Chiusura estiva segreteria

logo ferie 2021

La foto a corredo mostra l’innovativo ed efficiente mezzo di trasporto con il quale la Segreteria FIVL sta per decollare verso destinazione ignota per le ferie dal 9 al 21 agosto compresi.

Nel caso Liliana e Tiziana sopravvivano ai comandi del suddetto biplano e al volo andata e ritorno, riapriranno l’ufficio lunedì 23 agosto con il solito orario:

8.15-12.15 e 13-17.

Nella settimana dal 2/8 al 6/8 la segreteria osserverà il seguente orario ridotto: 8.15-12.15 e 13-15.

Per l’attivazione delle assicurazioni è necessario inviare in segreteria i moduli compilati e firmati e la copia del pagamento fatto via mail fivl (AT) fivl.it o via fax 011 752846.

L’assicurazione è attiva dalle ore 24 del giorno del pagamento.

Per eventuali attivazioni delle assicurazioni per manifestazioni/gare è necessario inviare la richiesta qualche giorno prima della manifestazione/gara. Nel periodo di chiusura le assicurazioni gare risulteranno attive se il modulo di richiesta di assicurazione viene inviato in segreteria debitamente compilato e firmato.

Null’altro essendoci da aggiungere i più sinceri auguri di buoni voli a tutti, su biplani compresi, da parte della Segreteria asd FIVL e miei personali

Gustavo dell’u.s. FVL

assicurazione, segreteria, fere, orari, agosto

Italiani deltaplano: la decima volta di Christian

podio italiani delta 2021

Decimo titolo italiano di volo in deltaplano per Christian Ciech che ha vinto tutte e quattro le manches tra i 62 e 111 km disputate nel comprensorio del Monte Avena in quel di Feltre (vedi comunicato stampa).

Nella classifica Italian Open -Trofeo Guarnieri secondo posto per il francese Mario Alonsi e terzo per Marco Laurenzi che diventa il vice campione d’Italia 2021. Quarto Francesco Marsella.

Classifica Classe 5 (deltaplani ala rigida)

1 - Konrad Baumgartner; 2 - Marzio Digiusto; 3 - Stefano Dalla Vecchia

Classifica Classe 1 Sport

1 - Andrea Fusi; 2 - Serge Mainente (Francia); 3 - Katia Bruni

Il palmares completo del campione d’Italia 2021 e più volte campione del mondo è stato pubblicato da Flavio Tebaldi nel gruppo facebook Nazionale Italiana Deltaplano dal quale abbiamo tratto la foto.

 

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

 

deltaplano, piloti, campionato, volo libero, Ciech, monte avena, campione

Il Volo Umano – Tre Storie

copertina volo umano

Riguardo questo libro, già presentato due anni or sono in occasione dei mondiali di deltaplano in Friuli, riportiamo testuale un post di Giordano Comelli nel gruppo facebook Chi ha volato Rogallo:

I tre autori, Sandro del Moro, Sereno Barbacetto, Lodovico Urban, raccontano la storia del volo libero in Friuli e più precisamente in Carnia, dove all'epoca le ambizioni e i sogni pareva non avessero limiti. Proprio qui, infatti, sono state ottenute delle sentenze storiche che hanno fissato i presupposti per il riconoscimento del volo libero ed è stato costituito il Delta club Carnia che si ritaglierà un ruolo di primo piano nel panorama nazionale. Sempre da qui è partita una spedizione che ha permesso a tre piloti carnici di planare con il deltaplano dal Kilimangiaro. Il libro si può avere ordinando a Flyve tramite mail info@flyve.it

pagina facebook di Flyve

 

 

 

deltaplano, volo, delta club, volo umano, rogallo, ala, carnia, libro

Outdoor Fest Monte Faito , 17-19 settembre 2021, Maiori (Salerno)

locandina monte faito 2021

La montagna più alta della Penisola Sorrentina, il Monte Faito, diventerà per tre giorni, il luogo di incontro per tutti gli appassionati di sport e attività all'aperto.

Gare, escursioni, esposizioni, attività per bambini, gastronomia, passeggiate, contest e mostre fotografiche, dimostrazioni, spettacoli, esperienze, falò sotto le stelle e luna piena, yoga, meditazione, hike & fly. Questo sarà il Outdoor Fest Monte Faito!

In occasione dell'evento il Club Paragliders Amalfi Coast, in collaborazione con l’Ente Parco Monti Lattari, inaugurerà il nuovo decollo a 1000 metri s.l.m. per parapendio e deltaplano con esposizione verso sud-ovest. Tutte le scuole e club di volo sono invitati con i loro allievi e piloti.

Attestato e polizza assicurativa in regola.

Giovanni Proto

per informazioni:

Club Paragliders Amalfi Coast – sitopagina facebook - paraglidersamalficoast (AT) gmail.com - 331 1532776

deltaplano, parapendio, monte faito, amalfi, paragliders

In cima al Murelli, 17 luglio 2021, Cernobbio (Como)

caronti sul murelli

4 novembre 1971.

Un uomo si lancia con il suo "aquilone" dal monte Murelli e atterra sulle acque del Lago di Como. Ai piedi un paio di sci nautici perché fino ad allora il deltaplano, detto ”aquilone” per la forte rassomiglianza con quest’ultimo, era usato per esibizioni di sci d’acqua al traino di motoscafi.

È il primo volo in deltaplano in Europa!

La coraggiosa impresa porta la firma di Alfio Caronti e apre la strada del volo libero probabilmente in tutto il mondo.

A cinquant’anni dal primo volo sabato 17 luglio 2021 ci recheremo sul luogo del decollo con Alfio Caronti e il suo storico deltaplano. Alfio ci racconterà di persona l’esperienza dei quel primo, lontano e temerario volo.

Programma:

  • ritrovo ore 8.45 a Cernobbio (Como) al parcheggio Sheraton

  • Salita al Murelli in auto

  • Trasporto e montaggio del deltaplano sul luogo del decollo

  • ore 13 pranzo al rifugio San Bernardo

  • foto di gruppo

per informazioni e prenotazioni:

Matteo Lisignoli - 331 5344566 – matteo (AT) lisignoli.com

vedi Storia del Volo - Storia del Deltaplano

 

deltaplano, volo, lago, murelli, caronti, sci acqua, como, aquilone

Laveno Summer Cup 2021, RINVIATA al 24-25 luglio

logo summer cup 2021

Come organizzatori della Laveno Summer Cup 2021 (vedi post precedente) abbiamo individuato nella data del 3 luglio condizioni molto incerte per il volo libero. Le previsioni delle ultime ore darebbero ampie coperture nuvolose e concreto rischio di forti temporali nel pomeriggio. 

