Vecchia

Classifica Classe 1 Sport

1 - Andrea Fusi; 2 - Serge Mainente (Francia); 3 - Katia Bruni

Il palmares completo del campione d’Italia 2021 e più volte campione del mondo è stato pubblicato da Flavio Tebaldi nel gruppo facebook Nazionale Italiana Deltaplano dal quale abbiamo tratto la foto.

 

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

 

Le emozioni del volo, 10 dicembre 2021, Albino (Bergamo)

Tre referenziati interventialla serata di venerdì10dicembre2021,ore 20,00, presso la sala Consiliare del Comune di Albino (Bergamo), organizzata dal club di volo libero in parapendio Ali Orobiche (nuova pagina facebook):

  • Gianni De Zaiacomo, pilota e fotografo di Agordo(Biella), presenta foto e video delle Dolomiti da una prospettiva a dir poco spettacolare;

  • Maurizio Bottegal racconta il suo libro "Signori del Vento", con foto inedite degli anni ‘80 e ‘90(vedi post precedente):

  • Loris Berta, uno dei migliori piloti Italiani di parapendio, presenta il video "Texas 400" di Luigi Pesce. Il video è la storia del tentativo di record del mondo di parapendio nel 2002; già in quegli anni l'inquinamento aveva compromesso la qualità dell'aria e questo cortometraggio ne è testimonianza.

Informazioni:

Remo Moronievento in facebook

N.B. -Per l'accesso sarà necessario esibire il greenpass

 

 

 

 

 

 

 

EHPU-Logo

Membro Fondatore dell'unione Europea di Volo Libero
Co-Founder Member of European Hangliding and Paragliding Union

ASD FIVL- Associazione Nazionale Italiana Volo Libero
Il volo in deltaplano e parapendio (registro CONI n. 46578)

Via Salbertrand, 50 - 10146 Torino 
Tel. +39 011 744 991 - Fax +39 011 752 846
Email: fivl@fivl.it
P.Iva 10412570011

ORARI SEGRETERIA 8.15-12.15/13-17