Hike & Fly dei 100 Laghi sta arrivando!  

hike&fly 100 Laghi locandina 1

Sabato 27 agosto si terrà la 1.a edizione di questa disciplina che unisce l’amore per il trekking e del volo libero in parapendio.

Questo nuovo appuntamento nasce dalla volontà dell’Associazione Sportiva “Volo libero Monte Caio - Delta club Melloni”, che da anni contribuisce alla valorizzazione del territorio attraverso lo sviluppo della pratica sportiva del volo libero in parapendio e deltaplano, e dalla collaborazione con il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco - Emiliano, con il Parco dei 100 Laghi e con il Patrocinio e collaborazione del comune di Monchio delle Corti (Parma).

Con questa prima edizione, vogliamo portare l’attenzione su una disciplina in forte crescita che racconta ciò che di più bello abbiamo imparato ad apprezzare in questi ultimi anni: la libertà, la natura, gli spazi incontaminati, e il premio che raggiungiamo dopo una giusta fatica, il volo.

Il nostro intento è raggiungere piloti esperti, ma anche chi intende avvicinarsi alla pratica dell’Hike&Fly per la prima volta. Per tale motivo abbiamo pensato a un percorso impegnativo, ma alla portata di chiunque abbia un minimo di confidenza con l'ambiente montano, cosi da godere di questi luoghi unici.

Compatibilmente con la situazione meteo, l'itinerario si svilupperà nella zona tra il passo del Lagastrello, il crinale del versante parmense (Monte Bocco) e il crinale del versante reggiano (Monte Acuto) con una task che prevede circa 1300 m. di dislivello positivo e due decolli.

È previsto un "premio della montagna" per il primo arrivato al primo decollo della task.

La giornata sarà aperta anche a chi intenderà effettuare esclusivamente un’escursione fino al punto di decollo (in alternativa sarà disponibile la seggiovia per ridurre il dislivello) cosi da apprezzare le sempre spettacolari fasi di preparazione e lancio dei partecipanti.

Tutte le informazioni si potranno trovare nel sito dedicato all’evento che terremo aggiornato nelle prossime settimane e sulla nostra pagina facebook.

Per qualsiasi evenienza è possibile scrivere alla mail hikefly100laghi (AT) gmail.com - scarica locandina .jpg

 

hf 100 laghi 2022 piede 750px

volo, escursionismo, salita, hike&fly100 Laghi, Parco Nazionale dell’Appennino Tosco - Emiliano, Parco dei 100 Laghi, Comune di Monchio, dislivello

Ploner nella task 2 Europei deltaplano e l’Italia passa in testa

Alex Ploner 2022

Dopo un percorso di oltre 118 km, è il campione del mondo Alex Ploner, su 92 volatori, a presentarsi per primo al goal nella seconda task del Campionato Europeo di deltaplano al Monte Cucco sopra Sigillo in Umbria. Ci ha impiegato 2 ore e 49 minuti alla velocità media di 41 km/h.

Dopo Alex il pilota tedesco Primoz Gricar e poi il nostro Vanni Accattoli. Segue una coppia di piloti della Repubblica Ceca, Petr Polach e Dan Vyhnalik. Sesto Grant Crossingham, Regno Unito, davanti agli azzurri Christian Ciech e Lorenzo De Grandis,

Alla luce di questi eventi, le classifiche generali individuali e a squadre dopo due task sono le seguenti:

  1. Grant Crossingham (Regno Unito)
  2. Alessandro Ploner (Italia)
  3. Dan Vyhnalik, (Repubblica Ceca)
  4. Lorenzo De Grandis (Italia)
  5. Primoz Gricar (Germania)
  6. Marco Laurenzi (Italia)
  7. Vanni Accattoli (Italia)

Italia, Repubblica Ceca, Germania

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

pilota, percorso, monte cucco, Campionato Europeo deltaplano, task 2, Umbria, Alex Ploner, velocità

Il Ca.R.T.E.R. 2022 fa tappa a Sestola (Modena)

Sestola dall'alto

Sabato 2 luglio è gara e la macchina organizzativa si è trasferita a Sestola, la bellissima località turistica dell’ appennino modenese, per la seconda tappa del circuito regionale emiliano toscano (Ca.R.T.E.R).

In questa cornice meravigliosa i club organizzatori di questo evento, EmiliainVolo e Jonathan Linvingstone, hanno ospitato nel centro operativo di Pian del Falco i piloti per formalizzare le iscrizioni e organizzare la salita al decollo del Monte Calvanella a 1520.

Ecco la cronaca in "diretta": la giornata fa ben sperare, lo si capisce dal fermento che c'è fra di noi e dal discreto numero di partecipanti nelle tre categorie nelle quali è suddiviso il campionato, contornati da altri piloti fuori gara pronti ad archiviare un buon volo di cross .

L’efficace macchina organizzativa del Ca.R.T.E.R è precisa e meticolosa e le fasi cruciali di ritrovo, iscrizioni, caricamento boe sugli strumenti, grazie al regista Giovanni Maluberti, scorre fluida e senza intoppi, cosi come lo è il sempre presente Stefano Protti che con il suo fuoristrada trasporta le vele in decollo.