Pertanto la Laveno Summer Cup 2021 è rimandata è rimandata al week end 24-25 luglio.

Seguiranno dettagli 

Andrea Parozzi - Delta Club Laveno

pagina ufficiale - Iscrizioni - evento in facebook

 

 

 

 

laveno, volo, Laveno Mombello, previsioni, meteo, temporali, cielo

Posticipati a lunedì i Campionati Italiani di Parapendio a Schia – Monte Caio (Parma)

volo monte caio

Causa vento forte in quota previsto per domenica, si è deciso di posticipare l’inizio delle gare a lunedì 26 luglio 2021. Nel parmense in arrivo i migliori piloti al mondo di questa disciplina sportiva

Inizio dei “Campionati Italiani di Parapendio – Trofeo Cento Laghi” posticipato a lunedì 26 luglio 2021 causa forte vento in quota previsto per domenica. Siccome le condizioni meteo sono imprevedibili e la garanzia di sicurezza è sempre al primo posto, l’Organizzazione dell’evento e il direttore di gara sono arrivati a questa decisione. Domenica 25 registrazione piloti (dalle 17) e “Training day”, ovvero voli liberi di conoscenza della zona di volo da parte degli atleti. Lunedì 26 primo giorno ufficiale di gara.

Si tratta di una competizione riconosciuta dalla Federazione Aeronautica Internazionale ed è organizzata dall’Aeroclub “Gaspare Bolla” di Parma insieme all’ASD Paraclub Monte Caio - Deltaclub Melloni in collaborazione con l’Associazione Pro Schia-Monte Caio e il patrocinio dell’Ente Parchi del Ducato, dell’Unione Montana Appennino Parma Est, della Provincia di Parma e della Regione Emilia Romagna.

L’appennino parmense è quindi pronto ad ospitare una nuova spettacolare edizione dei Campionati Italiani che presenta formula aperta anche ai piloti stranieri (Italian Paragliding Open) per un totale di circa centoventi atleti (uomini e donne), provenienti da una ventina di nazioni diverse, per conquistare il titolo di campione italiano. Attualmente, a seguito dei mondiali 2019, la nazionale italiana è campione del mondo a squadre, e anche il titolo di campione del mondo (oltre che campione italiano) individuale è l’altoatesino Joachim Oberhauser.

Quartier generale sarà il nuovo polo sportivo nel piazzale di Schia (Tizzano Val Parma – PR), nel cuore di una delle più famose valli alimentari del mondo, inserita nel Parco Regionale dei Cento Laghi. L’area di decollo sarà in località Campo Grande in prossimità del Monte Caio, a una quota 1584 metri, a circa 10 minuti di auto dal paese, nei comuni di Palanzano e Tizzano val Parma. E il campo di gara spazierà dall’Emilia alla Toscana, comprendendo anche la Liguria, facendo sorvolare agli atleti una buona porzione di cieli dell’Appennino per poi riportarli ad atterrare in vari luoghi tra Tizzano e Langhirano.

La zona della Val Parma è un luogo privilegiato per lo svolgimento di importanti manifestazioni sportive di livello internazionale: è infatti già stata sede di campionati italiani anche di deltaplano. Partendo dalle catene appenniniche parmensi consente infatti notevoli percorrenze in volo con facilità di recupero che spaziano dall’Emilia alla Romagna, fino alla Liguria e Toscana.

Questo sport rientra tra le tante offerte outdoor dell’Appennino parmense, come running, trail running, MTB, trekking, orienteering, e climbing. Dal mese di agosto sarà attivo il sito del Trail Park (Trailpark100laghi.it), realizzato dai Parchi del Ducato grazie ad un finanziamento Por-fesr della Regione Emilia Romagna, che mette in rete tutte le discipline sportive che si possono praticare nella natura in questa zona.

Sarà un evento sportivo “plastic free” che aderisce al progetto regionale volto ad adottare una gestione dei rifiuti più sostenibile. Oltre ai contenitori per la raccolta differenziata si è scelto di adottare materiale ecologico e riutilizzabile, come le magliette della competizione, il cui tessuto ha la certificazione ecologica OEKO-Tex, le mascherine protettive riutilizzabili e per il pocket lunch dei piloti anziché bottigliette di plastica verrà fornito un kit con borraccia e zainetto, al posto delle buste in plastica.

La Val Parma e anche la città stessa, Capitale Italiana della Cultura per il 2021, offrono tanti spunti anche per visite storico-culturali come borghi, pievi, castelli, musei e mostre, senza dimenticare innumerevoli percorsi naturalistici per appassionati di mountain bike o passeggiate a cavallo, itinerari per il trekking e l’arrampicata sportiva, così come spazi attrezzati per organizzare piacevoli pic-nic in famiglia, oltre al cibo che ha reso famose le nostre valli.

Nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, l’organizzazione non si è fermata, unanime l’orgoglio e insieme la trepidazione per essere ormai a un passo dall’inizio della programmazione di un evento sportivo così importante, con partecipanti provenienti da tutto il mondo che faranno divertire e innamorare i curiosi che arriveranno al decollo per ammirare le vele che coloreranno i cieli parmensi.

Barbara Valla

addetta stampa - barbara (AT) artistisenzanome.it – 338 5823373

Per informazioni: info (AT) deltaeparapendio.it - sito web – pagina facebook

decollo, parapendio, campionato, italian open, monte caio, appennino, val parma

In Val Parma i campionati italiani di parapendio 2021

volo gruppo val parma

Comunicato stampa - L’edizione 2021 dell'Italian Paragliding Open, ovvero il Campionato Italiano di parapendio con formula aperta anche ai piloti stranieri, sarà ospitata dal 24 al 31 luglio in Val Parma, il comparto alimentare famoso in tutto il mondo.

Al momento hanno confermato la presenza 104 piloti, su una capienza massima di 125, provenienti da una dozzina abbondante di nazioni. Quartier generale dell’evento sarà il nuovo polo sportivo di Schia, frazione di Tizzano Val Parma a una manciata di km da Parma. I piloti spiccheranno il volo da Campo Grande a 1584 metri di quota, località alle pendici del Monte Caio tra prati e boschi di castagni nel comune di Palanzano. Da qui sorvoleranno l’Appennino parmense, con sconfinamenti in Liguria e Toscana, prima di atterrare in varie località tra Tizzano e Langhirano.

