FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 8
HomeNewsCORSI S.I.V CON FLYLIBELL E CHICCO PATUZZI

Lista Notizie

Riunione Regionali 2008

_sm_riunione.jpg Nella giornata di Domenica 13 Gennaio 2008 si è svolta a Bologna la riunione conclusiva della “Commissione Tecnica per i Regionali”, costituitasi in data 17/18 Novembre 2007 a Borso del Grappa (TV) durante il meeting indetto dalla FIVL per coordinatori ed organizzatori di Campionati Regionali.
La Commissione, fortemente voluta dalla Federazione, ha lo scopo di riunire le differenti realtà regionali raggruppandone le esperienze e rivolgendosi al futuro attraverso un’ attenta analisi delle problematiche e delle situazioni attuali delle gare regionali di parapendio.
La giornata di Domenica 13 e’ stata caratterizzata da un intenso e continuativo lavoro che ha portato alla stesura del testo definitivo di comune accordo tra tutti i rappresentanti presenti nella sede di Bologna.

Accedendo a questo link potete scaricare il file in formato Pdf del Regolamento Regionale 2008. 

Rispettando comunque sempre i principi guida sulla sicurezza, sulla sportività agonistica e sulla formazione e crescita di ogni singolo pilota, si è cercato di improntare un Regolamento atto a

  • Diffondere la pratica e la conoscenza dell’attività del Volo Libero;
  • Promuovere la formazione sportiva dei piloti e la loro crescita agonistica;
  • Incentivare i neopiloti e chi non ha mai fatto gare ad avvicinarsi al mondo delle competizioni;
  • Far divertire tutti i piloti, anche quelli meno esperti;
  • Preparare i piloti alle competizioni di livello superiore;
  • Migliorare il livello di volo dei piloti Italiani.

Si è quindi deciso di rivoluzionare il tradizionale Campionato Regionale, svoltosi fino alla passata stagione, suddividendolo in due categorie distinte:

- “Campionato FUN” (divertimento):Si pone l’obiettivo di avvicinare i piloti alle mondo delle gare permettendogli di comprendere le singole parti della competizione, lo spirito sportivo della stessa mantenendo in primo piano la sicurezza e la corretta crescita agonistica del singolo e del gruppo.
Per arrivare a tale obbiettivo sarà una classe con un omogeneità di vele e di piloti che potranno misurarsi su percorsi non eccessivamente tecnici che consentiranno ai piu’ di portare a termine la prova privilegiando il momento di festa, coesione sia tra i competitori che con le realtà locali.
Vengono accettate le vele omologate DHV1, DHV ½, DHV 2, Standard Afnor, EN “A” e EN “B”, nel caso di doppia omologazione vale la più favorevole.

- “Campionato PRO” (in inglese Promise = Promessa)
Si pone come proseguo della carriera competitiva del pilota inserendosi prima delle gare nazionali.
In questa categoria le prove assumeranno caratteristiche più tecniche, mantenendo sempre in primo piano la corretta crescita formativa del pilota, la sicurezza e lo spiritosportivo della competizione. Vi potranno partecipare i piloti che risponderanno a specifici requisiti richiesti per regolamento ed è posto un limite minimo di esperienza per il salto di categoria della vela utilizzata in gara.
Seguendo il principio fino ad oggi applicato di accettare, alle competizioni regionali, TUTTE le vele omologate, avendo introdotto un sistema di gare regionale che prevede più livelli di esperienza e capacità del pilota, si e’ deciso di proseguire sulla medesima strada; escludendo, come in passato, quelle vele che non abbiano eseguito con successo tutti i test previsti dall’Ente omologatore (strutturali ed in volo) che ne attestino la relativa certificazione, Competition e EN “F”.

Consapevoli che sicuramente questo stravolgimento provocherà delle reazioni in tutto l’ambiente del volo,  ma sicuri di aver lavorato in modo più che coscienzioso, rispettando sempre e comunque la sicurezza prima di tutto, invitiamo tutti Voi a leggere attentamente il  nuovo “Regolamento FIVL di gara Regionale di Parapendio”.

16, gennaio 2008

La Commissione Tecnica per i Regionali
Matteo Di Brina           FIVL
Alessandro Palma       CRIC
Barbara Roncari         CROC
Emilio Faita                CLP
Simone Tortini           CARTER
Stefano Claut             TRIVENETO

Go to top