Si sale in cima e, mentre la brezza non riesce ancora ad avere una direzione ben identificata, il tutor della giornata, Marco Valentini, neo promosso nella squadra nazionale, propone al briefing le task per le tre diverse categorie, con un tragitto minimo di 23 km per i Fun ed un massimo di 33 km per Sport e Serial. Stesse boe per tutti ma con raggi diversi. Fiduciosi della giornata favorevole, le task vengono confermate. Il percorso è un aggiramento di ben 9 boe, a nord, a ovest e a est del decollo da ripetere più volte, con l‘ultima più impegnativa verso nord al Monte Emiliano, ma tutte in totale sicurezza e con il controllo a vista.

Mentre il vento continua a imbrogliare i piloti sulla reale direzione in decollo e la nostra fotografa ufficiale Ana stordisce i protagonisti esaurendo la memoria a forza di scatti, nelle vicinanze il passaggio dell’elisoccorso, intervenuto per un incidente di MTB, fa decidere al direttore di gara Mauro Nardini di ritardare la finestra di decollo alle ore 14,00 e lo start alle 15,15.

Tuttavia la giornata è ancora in piena espansione e si parte bene, con la base dei cumuli a 2600-2700 m. e termiche degne di rispetto. I valori raggiungono i 6m/s e questo permette ai piloti di esprimersi al meglio e di condurre una task ad alta concentrazione e determinazione dove oltre l’ 80% dei volatili conclude regolarmente a meta con loro grande soddisfazione. In volo il confortante aiuto del super visore Marco Valentini completa la sua opera mostrando a molti i punti salienti per chiudere il percorso.

Task azzeccate quindi, ma impegnative, che determinano già nella fase iniziale, e poi successivamente all’ultimo turnpoint, la selezione tra i piloti, alcuni dei quali, avvicinandosi troppo presto allo start, perdono il momento magico di ascendenza e si ritrovano più bassi verso la boa successiva. Inevitabile la situazione di stasi che aggrava il ritardo, per trovarsi poi a dover rincorrere il gruppetto di testa.

Sestola è bella, Sestola è tecnica, Sestola è una variabile discontinua, ma il gran lavoro dietro le quinte degli organizzatori per illustrare soprattutto ai Fun l’approccio alle gare è funzionale e fa ben sperare.

  • Vince nella categoria Fun il pilota di Monfestino Antonio Cutrona (alla sua prima gara!), seguito da Fabio Montacchini. Terza piazza per Massimo Berto.
  • Nella categoria Sport s’impone il parmense Giovanni “Giò” Maluberti che, da regista a terra, si esprime al massimo anche in volo; al secondo posto Stefano “Teto” Dallavalle, seguito da Michele “Mike” Ghedina.
  • La ctegoria Serial vede vincitore Roberto “Robby” Salsi, unico a chiudere il percorso seguito dal Loris “Lollo” Mellin e terzo Marco Simonazzi

L' atmosfera tra i partecipanti è quella giusta, all’insegna della sicurezza, del divertimento, dei sorrisi e della grande sportività. Birra e tigelle a fine giornata per una premiazione frizzante come al solito, come gli emiliani e toscani sanno fare, in un clima gioviale e "lambruschesco". Si fissa l'appuntamento per la prossima e ultima data in calendario a Parma, in casa dei forti piloti locali. Il 6 agosto sarà di nuovo gara, non si dovrà mancare! Tutte le classifiche sono ancora aperte!

Un ringraziamento particolare ai veri protagonisti, i piloti!

Lo staff del Ca.R.T.E.R. 2022: EmiliainVolo, Jonathan Linvingstone, Paraclub Monte Caio – Deltaclub Melloni, Vivere il monte Pizzo

Nelle immagini di Ana Guera (sotto) prepartivi in decollo. Sopra: Sestola e il Monte Calvanella dal parapendio di Michele Ghedina in volo.

carter 2022 sestola decollo parapendio carter 2022 sestola prepara

 

 

piloti, parapendio, Campionato Regionale Toscana Emilia Romagna, Jonathan Livingston, Ca.R.T.E.R., Sestola, Monte Calvanella, EmiliainVolo

Paramotore: Pasquale Biondo campione del mondo

copertina volo libero 322

Bene. Ora che Volo Libero ha pubblicato la notizia in “esclusiva” e con tanto di copertina dedicata al neo campione del mondo di volo in paramotore, possiamo accodarci ai complimenti.

Si chiama Pasquale Biondo, biondo di nome e di fatto, siciliano d.o.c. di Santa Ninfa in provincia di Trapani, nato nel 1983, maneggia il parapendio dall’età di 13 anni. Laurea in ingegneria, istruttore ed esaminatore di paramotore e paracarrello, insegna a Fermo presso la scuola Aerolight Marche. Vola anche in libero.