I percorsi precisi delle sette giornate di gara saranno determinati dalle condizioni meteo, fattore imprescindibile per la sicurezza dei piloti nel volo libero in parapendio e deltaplano, cioè senza motore, sulle ali del vento e delle masse d’aria ascensionali. Potrebbero toccare i 100 e più km se il tempo sarà molto favorevole.

Presente la nazionale azzurra campione del mondo in carica al completo a partire da Joachim Oberhauser di Termeno (Bolzano), detentore del titolo individuale. Poi Marco Busetta di Paternò (Catania), Chritian Biasi di Rovereto (Trento), la milanese Silvia Buzzi Ferraris, Alberto Vitale, ragusano trapiantato a Bologna, e Alberto Castagna di Cologno Monzese (Milano).

La gara rientra nel calendario FAI (Fédération Aéronautique Internazionale) ed è organizzata dal Aeroclub Gaspare Bolla di Parma insieme all’asd Volo Libero Monte Caio – Delta Club Melloni.

 

Pioggia e vento sul Lago dei Tre Comuni (Udine) hanno costretto gli organizzatori a chiudere in anticipo le esibizioni mozzafiato dei piloti impegnati nel Campionato del Mondo di parapendio acrobatico.

Il titolo nella categoria solo è andato al cileno Victor “Bicho” Carrera, seguito dallo spagnolo Horacio Llorenzs e dall’olandese Luke De Weert. Migliore degli italiani il reatino Marco Papa, decimo. Categoria “synchro”, cioè evoluzioni in copia: medaglia d’oro agli spagnoli Horacio Llorenzs-Raul Rodriguez seguiti dalle coppie austrriache Norbert Winkler-Thomas Schloegl e Roland Brunnbauer-Thomas Laireiter

Il titolo a squadre è stato vinto dalla Francia, seguita da Colombia e Spagna. Italia al sesto posto.

 

Gustavo Vitali – Ufficio Stampa FIVL

Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 46578)

il volo in deltaplano e parapendio - 335 5852431 - skype: gustavo.vitali

FOTO

informazioni sul Campionato Italiano di parapendio – Trofeo 100 laghi (Val Parma)

Volo Libero Monte Caio – Delta Club Melloni - sitopagina facebook

sito ufficiale con risultati e classifiche

addetta stampa Barbara Valla – barbara (AT) artistisenzanome.it – 338 5823373

 

informazioni sul Campionato del Mondo di acrobazia in parapendio, Lago dei Tre Comuni (Udine)

Luigi Seravalli – 349 0613099 - info (AT) vololiberofriuli.it

sito ufficiale – pagina facebook Volo Libero Friuli

addetta stampa Barbara Valla – barbara (AT) artistisenzanome.it – 338 5823373

 

Tutti i comunicati stampa FIVL

 

piloti, parapendio, volo, acrobazia, campionato, volo libero, valparma, monte caio

Scoop cinese su Marte: la sonda Tianwen fotografa il nonno di Maurer!

maurer pianeta marte

I sospetti li avevamo sempre avuti. Ora abbiamo anche le prove: Christian Maurer è di origini marziane!

Lo ammette anche il nonno fotografato dal rover della sonda cinese Tianwen durante una perlustrazione sul pianeta rosso: “Sì! la mia famiglia è partita anni or sono con una astronave e si è stabilita in Svizzera.”

E infatti chi tra noi umani potrebbe mai vincere sei edizioni della Red Bull XAlps? Chi potrebbe mai percorrere i 1238 km di quest’anno, a piedi o in parapendio, da Salisburgo al Monte Bianco e ritornare in Austria in 8 giorni e 6 ore, in anticipo di una mezza settimana sul termine ultimo? Solo un extraterrestre!

Ecco la classifica provvisoria:

1 - Christian Maurer (Svizzera) in 8 giorni 6 ore

2 - Patrick von Känel (Svizzera) in 9 giorni 2 ore

3 - Simon Oberrauner (Austria) in 9 giorni 2 ore

4 - Maxime Pinot (Francia) in 9 giorni 3 ore

5 - Benoit Outters (Francia) a 9 km dalla meta

6 - Paul Guschlbauer (Germania) a 195 km dalla meta

7 - Aaron Durogati (Italia) a 234 km dalla meta

8 - Damien Lacaze (Francia) a 275km dalla meta

9 - Tobias Grossrubatscher (Italia) a 276 km dalla meta

10 – Ferdinand van Schelven (Olanda) a 278 km dalla meta

 

La gara si chiude il 2 luglio. Quindi le distanze sono suscettibili di variazioni e altri piloti hanno la possibilità di concludere il percorso.

Dei 33 piloti in rappresentanza di 17 nazioni di cinque continenti ne sono rimasti in gara una ventina in quanto il regolamento prevede che ogni 24 ore l’ultimo in coda venga eliminato.

Ringrazio Enrico Pietrobon e i 743 membri del gruppo facebook Red Bull Xalps Italia per aver seguito e commentato in diretta tutta la maratona. Non mollate, mancano solo due giorni!

 

Alcuni Link importanti:

Live Tracking Sito Ufficiale - Pagina Facebook ufficiale

 

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

piloti, parapendio, xalps, redbull, marziano, maurer, extraterrestre, maratona

Laveno Summer Cup 2021, GARA SOSPESA

logo summer cup 2021

Purtroppo anche questo weekend la meteo non è come vorremmo: si prevede infatti un'estesa copertura nuvolosa, con rischio pioggia superiore al 50% già nel pomeriggio e probabili temporali verso sera.
Ciò non è compatibile con l'organizzazione in sicurezza di una gara, e rende inoltre impossibile la serata conviviale che avevamo pensato.
Pertanto ci vediamo costretti a sospendere l'evento.
Se a Settembre ce ne fosse la possibilità, proveremo ad organizzare una terza data.

Andrea Parozzi - Delta Club Laveno

pagina ufficiale - Iscrizioni - evento in facebook

sicurezza, Laveno Mombello, meteo, temporali, pioggia, serata, gara

I Campionati Italiani di parapendio tornano nei cieli della Val Parma

volo monte caio

Dal 24 al 31 luglio 2021 tornano in Emilia i Campionati Italiani di Parapendio – Trofeo Cento Laghi a Schia (Tizzano val Parma – PR). Otto giornate di gare con i migliori piloti al mondo di questa disciplina sportiva

Dal 24 al 31 luglio 2021 l’appennino parmense, ospiterà una nuova spettacolare edizione dei “Campionati Italiani di Parapendio – Trofeo Cento Laghi”. Si tratta di una competizione riconosciuta dalla Federazione Aeronautica Internazionale ed è organizzata dall’Aeroclub “Gaspare Bolla” di Parma insieme all’ASD Paraclub Monte Caio - Deltaclub Melloni in collaborazione con l’Associazione Pro Schia-Monte Caio e il patrocinio dell’Ente Parchi del Ducato, dell’Unione Montana Appennino Parma Est, della Provincia di Parma e della Regione Emilia Romagna.

