FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 3
HomeNewsIntoTheWild organizza "Il Giro delle Alpi"

Lista Notizie

News dai Meeting Regionali 2012

Ciao a tutti,
non so se incominciare con le mie dimissioni e con  l’oscuramento del sito www.regioanliparapendio.it e di tutto il lavoro svolto o se anticiparvi le decisioni in merito al nuovo regolamento.
Partirò dalla seconda questione, che più sta a cuore ovviamente al “circus garistico regionale”.

Vista la situazione paradossale che si era venuta a creare, ho ritenuto opportuno, assumendomi tutte le responsabilità del caso, di fare una scelta programmatica coinvolgendo le segreterie dei vari regionali e seguendo una linea che accontentasse il maggior numero di piloti.
Mi scuso con tutti voi per il sondaggio/votazione che per nostra leggerezza e superficialità si è dimostrato inaffidabile nella gestione e impreciso: quindi ufficialmente inutilizzabile.
E’ servito comunque per tastare il polso della situazione, tanto che ci ha permesso di modificare le intenzioni in merito alle categorie che ci eravamo prefissati.

Sostanzialmente il Regolamento Meeting Regionali 2012 prevedrà tre categorie:

  • FUN: vele ammesse – fino a en-b
  • SPORT: vele ammesse – fino a en-c
  • PRO: vele ammesse – fino a en-d che abbiano partecipato almeno ad una prova del campionato regionale 2011.

Ogni Segreteria Regionale, potrà integrare il Regolamento Ufficiale con un Regolamento interno, in cui definire eventuale categoriaSERIAL per vele EN-D che non abbiano partecipato ad un Regionale nel 2011, eventualmente con classifica separata.

Verranno stilate quindi tre le classifiche che determineranno tre Campioni Regionali distinti: FUN, SPORT E PRO.

La classe FUN avrà percorsi differenziati rispetto alla SPORT e alla PRO, che normalmente utilizzeranno lo stesso percorso. E’ consentito, laddove ci fosse la possibilità e la capacità del Meet Director, definire un percorso di gara finale differente per le due categorie.

Come avrete modo di verificare a breve, il nuovo regolamento si presenterà con una grafica più piacevole e di facile lettura. Invito tutti a prenderne visione. 

Mi ha fatto molto male leggere nei vari forum prese di posizione, giudizi frettolosi e superficiali, accuse più o meno velate che nascondevano interessi personali e giudizi privi di fondamento e conoscenza della materia. Considerazioni frutto di notizie e peggio ancora frasi estrapolate ad hoc da un contesto che andava analizzato nella sua interezza. 
Le insinuazioni più gravi sono spesso pervenute da persone al di fuori del mondo delle gare che con accanimento tenace, ma francamente inspiegabile, si sono eletti paladini della verità, parlando di sicurezza in modo estremamente evasivo. 
Per assurdo, nello stato attuale delle cose un qualsiasi pilota ha libertà di acquistare una vela en-d di ultima generazione e libero accesso al circuito di Lega, partecipare ai Campionati Italiani o prendere parte ad una qualsiasi gara del circuito internazionale. Realtà sicuramente più impegnative e a rischio rispetto ad un Meeting Regionale. 
Ancor più pericolosa è la situazione all’interno delle categorie inferiori, ovvero la classe en-b ed en-c, dove la differenza di prestazioni e impegno nella gestione della vela si è accentuato tra vele della stessa categoria. Riguardo a questo, inspiegabilmente, nessuno ha alzato la voce. Eppure è più preoccupante un pilota con poca esperienza che fa una scelta errata che non un pilota di alto livello, ovvero che utilizza ali di cat en-d.

Sabato pomeriggio sono stato ad un passo a lasciare la carica di coordinatore dei Meeting Regionali e con questo avrei cancellato il lavoro prodotto in questi mesi e le idee che sono chiuse in un cassetto, pronte ad aver vita. 
Senza alle spalle un gruppo formidabile che respira positività e voglia di fare e di dare ora sarei a volare, cercando di dimenticare la tensione e le preoccupazioni delle ultime settimane. 
Moltissimi piloti continuano ad incitarci e ad andare avanti, e di questo voglio ringraziarli pubblicamente. 
Spero vivamente che la ferocia che qualcuno ha sfoderato davanti alla tastiera possa trasformarsi in voglia di far progredire il nostro amato sport.

Appena i Meeting Regionali lasceranno i blocchi di partenza e troveranno il giusto equilibrio e autonomia spero di poter dar vita ad alcune iniziative per diffondere a livello nazionale una “cultura vololiberistica” che è pressoché sconosciuta in Italia, al contrario di realtà a noi vicine quali Francia, Svizzera, Spagna e Germania. 
Sono stanco di sentirmi chiedere: ”da dove vi buttate?” oppure “voi siete quei pazzi che si schiantano col deltaplano”. Voglio aver la libertà di chiedere ad un ragazzino di 15 anni che  cos’è un parapendio e avvertire un sogno nelle sue parole, il sogno e il desiderio di volare. 
 
Nel frattempo vi anticipo che è in programma uno Stage nazionale dedicato ai piloti FUN che avrà come relatori l’eccellenza del volo libero in Italia, ovvero Alberto Castagna, Jimmy Pacher, Maurizio Bottegal, Alberto Vitale, Nicole Fedele. Lo Stage avrà luogo in data da definire (si ipotizza Giugno oppure in tarda stagione, Settembre-Ottobre) e sarà aperto a tutti i piloti che abbiano preso parte ad almeno una prova dei Meeting Regionali 2012 e sarà completamente gratuito. Suggerisco per questo di inviare alla segreteria la propria adesione per essere informati tempestivamente dell’iniziativa. 
 
Con questo termino, in attesa che il gelo molli la presa e permetta alle termiche di gonfiare i muscoli.

Grazie 

Marco Littamè
Coordinatore FIVL Campionati Regionali

Go to top