Ha vinto sei titoli italiani di volo in paramotore, il Baltic Sea Open in Estonia, oltre a importanti piazzamenti in competizioni in Francia e altrove. Si era già classificato terzo ai mondiali del 2016 in Inghilterra. Quest’anno a Saquarema, a circa 100 km da Rio de Janeiro in Brasile, ha vinto il titolo mondiale, spodestando dal trono Alex Mateos che se lo teneva stretto da oltre otto anni.

È la prima volta che l'Italia vince questo titolo. Pasquale si è lasciato alle spalle due validi piloti francesi, Cyril Planton e Jean-Emile Oulha, rispettivamente medaglia d'argento e di bronzo.

Insieme a lui sale sul podio la Vittorazi Motors, l’azienda di Montecosaro (Macerata) che produce i propulsori per paramotore. L’azienda ha collaborato grandemente alla vittoria con il supporto del team leader Matteo Orazi, dei tecnici meccanici Andrea Orazi, Angelo Maggioni, Iulian Rotariu e del pilota Sandro Passeri.

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

pilota, Campionato del Mondo, paramotore, Pasquale Biondo, Vittorazi Motors, Brasile, rivista volo libero

L’Italia sta dominando gli Europei di deltaplano

Ciech Laurenzi

È tutto tricolore il podio, sebbene provvisorio dopo sei giornate di volo, del 21° Campionato Europeo di deltaplano in corso nei cieli dell’Umbria da una settimana. Eccolo:

  1. Alessandro Ploner (Italia)
  2. Marco Laurenzi (Italia)
  3. Christian Ciech (Italia)
  4. Primoz Gricar (Germania)
  5. Grant Crossingham (Regno Unito)
  6. Dan Vyhnalik, (Repubblica Ceca)
  7. Filippo Oppici (Italia)

E non ci dimentichiamo di Lorenzo De Grandis al nono posto, ma in genere tutti gli azzurri stanno dando il meglio di sé.

Resta quasi immutata la classifica provvisoria a squadre dove il vantaggio dei nostri sulla Germania aumenta giorno dopo giorno come l’inflazione: ora i punti di distacco sono quasi 1500, ieri erano 1100. Sicché questo è il listino prezzi odierno:

  1. Italia punti 16991
  2. Germania punti 15527
  3. Repubblica Ceca punti 14498
  4. Austria punti 13949
  5. Francia punti 13836
  6. Regno Unito punti 13740
  7. Australia* punti 13269

Il percorso di gara della task di oggi misurava quasi 135 km sui quali si sono confrontati 92 piloti. L’ha chiuso per primo Christian Ciech, ma il primo posto è andato un tenace Marco Laurenzi grazie ai “leader points”, assegnati secondo quanto tempo un pilota sta in testa alla gara: c’è rimasto di più Marco! Se la mia memoria non fa cilecca, è la prima volta che il ciociaro vince una prova in un campionato europeo o mondiale, ma non ci scommetterei un solo euro anche se come valuta sta messo piuttosto male. Di certo di piazzamenti ne ha parecchi sulle spalle, anche in questo evento.

A fare tutto il giro hanno impiegato 3 ore e 10 minuti circa volando alle media di oltre 40 km/h. Li vediamo esultare in una foto tratta dalla pagina facebook della manifestazione. Nell’altra foto un deltaplano in volo fotografato dal team leader azzurro Flavio Tebaldi.

Di seguito: Walter Mayer (Austria), il nostro Alex Ploner che continua a guidare la classifica, Pedro L. Garcia (Stati Uniti)* e infine altri due italiani, Lorenzo De Grandis e Juri Bressanello. Se consideriamo anche Filippo Oppici al nono posto, possiamo contare ben sei azzurri nei primi dieci posti. I superstiziosi dicono che tenere incrociate le dita ha funzionato, ma ho la vaga sensazione che non sia stato solo quello…

Alla sera, come spettacolo di contorno al campionato, il “Progetto Insieme” patrocinato dal comune di Sigillo, ha proposto una esibizione di equilibriamo e farfalle luminose a tempo di musica a cura della Compagnia Teatrale Accademia Creativa.

Grazie per la sopportazione. A domani

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

* al 21° Campionato Europeo di deltaplano sono ammessi anche squadre e piloti di altri continenti che, ovviamente, non concorreranno alla conquista del titolo. Si sono iscritti dall’Australia, Giappone, Stati Uniti, Brasile e Israele, quest’ultimo considerato paese europeo.

europei delta 2022 delta vola task 3 750px

percorso, Ciech, Laurenzi, Italia, Campionato Europeo deltaplano, Umbria, classifica, tas 6

Prima giornata di gara al Campionato Europeo di deltaplano

Deltaplani decollo

L’apertura del Campionato Europeo di deltaplano al Monte Cucco in Umbria è avvenuta con la tradizionale sfilata dei piloti nelle vie di Sigillo (Perugia), presenti le autorità pubbliche, fino alla piazza principale dove era stato allestito un palco. Trovate i video scorrendo i post in questa pagina insieme a numerose fotografie.

Espletate le formalità di rito, il giorno 12 luglio è seguita una task di prova in vista delle gare ufficiali per permettere ai piloti di allenarsi e testare in territorio. Il migliore è stato il giapponese Akira Nagusa.