Saranno otto giornate di volo a cui prenderanno parte circa centoventi piloti, provenienti da una ventina di nazioni diverse, per conquistare il titolo di campione italiano. Attualmente, a seguito dei mondiali 2019, la nazionale italiana è campione del mondo a squadre, e anche il titolo di campione del mondo (oltre che campione italiano) individuale è l’altoatesino Joachim Oberhauser.

Quartier generale sarà il nuovo polo sportivo nel piazzale di Schia (Tizzano Val Parma – PR), nel cuore di una delle più famose valli alimentari del mondo, inserita nel Parco Regionale dei Cento Laghi. L’area di decollo sarà in località Campo Grande in prossimità del Monte Caio, a una quota 1584 metri, a circa 10 minuti di auto dal paese, nei comuni di Palanzano e Tizzano val Parma. E il campo di gara spazierà dall’Emilia alla Toscana, comprendendo anche la Liguria, facendo sorvolare agli atleti una buona porzione di cieli dell’Appennino per poi riportarli ad atterrare in vari luoghi tra Tizzano e Langhirano.

La zona della Val Parma è un luogo privilegiato per lo svolgimento di importanti manifestazioni sportive di livello internazionale: è infatti già stata sede di campionati italiani anche di deltaplano. Partendo dalle catene appenniniche parmensi consente infatti notevoli percorrenze in volo con facilità di recupero che spaziano dall’Emilia alla Romagna, fino alla Liguria e Toscana.

Questo sport rientra tra le tante offerte outdoor dell’Appennino parmense, come running, trail running, MTB, trekking, orienteering, e climbing. Dal mese di agosto sarà attivo il sito del Trail Park (Trailpark100laghi.it), realizzato dai Parchi del Ducato grazie ad un finanziamento Por-fesr della Regione Emilia Romagna, che mette in rete tutte le discipline sportive che si possono praticare nella natura in questa zona.

Sarà un evento sportivo “plastic free” che aderisce al progetto regionale volto ad adottare una gestione dei rifiuti più sostenibile. Oltre ai contenitori per la raccolta differenziata si è scelto di adottare materiale ecologico e riutilizzabile, come le magliette della competizione, il cui tessuto ha la certificazione ecologica OEKO-Tex, le mascherine protettive riutilizzabili e per il pocket lunch dei piloti anziché bottigliette di plastica verrà fornito un kit con borraccia e zainetto, al posto delle buste in plastica.

La Val Parma e anche la città stessa, Capitale Italiana della Cultura per il 2021, offrono tanti spunti anche per visite storico-culturali come borghi, pievi, castelli, musei e mostre, senza dimenticare innumerevoli percorsi naturalistici per appassionati di mountain bike o passeggiate a cavallo, itinerari per il trekking e l’arrampicata sportiva, così come spazi attrezzati per organizzare piacevoli pic-nic in famiglia, oltre al cibo che ha reso famose le nostre valli.

Nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, l’organizzazione non si è fermata, unanime l’orgoglio e insieme la trepidazione per essere ormai a un passo dall’inizio della programmazione di un evento sportivo così importante, con partecipanti provenienti da tutto il mondo che faranno divertire e innamorare i curiosi che arriveranno al decollo per ammirare le vele che coloreranno i cieli parmensi.

 

Che cos’è il volo in parapendio

Sport nato all’inizio degli anni Ottanta, il volo in parapendio consiste nell’utilizzo di un “paracadute ad alte prestazioni” che permette a chi lo pilota di coprire grandi distanze e mantenersi in volo per ore, solo sfruttando le correnti ascensionali e senza l’ausilio di alcun motore.

Grazie al costante miglioramento delle “vele” e all’avvento di nuovi materiali e tecnologie costruttive all’avanguardia, oggi un parapendio può volare ad una velocità prossima ai 70km/h e coprire grandi distanze prima di riportare il pilota al suolo. Sono nate così competizioni di velocità e distanza che seguono percorsi prestabiliti secondo le condizioni metereologiche offerte dalla giornata.

Barbara Valla

addetta stampa - barbara (AT) artistisenzanome.it – 338 5823373

Per informazioni: info (AT) deltaeparapendio.it - sito webpagina facebook

 

decollo, campionato, italian open, monte caio, appennino, val parma

Avvicinamento alle gare XC cross, dal 9 luglio 2021

logo cross montegrappa

Da questo venerdì 9 luglio 2021 i nostri soci, che partecipano da sempre a livello nazionale ed internazionale, si rendono disponibili a condividere un percorso di avvicinamento alle gare di XC cross in parapendio, dove si potranno apprendere tutte le conoscenze e le tecniche per migliorare la performance e la sicurezza nel volo delle gare a tempo (competizioni regionali o italiane), nei voli di distanza e di tutti i giorni.

Venerdì sera 9 luglio alle 19.30 da CANAL si svolgerà il primo incontro.

Il tema è: preparazione e sviluppo di una gara.

Necessaria la conferma il prima possibile a Gianfranco Crestani (348 388 8342)

asd Volo Libero Montegrappa – sitopagina facebook

 

parapendio, volo, monte grappa, xcross, cross, gare, avvicinamento

Para Splash Show, 4 luglio 2021, Malcesine (Verona)

parasplash 2021 locandina

Ad alleviare la calura di questi giorni ci pensano i piloti del Paragliding Club di Malcesine (Verona) e le acque del Lago di Garda che ospiteranno il prossimo 4 luglio, domenica, l’edizione 2021 di Para Splash Show.

Si tratta di una gara di centro su zattera galleggiante o in atterraggio posto lungo la riva poco oltre il paese dove saranno raccolte le iscrizioni a partire dalle ore 16.

Oltre al brevetto e all'assicurazione, è obbligatorio l'uso del salvagente.