Ieri, 13 luglio, la prima task su un percorso di 91 km è stata vinta dal francese David Gregoire in poco meno di due ore alla velocità media di 47 km/h. Alle sue spalle nell’ordine: Jon Durand (Australia), Grant Crossingham (Regno Unito) e il nostro Lorenzo De Grandis a soli quattro minuti dal vincitore. Quinto Dan Vyhnalik della Repubblica Ceca, seguito da Marco Laurenzi. Novanta i piloti in volo.

Classifica a squadre: Australia, Italia, Germania.

Tutti i risultati a questo link, sito CIVL

Il team italiano ufficiale è formato da Marco Laurenzi, Alessandro Ploner, Manuel Revelli, Filippo Oppici, Christian Ciech e Davide Guiducci.

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

deltaplano, decollo, piloti, monte cucco, risultati, Campionato Europeo deltaplano

Liberi in Volo, 22-24 luglio 2022, Bella (Potenza)

liberi in volo 2022 locandina

La manifestazione, organizzata da Decio Della Fortuna e “I Falchi Di Federico”, associazione di piloti lucani che si occupa della promozione del volo libero, si terrà nei giorni 22, 23 e 24 luglio 2022 a Sant’Antonio Casalini, frazione del comune di Bella in provincia di Potenza (mappa).

L’evento è rivolto a piloti di volo libero in parapendio e in paramotore.

Il programma prevede l’accoglienza degli intervenuti e loro accompagnatori in strutture ricettive della zona, anche campeggio e camper, una iniziativa di avvicinamento al volo, esecuzioni pratiche di voli in parapendio e paramotore, escursioni turistiche, trekking e mountain bike accompagnati da guide locali.

evento in facebook - gruppo facebook - scarica programma dettgliato

assicurazione, piloti, parapendio, evento, paramotore, I Falchi di Federico, Liberi In Volo, San'Antonio Casalini

Triveneto: tappa Feltre CONFERMATA, 26 giugno 2022

locandina conferma Feltre

Il Comitato Triveneto e l’ASD Para & Delta Club Feltre comunicano che la tappa di Feltre (Belluno) è CONFERMATA per domenica 26 giugno 2022.

La tappa è rivolta solo alle categorie di parapendio.

Centro operativo: “Impianti Sportivi Boscherai”- Pedavena (Belluno) - Indicazioni >>> QUI <<<

andrea saioni 200x300Programma :

- ore 8.30 – 09.45: ritrovo per iscrizioni presso il Centro operativo
- ore 8.45 - 10.30: risalite in decollo (disponibile il servizio navetta)
- ore 11.30: briefing in decollo e assegnazione delle task.- 
- ore 17:30: Pasta Party
- ore 18.15: premiazioni della tappa di Alpago (premi offerti dalla Woody Valley e dall'Asd FIVL.

Saranno disponibili alcune navette: 90 posti circa (costo € 5 a persona).

Ai piloti verrà offerto il sacchetto viveri contenente panino, acqua e frutto.

Meet Director: Andrea Saioni

Ricordatevi di caricare le boe!!! >>> waypoint FELTRE <<<

Ricordiamo ancora una volta che la preiscrizione on line al Campionato 2022 è obbligatoria ed è da effettuarsi tramite il format disponibile >>>QUI<<<.
La preiscrizione va fatta solo una volta ed è valida per tutto il Campionato 2022.

Al fine di rendere più veloci le operazioni di registrazione, vi chiediamo di inviare a info (AT) cptriveneto.it i documenti di volo richiesti per l’iscrizione: tessera FIVL, attestato AeCI, visita medica e assicurazione. I piloti che hanno già inviato via mail i documenti di volo si dovranno recare direttamente alla postazione “PRIORITY” per regolarizzare la preiscrizione fatta on line. Chi era presente alla tappa di Gemona e/o Alpago non deve né inviarli né mostrarli.

PILOTI ISCRITTI e PRIORITY

Contatti:
Dora Arena 329 3759763
Comitato Triveneto 351 5007476 – info (AT) cptriveneto.it

Andrea Saioni 347 3172507 – paradeltaclubfeltre (AT) gmail.com

parapendio, feltre, pedavena, campionato triveneto, località Boscherai, sesta tappa, 26 giugno 2022

Europei deltaplano, task 5: vince Jon, ma l’Italia e Alex consolidano il vantaggio.

briefing europeo deltaplano

Ieri il Campionato Europeo di deltaplano in corso al Monte Cucco ha osservato una giornata di tregua e non perché era il 17! Cosicché anche i superstiziosi si saranno fatti una ragione del perché la meteo ieri ha proposto una giornata non volabile.

Oggi si riprende con una tappa più “normale” rispetto ai 170 e 200 km delle ultime due: “solo” 110. Tuttavia, prima di passare ai risultati di giornata, invito caldamente chi ci segue a guardare il le bellissime immagini che fanno da sfondo all’intervista a Flavio Tebaldi, capo squadra della nostra nazionale e organizzatore dell’evento. Se poi anche Flavio è bello o meno, stabilitelo voi! Di certo lo sono state le sue parole. Lo trovate scorrendo la pagina facebook ufficiale dell’evento.

Un’altra cosa: chi va a visitare Sigillo (Perugia) in questi giorni, troverà molte manifestazioni di contorno al campionato, soprattutto musicali, ma anche presentazione di libri, proiezioni, mostre fotografiche e altro ancora. Ne segnalo una su tutte per la sua originalità: "Arte in Volo a Sigillo". Si è trattato di un laboratorio di ceramica per grandi e piccini che si è svolto a Villa Anita. Trovate un video con la raccolta delle foto realizzate dagli stessi piccoli e grandi artisti scorrendo la stessa pagina facebook di cui sopra. E, se avete pazienza, lavorando di rotella sul mouse vedrete altri video molto ben fatti.

Quindi 110 km è stato il percorso della quinta task di questo campionato che per ora ha sempre goduto dei migliori auspici come tempo e di uno staff organizzatore all’altezza del compito.

È l’australiano Jon Durand* (nella foto sotto) a farcela per primo in 2 ore e 11 minuti volando in media a 46,1 km/h, braccato a una manciata di secondi di distacco dai nostri Christian Ciech e Alessandro Ploner. Seguono Dan Vyhnalik, (Repubblica Ceca), Olav Opsanger (Norvegia), il ciociaro Marco Laurenzi, da due task ottimo terzo in classifica, e l’austriaco Jochen Zeischka. Sempre la solita novantina il numero dei volatori, deltaplano in più, deltaplano in meno.

Nella classifica individuale provvisoria dopo cinque task Alex Ploner si distacca dall’inseguitore Primoz Gricar (Germania) che, dopo la vittoria dell’altro ieri, oggi non è andato oltre il 18° posto. Nel contempo l’Italia, grazie alla buone prove dei suoi piloti, sta prendendo il largo sulla Germania in una graduatoria sostanzialmente invariata rispetto a ieri. Incrociamo le dita di mani e piedi!

Ecco le classifiche provvisorie:

  1. Alessandro Ploner (Italia)
  2. Primoz Gricar (Germania)
  3. Marco Laurenzi (Italia)
  4. Christian Ciech (Italia)
  5. Dan Vyhnalik, (Repubblica Ceca)
  6. Grant Crossingham (Regno Unito)
  7. Jon Durand* (Australia)
  1. Italia
  2. Germania
  3. Repubblica Ceca
  4. Austria
  5. Australia*
  6. Francia
  7. Regno Unito 

Grazie a voi per l’attenzione

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

* al 21° Campionato Europeo di deltaplano sono ammessi anche squadre e piloti di altri continenti che, ovviamente, non concorreranno alla conquista del titolo. Si sono iscritti dall’Australia, Giappone, Stati Uniti, Brasile e Israele, quest’ultimo considerato come paese europeo.

 

europei delta 2022 jon durand task 5 750px

piloti, monte cucco, Campionato Europeo deltaplano, Sigillo, Alex Ploner, Jon Durand, Flavio Tebaldi

Festa d’Estate, 30 luglio 2022, Semonzo del Grappa (Treviso)

Festa d'Estate locandina

Il Volo Libero Montegrappa ASD, invita soci e amici alla Festa d’Estate che si terrà sabato 30 luglio 2022 a partire dalle ore 20.00 presso l’ex atterraggio Antica Abbazia a Semonzo del Grappa (Treviso) - mappa

Food&Drink, Musica, Tombola!

Cena a base di Churrasco (15 € di contributo)
Aperitivo, verdure fresche, bibite e birra
Vegetariani, vegani e celiaci avvisateci, vi prepareremo dei piatti ad hoc!
Premi ad estrazione in una nuova, divertentissima, formula: Tombola! Max 2 cartelle a socio.
La serata è aperta a parenti e amici. Vi chiediamo di prenotare, così da gestire meglio la cena ed evitare sprechi di carne!

per prenotare
whatsapp: +39 351 503 0862
e-mail: segreteria@vololiberomontegrappa.it

In caso di particolari esigenze alimentari (vegetariani, vegani, celiaci, intolleranze varie ed eventuali) avvisateci in fase di prenotazione, grazie!

Vi aspettiamo!

Volo Libero Montegrappa –-sito - gruppo facebook - pagina facebook - scarica locandina

soci, semonzo del grappa, Volo LIbero Montegrappa, Festa d'Estate, amici, parenti

Corsi S.I.V., 23-25 settembre 2022, Malcesine (Verona)

locandina SIV Malcesine 2022

A.S.D. AeC Blue Phoenix Parapendio, corsi S.I.V. di parapendio con Damiano Zanocco. istruttore AeCI abilitato ai corsi S.I.V. Sono organizzati per il periodo da venerdì 23 a domenica 25 settembre 2022, Malcesine (Verona) sul Lago di Garda, i seguenti 3 corsi di parapendio:

  • S.I.V. I (basico)
  • S.I.V. II (intermedio)
  • S.I.V. III (avanzato)

In funzione delle condizioni meteorologiche previste, i corsi saranno confermati, o rinviati alla data di recupero, entro le ore 20.00 del mercoledì precedente (mercoledì 21 settembre 2022 per la prima data).