Alcuni salvagenti sono messi a disposizione gratuitamente dal Paragliding Club Malcesine. Potete trovarli presso l'Hotel Ideal, in Via Gardesana Centro n. 228 a Malcesine

Per informazioni Claudio - 335 6112902 - pagina facebook

parapendio, atterraggio, zattera, malcesine, paragliding, Lago Garda, paraplash, show

S.I.V. parapendio, 26-29 agosto, Malcesine (Verona)

S.I.V. Malcesine agosto 2021

Con Damiano Zanocco (istruttore AeCI abilitato ai corsi SIV), sono organizzati da A.S.D. AeC Blue Phoenix Parapendio per il periodo da giovedì 26 a domenica 29 agosto 2021 a Malcesine (Verona) sul Lago di Garda, i seguenti 3 corsi di parapendio (data di recupero da definire):

  • S.I.V. I (basico)

  • S.I.V. II (intermedio)

  • S.I.V. III (avanzato)

In funzione delle condizioni meteorologiche previste, i corsi saranno confermati, o rinviati alla data di recupero, entro le ore 20.00 del martedì precedente (martedì 24 agosto 2021 per la prima data).

I corsi sono di 3 giorni. In funzione delle condizioni meteorologiche previste, saranno scelti i 3 giorni consecutivi migliori (giovedì su sabato, oppure venerdì su domenica).

La parte pratica dei corsi sarà preceduta da lezioni di teoria, inizialmente svolte per via telematica su piattaforma zoom, nelle serate di lunedì 23 e martedì 24 agosto 2021. Inizio collegamenti on line ore 20.30. Inizio lezioni ore 20.45. Termine lezioni ore 22.30.

I corsi di Simulazione Inconvenienti di Volo (SIV), I, II, III, si rivolgono a piloti rispettivamente con una discreta, buona, ottima preparazione di base che vogliono migliorare il controllo sulla propria vela e rendersi consapevoli dei limiti operativi del parapendio.

Il pilota deve essere munito di radio LPD con auricolare obbligatorio.

E’ vivamente consigliata la bussola (o in alternativa il GPS o l’altivario con bussola integrata).

Il pilota deve essere munito di attrezzatura che, se superata la scadenza prevista dal costruttore, deve essere stata revisionata da un centro specializzato (portare copia del certificato di revisione al corso).

Il ripiegamento del paracadute di soccorso deve essere fatto entro i 9 mesi precedenti il corso.

PROGRAMMA DI MASSIMA DELLA PARTE COMUNE (scarica regolamento e programma .pdf)

LUNEDI’ 23 AGOSTO 2021

  • 20.30 – Avvio collegamenti telematici su piattaforma zoom.

  • 20.45 – Inizio lezione di teoria e visione del “Video Didattico SIV” 1° parte.

  • 22.30 – termine lezione di teoria.

MARTEDI’ 24 AGOSTO 2021

  • Entro le ore 20.00 – Comunicazione, in base alle condizioni meteorologiche previste, della conferma e scelta delle 3 giornate, o del rinvio del corso. In caso di rinvio, vi sarà un ripasso delle lezioni teoriche il martedì precedente la data di recupero del corso.

  • 20.30 – Avvio collegamenti telematici su piattaforma zoom.

  • 20.45 – Inizio lezione di teoria e visione del “Video Didattico SIV” 2° parte.

  • 22.30 – termine lezione di teoria.

GIOVEDI’ 26 O VENERDI’ 27 AGOSTO 2021 (1° GIORNO)

  • 09.00 - Ritrovo presso l’Hotel Ideal di Malcesine (VR): regolarizzazione delle iscrizioni.

  • 09.30 - Controllo e ottimizzazione del materiale e lancio del paracadute di soccorso a terra.

  • 10.30 - Simulazione a terra di tutte le manovre.

  • 11.30 - Salita in funivia ed esecuzione della parte pratica: 1 o 2 voli in funzione delle condizioni meteorologiche.

  • 18.30 - Relax e debriefing sulle manovre effettuate.

  • 19.30 – Cena conviviale.

VENERDI’ 27 O SABATO 28 AGOSTO 2021 (2° GIORNO)

  • 08.30 - Ritrovo presso L’Hotel Ideal di Malcesine (VR): simulazione a terra di tutte le manovre, eventuale visione di video personali.

  • 09.30 - Teoria sul lancio del paracadute di soccorso e visione del video “Emergenza SIV”.

  • 10.30 - Salita in funivia ed esecuzione della parte pratica: 1 o 2 voli in funzione delle condizioni meteorologiche.

  • 17.30 - Relax (ed eventuale piscina) presso l’Hotel Ideal

  • 18.00 - Visione del video personale e commento delle manovre effettuate

  • 19.30 - Cena conviviale.

SABATO 28 O DOMENICA 29 AGOSTO 2021 (3° GIORNO)

  • 08.30 - Ritrovo presso L’Hotel Ideal di Malcesine (VR): simulazione a terra di tutte le manovre, eventuale visione di video personali.

  • 09.30 - Salita in funivia ed esecuzione della parte pratica: 1 o 2 voli in funzione delle condizioni meteorologiche. Per chi lo desidera, lancio del paracadute di soccorso nell’ultimo volo.

  • 16.30 - Relax (ed eventuale piscina) presso l’Hotel Ideal.

  • 17.30 - Visione del video personale e commento delle manovre effettuate. Eventuale ripiegatura dei paracadute di soccorso (solo se asciutti e se il tempo lo concede)

  • 18.30 - Trascrizione del corso sugli attestati di volo e conclusioni

CORSI S.I.V.

Le manovre svolte nei corsi SIV sono divise in tre categorie:

Tecniche di discesa rapida

  • orecchie con acceleratore

  • grandi orecchie con acceleratore

  • stallo di B

  • spirale controllata

Sensibilità di pilotaggio

  • Movimenti pendolari sul beccheggio

  • pilotaggio a bassa velocità

  • avvicinamento allo stallo simmetrico

  • avvicinamento allo stallo asimmetrico

  • cenno di stallo simmetrico

  • cenno di stallo asimmetrico

  • inversioni di rollio in asse

  • wing over

  • flapping

Assetti inusuali

  • chiusura asimmetrica non trattenuta e controllata

  • chiusura asimmetrica non trattenuta e non controllata

  • chiusura asimmetrica trattenuta e controllata

  • chiusura asimmetrica trattenuta e non controllata

  • chiusura asimmetrica accelerata

  • cenno di chiusura frontale

  • chiusura frontale

  • chiusura frontale accelerata

  • stallo simmetrico trattenuto (post stallo)

  • stallo asimmetrico trattenuto (vite piatta negativa)

I corsi S.I.V. sono suddivisi in:

  • SIV I (basico)

  • SIV II (intermedio)

  • SIV III (avanzato) 

PARTE SPECIALE

CORSO S.I.V. I (BASICO)

Requisiti minimi: attestato di volo in parapendio in corso di validità (rinnovato presso AeCI) e in regola con assicurazione personale RCT.

Manovre e configurazioni previste

Tecniche di discesa rapida

  • orecchie con acceleratore

  • grandi orecchie con acceleratore

  • cenno di spirale con uscita controllata

Sensibilità di pilotaggio

  • beccheggio sul pendolo (lieve)

  • inversioni di rollio in asse

  • pilotaggio a bassa velocità

  • flapping leggero

Assetti inusuali

  • chiusura asimmetrica non trattenuta e controllata (non accelerata)

  • chiusura asimmetrica non trattenuta e non controllata (non accelerata)

  • chiusura asimmetrica trattenuta e controllata (non accelerata)

  • cenno di chiusura frontale (non accelerata)

Lancio del paracadute di soccorso (a discrezione del pilota)

CORSO S.I.V. II (INTERMEDIO)

Requisiti minimi: come SIV basico, ma con almeno 60 voli effettuati dal pilota.

Manovre e configurazioni previste

Tutte le manovre del SIV I (basico) più:

Tecniche di discesa rapida

  • stallo di B

  • spirale controllata

Sensibilità di pilotaggio

  • beccheggio sul pendolo (ampio)

  • inversioni di rollio fino al limite del wing over (90°)

  • cenno di stallo simmetrico

  • cenno di stallo asimmetrico

  • flapping accentuato

Assetti inusuali

  • chiusura asimmetrica non trattenuta e controllata (anche accelerata)

  • chiusura asimmetrica non trattenuta e non controllata (anche accelerata)

  • chiusura asimmetrica trattenuta e controllata (anche accelerata)

  • chiusura frontale (anche accelerata)

Lancio del paracadute di soccorso (consigliato)

CORSO S.I.V. III (AVANZATO)

Requisiti minimi: come SIV basico, ma con attestato di volo in parapendio ottenuto da almeno 1 anno e 100 voli dopo l’attestato, oppure l’aver partecipato a un corso SIV intermedio con la stessa scuola. Durante il primo volo saranno valutate le reali capacità del pilota; spetterà poi all’istruttore la decisione insindacabile se proseguire con il corso SIV III (avanzato); in alternativa verrà effettuato il corso SIV II (intermedio).

Manovre e configurazioni previste

Tutte le manovre del SIV II (intermedio) più:

Tecniche di discesa rapida

  • spirale accentuata controllata

Sensibilità di pilotaggio

  • wing over (oltre 90°)

Assetti inusuali

  • asimmetrica non trattenuta e controllata (accelerata)

  • asimmetrica non trattenuta e non controllata (accelerata)

  • asimmetrica trattenuta e controllata (accelerata)

  • asimmetrica trattenuta e non controllata (non accelerata)

  • chiusura frontale (accelerata)

  • stallo simmetrico trattenuto (post stallo)

  • stallo asimmetrico trattenuto (vite piatta negativa)

Lancio del paracadute di soccorso (vivamente consigliato)

I corsi sono organizzati nel rispetto del Protocollo dei corsi SIV elaborato nel 2007 e ufficializzato in AeCI con decreto ministeriale nel 2010. In particolare saranno rispettati i seguenti punti:

  • L'istruttore responsabile che segue via radio i piloti-allievi e fa eseguire le configurazioni deve possedere la specifica qualifica di Istruttore di SIV rilasciata dall'Aero Club d'Italia.

  • La parte pratica di un corso SIV deve essere preceduta da una parte teorica, meglio se supportata da video esplicativi appositi. Il pilota-allievo che per vari motivi non ha potuto seguire la parte teorica, non può partecipare alla parte pratica e quindi non può effettuare il corso SIV in oggetto.

  • Tutte le configurazioni di un corso SIV devono essere svolte dai piloti-allievi sopra un idoneo specchio d’acqua. Le dimensioni minime dello specchio d’acqua dipendono anche dalla presenza, intensità, direzione dominante di venti o brezze.

  • A garantire l’immediato recupero nell’eventualità di ammaraggio deve esserci la presenza attiva di un’imbarcazione a motore (barca, gommone, o motoscafo).

  • Nell’imbarcazione di appoggio deve esserci la presenza di personale addetto al recupero in caso di ammaraggio.

  • Se l’istruttore opera a terra, il personale addetto ai recuperi in barca deve essere in contatto radio con l’istruttore.

  • Nel caso della concomitanza di più organizzazioni di corsi SIV (2 o più sessioni di corsi di scuole diverse), ci deve essere un’imbarcazione a motore per ogni organizzazione.

  • Il pilota-allievo deve obbligatoriamente essere dotato di apposito giubbotto salvagente a gonfiaggio automatico.

  • Il pilota-allievo deve essere munito di radio personale dotata di auricolare obbligatorio.

  • Le configurazioni in volo devono essere filmate con telecamera a terra. Se l’istruttore SIV si trova a distanza dalla telecamera (sia esso in barca o a terra), l’operatore che filma deve essere fornito di radio, accesa e sintonizzata, posta in vicinanza alla telecamera.

  • L’eventuale simulazione del lancio del paracadute di soccorso in volo deve essere compiuta preferibilmente durante la simulazione di una chiusura asimmetrica, a inizio rotazione.

  • Al pilota-allievo deve essere controllata l’attrezzatura, compresa la verifica delle regolazioni della selletta e la prova di estrazione del paracadute di soccorso, prima della parte pratica del corso.

Per iscrizioni e informazioni
Damiano Zanocco - 349 1959892 - zanocco.damiano (AT) gmail.com - scarica regolamento e programma .pdf - scarica modulo iscrizione .pdf 

parapendio, programma, malcesine, S.I.V., corsi, regolamento, iscrizione

Concluso il 3° Campionato del Mondo FAI di Parapendio Acrobatico

podio mondiali acro 2021

Lago dei Tre Comuni (UD) – Il 3° Campionato del Mondo FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) di Parapendio Acrobatico si è ufficialmente concluso venerdì 16 luglio 2021, incoronando il pilota e la nazione Campioni del Mondo di questa disciplina. L’importante evento si è sviluppato nel corso di 12 intensi giorni, di cui i tre iniziali di “AcroMAX”, la competizione di parapendio acrobatico che fa parte del circuito di Coppa del Mondo. Il 9 luglio la cerimonia di apertura ha ufficialmente dato inizio al Campionato del Mondo, che dal primo giorno di gara, il 10 luglio, ha tenuto con il naso all’insù tantissimi appassionati e curiosi dalla sponda ovest del Lago dei Tre Comuni ma anche da casa, tramite le dirette dalla pagina Facebook di Volo Libero Friuli.