Prima data di recupero 30 settembre - 2 ottobre. Successivo recupero 7 - 10 ottobre 2022.

La parte pratica dei corsi sarà preceduta da lezioni di teoria, inizialmente svolte per via telematica su piattaforma zoom, nelle serate di lunedì 19 e mercoledì 21 settembre 2022. Inizio collegamenti on line ore 20.30. Inizio lezioni ore 20.45. Termine lezioni ore 22.30.

I corsi di Simulazione Inconvenienti di Volo (S.I.V.), I, II, III, si rivolgono a piloti rispettivamente con una discreta, buona, ottima preparazione di base che vogliono migliorare il controllo sulla propria vela e rendersi consapevoli dei limiti operativi del parapendio.

Il pilota deve essere munito di radio LPD con auricolare obbligatorio.

E’ vivamente consigliata la bussola (o in alternativa il GPS o l’altivario con bussola integrata).

Il pilota deve essere munito di attrezzatura che, se superata la scadenza prevista dal costruttore, deve essere stata revisionata da un centro specializzato (portare copia del certificato di revisione al corso).

Il ripiegamento del paracadute di soccorso deve essere fatto entro i 9 mesi precedenti il corso.

PROGRAMMA DI MASSIMA DELLA PARTE COMUNE

Lunediì 19 settembre 2022

  • 20.30 – Avvio collegamenti telematici su piattaforma zoom.
  • 20.45 – Inizio lezione di teoria e visione del “Video Didattico SIV” 1° parte.
  • 22.30 – termine lezione di teoria.

Mercoledì 21 settembre 2022

  • Entro le ore 20.00 – Comunicazione, in base alle condizioni meteorologiche previste, della conferma o del rinvio del corso. In caso di rinvio, vi sarà un ripasso delle lezioni teoriche il mercoledì precedente la data di recupero del corso.
  • 20.30 – Avvio collegamenti telematici su piattaforma zoom.
  • 20.45 – inizio lezione di teoria e visione del “video didattico siv” 2° parte.
  • 22.30 – termine lezione di teoria.

Venerdì 23 settembre 2022 (1° giorno)

  • 09.00 - Ritrovo presso l’Hotel Ideal di Malcesine (VR): regolarizzazione delle iscrizioni (mappa)
  • 09.30 - Controllo e ottimizzazione del materiale e lancio del paracadute di soccorso a terra.
  • 10.30 - Simulazione a terra di tutte le manovre.
  • 11.30 - Salita in funivia ed esecuzione della parte pratica: 1 o 2 voli in funzione delle condizioni meteorologiche.
  • 18.30 - Relax e debriefing sulle manovre effettuate.
  • 19.30 – Cena conviviale.

Sabato 24 settembre 2022 (2° giorno)

  • 08.30 - Ritrovo presso L’Hotel Ideal di Malcesine (VR): simulazione a terra di tutte le manovre, eventuale visione di video personali.
  • 09.30 - Teoria sul lancio del paracadute di soccorso e visione del video “Emergenza SIV”.
  • 10.30 - Salita in funivia ed esecuzione della parte pratica: 1 o 2 voli in funzione delle condizioni meteorologiche.
  • 17.30 - Relax (ed eventuale piscina) presso l’Hotel Ideal.
  • 18.00 - Eventuale visione del video personale e commento delle manovre effettuate
  • 19.30 - Cena conviviale.

Domenica 25 settembre 2022 (3° giorno)

  • 08.30 - Ritrovo presso L’Hotel Ideal di Malcesine (VR): simulazione a terra di tutte le manovre, eventuale visione di video personali.
  • 09.30 - Salita in funivia ed esecuzione della parte pratica: 1 o 2 voli in funzione delle condizioni meteorologiche. Per chi lo desidera, lancio del paracadute di soccorso nell’ultimo volo.
  • 16.30 - Relax (ed eventuale piscina) presso l’Hotel Ideal.
  • 17.30 - Visione del video personale e commento delle manovre effettuate. Eventuale ripiegatura dei paracadute di soccorso (solo se asciutti e se il tempo lo concede).
  • 18.30 - Trascrizione del corso sugli attestati di volo e conclusioni.