Giornate con esibizioni spettacolari ai limiti della fisica: negli ultimi anni i piloti hanno infatti alzato l’asticella performando ad esempio le varie manovre “twistati” (dando le spalle alla direzione della vela), mostrando giri della morte (“infinity tumbling”), spirali o “elicotteri”, giusto per citarne alcune.

A rendere il tutto un po’ più complicato ci hanno pensato le condizioni meteorologiche che, nel corso di un paio di giornate di gara, hanno ridotto il tempo utile per la prosecuzione della competizione.

Cinque i giudici internazionali che dalle sponde del Lago hanno monitorato e analizzato le manovre dei piloti, assegnando successivamente il punteggio in base a: coreografica, tecnica, precisione nell’atterraggio in zattera e, nel caso delle esibizioni in coppia, sincronizzazione.

A monitorare invece che il Campionato del Mondo si svolgesse nel pieno rispetto delle regole i giurati della Federazione Aeronautica Internazionale.

Alla cerimonia di chiusura e premiazione del Mondiale erano presenti Alessandro Marangoni, presidente della Comunità di Montagna del Gemonese, Damiano Mamolo, assessore al comune di Trasaghis (che ha portato i saluti e i ringraziamenti dell’amministrazione e del sindaco Stefania Pisu), il sindaco di Bordano Ivana Bellina e in rappresentanza del comune di Gemona l’assessore Giovanni Venturini e il consigliere Raffaella Zilli. La segreteria dell’assessore Sergio Emidio Bini ha portato saluti e ringraziamenti agli atleti e all’organizzazione.

Campione del Mondo di Parapendio Acrobatico per la categoria “solo” è il cileno Victor “Bicho” Carrera (proprio il vincitore di AcroMAX), seguito dallo spagnolo Horacio Llorens, terzo l’olandese Luke De Weert.

Quanto agli italiani, ottime “run” per il giovane pilota reatino Marco Papa che si è piazzato 10°, su 27 atleti partecipanti da 10 nazioni differenti, ricevendo il diploma FAI.

Per la categoria “synchro” (acrobazie in coppia) al primo posto si piazzano gli spagnoli Horacio Llorens e Raul Rodriguez, al secondo posto gli austriaci Norbert Winkler e Thomas Schloegl e al terzo posto di nuovo due austriaci: Roland Brunnbauer e Thomas Laireiter.

Le nazioni vincenti: al primo posto Francia, quindi Colombia e terza la Spagna. L’Italia si è posizionata al 6° posto.

Un ricco programma di intrattenimento ha accolto ogni giorno famiglie con bambini e appassionati in una bella contaminazione tra sport, divertimento e tempo libero, a corollario delle gare. Non sono mancati ricchi chioschi enogastronomici.

Il 3° Campionato del Mondo di Parapendio Acrobatico “AcroMAX”, riconosciuto dalla FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) e svolto sotto l’egida dall’Aero Club d’Italia, è stato organizzato in maniera impeccabile dall’Asd Volo Libero Friuli, in collaborazione con Aero Club Lega Piloti ed Aero Club Blue Phoenix. Fondata nel 2010, l’ASD Volo Libero Friuli come mission si occupa delle discipline del volo libero (parapendio e deltaplano), ha sede a Gemona del Friuli e ha organizzato oltre 10 competizioni internazionali negli ultimi 5 anni. È inserita nel progetto Sportland con la finalità di promuovere il territorio e le discipline sportive aeronautiche. 

Barbara Valla

Per informazioni: info (AT) vololiberofriuli.it - sito – pagina facebookinstagram

Contatti per la stampa: Barbara Valla – barbara (AT) artistisenzanome.it – 338 5823373

 

parapendio, acromax, acrobazia, volo libero, lago tre comuni, mondiali

Festa d’Estate Montegrappa: 17 luglio 2021, Semonzo del Grappa (Treviso)

logo festa estate 2021 montegrappa

Una festa è quello che ci vuole. Il Volo Libero Montegrappa, invita soci e amici alla Festa d’Estate che si terrà sabato 17 Luglio 2021 a partire dalle ore 19.00 presso il parcheggio Antica Abbazia a Semonzo del Grappa (Treviso).

Tanto cibo (anche per chi non ama la carne) e tanta birra. Ci sarà animazione e intrattenimento (portatevi un cambio o costume).

Appena sarà buio verrà aperta una lotteria, tra i soci 2021, con alcuni bellissimi premi (ci rifacciamo della festa sociale 2020 saltata per brutto tempo e covid).

Per i più romantici e avventurosi ci sarà un’area dedicata al campeggio libero dove potete allestire le vostre tende e parcheggiare i vostri camper per passare una bellissima notte sotto le stelle.

Una festa dedicata al ritorno della normalità.

Non Mancate. Date conferma con un whatsapp entro il martedì precedente al vostro presidente Gianluca (339 7384912): serve per organizzare e non sprecre cibo.

Se ci sarà brutto tempo la festa verrà recuperata al primo week end successivo con bel tempo.

ATTENZIONE

Per divertici e condividere insieme come una grande famiglia stiamo cercando nuove forze per gestire la festa, fattevi sotto scrivendo sempre al vostro presidente Gianluca (339 7384912) il prima possibile.

asd Volo Libero Montegrappa – sitopagina facebook evento in facebook

 

volo, volo libero, festa, monte grappa, estate, antica abbazia

Volo libero in parapendio e deltaplano dal Monte Bianco al Friuli

immagine comunicato stampa gare luglio

Comunicato stampa - Dopo due giornate di allenamento, è decollato il campionato italiano di volo in deltaplano, Trofeo Guarnieri 2021. Terminerà il 3 luglio con le premiazioni.

Il sito di volo è quello del Monte Avena con centro operativo presso la sede del Para&Delta Club Feltre, organizzatore dell’evento, in località Boscherai nel comune di Pedavena (Belluno). I percorsi di gara spazieranno dalla vallata del Piave, alla conca dell’Alpago, dalla Valsugana fino a Levico e, se le condizioni meteo lo permetteranno, fino all'impegnativa zona pedemontana tra Bassano del Grappa e Vittorio Veneto.

 

Dal 6 al 17 luglio 2021 adrenalina alle stelle sul Lago dei Tre Comuni in provincia di Udine con i 60 migliori piloti al mondo di parapendio acrobatico impegnati in manovre mozzafiato durante Acromax, tappa del circuito mondiale di acrobazia, e il 3° Campionato del Mondo della disciplina.

I primi tre giorni saranno dedicati ad Acromax; subito dopo, con base a Trasaghis, scatteranno i mondali per un totale di 12 giorni. Organizzazione a cura di Aero Club Lega Piloti in collaborazione con Volo Libero Friuli. In campo uno staff di un centinaio di persone tra volontari, giudici della Federazione Aeronautica Internazionale e assistenti delle squadre nazionali.

Centro operativo nelle strutture installate sulla riva ovest del Lago dei Tre Comuni che con un’area di 174 ettari è il più esteso tra quelli naturali del Friuli e bagna i comuni di Cavazzo Carnico, Bordano e Trasaghis. Dopo il decollo dal Monte San Simeone (1220 mt) e manovre dove la fisica sembrerà piegarsi al talento e alla creatività degli atleti, questi ragazzi atterreranno sulla zattera galleggiante posizionata sul lago. Spettacolo assicurato dal primo all’ultimo secondo.

 

Lungo le Alpi sono in corso le ultime battute della XAlps, classica biennale di volo in parapendio ed escursionismo giunta quest’anno alla decima edizione.

Il percorso si dipana per 1238 km con partenza e ritorno in Austria entro il 2 luglio dopo aver toccato dodici punti fissi, detti turnpoint, la vetta del Monte Bianco il più occidentale, e dopo aver volato sopra le montagne di Austria, Germania, Svizzera, Francia e Italia. Oppure camminato perché la prima regola delle gare di hike&fly recita “o voli, o cammini”.

Dei 33 piloti provenienti da 17 nazioni di ogni continente e decollati da Salisburgo, ne sono rimasti in gara 24. Oramai prossimo la traguardo il marziano con passaporto svizzero Christian Maurer che si appresta a vincere la maratona per la sesta volta. Degli azzurri restano in gara Tobias Grossrubatscher e Aaron Durogati (Bolzano) rispettivamente settimo e ottavo, ma le posizioni sono in continua evoluzione anche se una rimonta appare disperata. Ritirato per guai fisici l’esordiente trentino Nicola Donini dopo una generosa prestazione.

 

Gustavo Vitali – Ufficio Stampa FIVL

Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 46578)

il volo in deltaplano e parapendio - 335 5852431 - skype: gustavo.vitali

 

FOTO

 

per altre informazioni sul Campionato Italiano di deltaplano a Pedavena (Belluno)

Valter Turrin - 328-410-9594 - campionatoitalianodelta (AT) gmail.com

sito ufficiale sito Para&Delta Club Feltre

 

per altre informazioni su Acromax, Lago dei Tre Comuni (Udine)

Luigi Seravalli – 349 0613099 - info (AT) vololiberofriuli.it

sito ufficiale – pagina facebook Volo Libero Friuli

 

per altre informazioni sulla Red Bull XAlps – sito ufficialepagina facebook

 

Tutti i comunicati stampa FIVL

 

deltaplano, parapendio, acromax, campionato, volo libero, redbul xalps, pedavena, lago tre comuni

Para Splash Show, RINVIATO 11 luglio 2021, Malcesine (Verona)

parasplash 2021 locandina

Stamattina di buon’ora, constatato sul campo, ma sarebbe più corretto scrivere “sul lago” visto che ci riferiamo a Malcesine sul Garda :-), l’impossibilità di volo causa cattive condizioni meteo, gli organizzatori hanno deciso di RINVIARE a domenica 11 luglio l’edizione di Para Splash Show.

Purtroppo la “buon’ora” per il sottoscritto è scattata in questo momento :-) e del ritardo me ne scuso.

Invariato tutto il resto che potete leggere nel post precedente

Grazie per l’attenzione

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

Per informazioni Claudio - 335 6112902 - pagina facebook

 

 

malcesine, Lago Garda, paraplash, show, verona

La XAlps supera il Monte Bianco

Tobias decollo 2021

La Red Bull XAlps è giunta all’ottavo giorno di gara e al giro di boa nel senso che i primi piloti hanno superato il Monte Bianco e si sono avviati sulla strada del ritorno verso il traguardo di Salisburgo. Infatti quest’anno la maratona di 1238 km non finirà con un tuffo nel Mediterraneo, ma tra i monti dell’Austria.

Purtroppo l’azzurro Aaron Durogati, che aveva guadagnato i primi posti in classifica nelle scorse giornate, al momento nel quale scriviamo è sceso al nono posto, mentre l’altro italiano Tobias Grossrubatscher è risalito al sesto. In testa c’è l’inossidabile svizzero Christian Maurer, unico in volo a circa 374 km dal traguardo, mentre un’altra dozzina piloti dietro di lui sono condannati a lavorare di gambe come i francesi Maxime Pinot e Benoit Outters, l’austriaco Simon Oberrauner, Patrick von Känel (Svizzera), Tobias e via a scendere.

Non si hanno notizie certe di Nicola Donini: stamattina il sito ufficiale lo dà per ritirato forse a causa di qualche guaio fisico, mentre nel gruppo facebook Red Bull Xalps Italia ieri si leggeva che avrebbe continuato la gara.

Questo gruppo di appassionati nostrani di volo in parapendio ed escursionismo, fondato e amministrato da Enrico Pietrobon, ha raggiunto nel frattempo i 750 iscritti. Lì è possibile seguire e commentare in diretta tutta l’avventura tra le Alpi. Aggregatevi!

Alcuni Link importanti:

Live Tracking Sito Ufficiale - Pagina Facebook ufficiale

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

nell'immagine tratta dal sito ufficiale Red Bull XAlps Tobias Grossrubatscher in decollo a Griessenkar (Austria)

 

piloti, hike&fky, parapendio, austria, monte bianco, redbul xalps

EHPU-Logo

Membro Fondatore dell'unione Europea di Volo Libero
Co-Founder Member of European Hangliding and Paragliding Union

ASD FIVL- Associazione Nazionale Italiana Volo Libero
Il volo in deltaplano e parapendio (registro CONI n. 46578)

Via Salbertrand, 50 - 10146 Torino 
Tel. +39 011 744 991 - Fax +39 011 752 846
Email: fivl@fivl.it
P.Iva 10412570011

ORARI SEGRETERIA 8.15-12.15/13-17