Corsi S.I.V.siv settembre 2022 malcesine locandina 750px

Le manovre svolte nei corsi SIV sono divise in tre categorie:

Tecniche di discesa rapida

  • orecchie con acceleratore
  • grandi orecchie con acceleratore
  • stallo di B
  • spirale controllata

Sensibilità di pilotaggio

  • Movimenti pendolari sul beccheggio
  • pilotaggio a bassa velocità
  • avvicinamento allo stallo simmetrico
  • avvicinamento allo stallo asimmetrico
  • cenno di stallo simmetrico
  • cenno di stallo asimmetrico
  • inversioni di rollio in asse
  • wing over
  • flapping

Assetti inusuali

  • czanocco damianohiusura asimmetrica non trattenuta e controllata
  • chiusura asimmetrica non trattenuta e non controllata
  • chiusura asimmetrica trattenuta e controllata
  • chiusura asimmetrica trattenuta e non controllata
  • chiusura asimmetrica accelerata
  • cenno di chiusura frontale
  • chiusura frontale
  • chiusura frontale accelerata
  • stallo simmetrico trattenuto (post stallo)
  • stallo asimmetrico trattenuto (vite piatta negativa)

I corsi S.I.V. sono suddivisi in:

  • S.I.V. I (basico)
  • S.I.V. II (intermedio)
  • S.I.V. III (avanzato)

PARTE SPECIALE

Corso S.I.V. I (basico)

Requisiti minimi: attestato di volo in parapendio in corso di validità (rinnovato presso AeCI) e in regola con assicurazione personale RCT.

Manovre e configurazioni previste

Tecniche di discesa rapida

  • orecchie con acceleratore
  • grandi orecchie con acceleratore
  • cenno di spirale con uscita controllata

Sensibilità di pilotaggio

  • beccheggio sul pendolo (lieve)
  • inversioni di rollio in asse
  • pilotaggio a bassa velocità
  • flapping leggero

Assetti inusuali

  • chiusura asimmetrica non trattenuta e controllata (non accelerata)
  • chiusura asimmetrica non trattenuta e non controllata (non accelerata)
  • chiusura asimmetrica trattenuta e controllata (non accelerata)
  • cenno di chiusura frontale (non accelerata)

Lancio del paracadute di soccorso (a discrezione del pilota)

Corso S.I.V. II (intermedio)

Requisiti minimi: come SIV basico, ma con almeno 60 voli effettuati dal pilota.

Manovre e configurazioni previste

Tutte le manovre del SIV I (basico) più:

Tecniche di discesa rapida

  • stallo di B
  • spirale controllata

Sensibilità di pilotaggio

  • beccheggio sul pendolo (ampio)
  • inversioni di rollio fino al limite del wing over (90°)
  • cenno di stallo simmetrico
  • cenno di stallo asimmetrico
  • flapping accentuato

Assetti inusuali

  • chiusura asimmetrica non trattenuta e controllata (anche accelerata)
  • chiusura asimmetrica non trattenuta e non controllata (anche accelerata)
  • chiusura asimmetrica trattenuta e controllata (anche accelerata)
  • chiusura frontale (anche accelerata)

Lancio del paracadute di soccorso (consigliato)

Corso S.I.V. III (avanzato)

Requisiti minimi: come SIV basico, ma con attestato di volo in parapendio ottenuto da almeno 1 anno e 100 voli dopo l’attestato, oppure l’aver partecipato a un corso SIV intermedio con la stessa scuola. Durante il primo volo saranno valutate le reali capacità del pilota; spetterà poi all’istruttore la decisione insindacabile se proseguire con il corso SIV III (avanzato); in alternativa verrà effettuato il corso SIV II (intermedio).

Manovre e configurazioni previste

Tutte le manovre del SIV II (intermedio) più:

Tecniche di discesa rapida

  • spirale accentuata controllata

Sensibilità di pilotaggio

  • wing over (oltre 90°)

Assetti inusuali

  • asimmetrica non trattenuta e controllata (accelerata)
  • asimmetrica non trattenuta e non controllata (accelerata)
  • asimmetrica trattenuta e controllata (accelerata)
  • asimmetrica trattenuta e non controllata (non accelerata)
  • chiusura frontale (accelerata)
  • stallo simmetrico trattenuto (post stallo)
  • stallo asimmetrico trattenuto (vite piatta negativa)

Lancio del paracadute di soccorso (vivamente consigliato)

I corsi sono organizzati nel rispetto del Protocollo dei corsi SIV elaborato nel 2007 e ufficializzato in AeCI con decreto ministeriale nel 2010. In particolare saranno rispettati i seguenti punti:

  • L'istruttore responsabile che segue via radio i piloti-allievi e fa eseguire le configurazioni deve possedere la specifica qualifica di Istruttore di SIV rilasciata dall'Aero Club d'Italia.
  • La parte pratica di un corso SIV deve essere preceduta da una parte teorica, meglio se supportata da video esplicativi appositi. Il pilota-allievo che per vari motivi non ha potuto seguire la parte teorica, non può partecipare alla parte pratica e quindi non può effettuare il corso SIV in oggetto.
  • Tutte le configurazioni di un corso SIV devono essere svolte dai piloti-allievi sopra un idoneo specchio d’acqua. Le dimensioni minime dello specchio d’acqua dipendono anche dalla presenza, intensità, direzione dominante di venti o brezze.
  • A garantire l’immediato recupero nell’eventualità di ammaraggio deve esserci la presenza attiva di un’imbarcazione a motore (barca, gommone, o motoscafo).
  • Nell’imbarcazione di appoggio deve esserci la presenza di personale addetto al recupero in caso di ammaraggio.
  • Se l’istruttore opera a terra, il personale addetto ai recuperi in barca deve essere in contatto radio con l’istruttore.
  • Nel caso della concomitanza di più organizzazioni di corsi SIV (2 o più sessioni di corsi di scuole diverse), ci deve essere un’imbarcazione a motore per ogni organizzazione.
  • Il pilota-allievo deve obbligatoriamente essere dotato di apposito giubbotto salvagente a gonfiaggio automatico.
  • Il pilota-allievo deve essere munito di radio personale dotata di auricolare obbligatorio.
  • Le configurazioni in volo devono essere filmate con telecamera a terra. Se l’istruttore SIV si trova a distanza dalla telecamera (sia esso in barca o a terra), l’operatore che filma deve essere fornito di radio, accesa e sintonizzata, posta in vicinanza alla telecamera.
  • L’eventuale simulazione del lancio del paracadute di soccorso in volo deve essere compiuta preferibilmente durante la simulazione di una chiusura asimmetrica, a inizio rotazione.
  • Al pilota-allievo deve essere controllata l’attrezzatura, compresa la verifica delle regolazioni della selletta e la prova di estrazione del paracadute di soccorso, prima della parte pratica del corso.

Informazioni:
Damiano Zanocco - 349 1959892 - zanocco.damiano (AT) gmail.com - scarica modulo adesione - scarica programma e regolamento

parapendio, malcesine, Lago di Garda, basico, intermedio, avanzato, Monte Baldo, corsi SIV

Ca.R.T.E.R. 2022: vittoria in rosa alla 1.a tappa al Monte Pizzo

Carter parapendio in volo

La vincitrice della categoria FUN è Francesca Milasi, prima donna ad iscriversi alla competizione  Ca.R.T.E.R. Campionato Regionale Toscana Emilia Romagna, atto primo.

È iniziata l’azione, sabato 18 giugno, sul decollo del Monte Pizzo in località Lizzano in Belvedere (Bologna, Alta valle del Reno)L’organizzazione si era vista costretta a rimandare la data ufficiale di fine maggio, causa l’irruento ingresso dell’ultima goccia fredda scesa dalle latitudini polari causando forte instabilità e temporali su tutto il nord Italia. Invece tavolta i presupposti per una giornata proficua c’erano tutti e così è andata in scena questa manifestazione ideata sulle basi degli ultimi campionati regionali, fermi ormai da diversi anni, che ha l’intenzione di spingere i nuovi appassionati della disciplina aerea ad avvicinarsi al mondo delle competizioni.

La classifica stilata con l’ausilio dei mezzi forniti da Airscore è consultabile sul sito dell’evento a questo link

È stata Francesca Milasi la vincitrice nella categoria FUN,  seguita al secondo posto a pari merito  Massimo Berto, Italo Musco e Fabrizio Tintorri.

Nella categoria Sport si sono distinti al primo posto Stefano Dallavalle, al secondo Mirco Casarini e al terzo Giovanni Maluberti.

In quella Serial la vittoria di Loris Mellini seguito da Roberto Salsi e in terza posizione l’esordio di Marco Simonazzi, atleta che si è distinto nella categoria superiore nonostante il conseguimento del brevetto da meno di tre anni. 

Il percorso si estendeva da ovest a est lungo il crinale della catena che abbraccia e si affaccia sul versante meridionale della vallata. La task, ideata su un percorso di 8 boe con raggi differenti per ogni categoria di vela, è stata creata sulla base delle previsioni meteo raccolte nei giorni precedenti e dalla conoscenza del territorio messa in campo dal direttore di gara e presidente del club ospitante, asd Vivere Il Monte Pizzo, Gianluca Gasperini, col supporto tecnico-sportivo del designato “Tutor-FUN” nonché neo-atleta azzurro Paolo Facchini.

Tutti e 20 i piloti sono riusciti a decollare e atterrare senza troppe difficoltà entro i tempi stabiliti. Forse la troppa stabilità generata da questo anticiclone che ha reso “brodosa” l’aria nel calderone al centro della conca di valle sommata alla difficoltà di trovare la giusta chiave di interpretazione su un territorio poco scontato e ancora troppo poco frequentato dai nostri uomini volanti, ha fatto si che nessuno dei piloti sia riuscito ad interpretare e concludere completamente il percorso prestabilito. Ciò nonostante il divertimento non è mancato e la soddisfazione è stata molta per i partecipanti del meeting e per chi da mesi si sta impegnando nell’organizzazione della manifestazione. Anche il pubblico che ha potuto osservare i colori delle vele che hanno solcato i cieli di Lizzano in Belvedere e Vidiciatico, salito in decollo da una posizione privilegiata del crinale del Corno alle Scale o dalle terrazze dei locali giù in paese, è rimasto piacevolmente sorpreso dallo spettacolo!

Con l’immenso supporto ricevuto dalla FIVL e la tutela assicurativa della compagnia Benacquista, il sostegno degli sponsor Flymaster, Infinity-Fly (Niviuk Phi Air.Com), Powered By Windtech, Up Paragliders, Sport-Professional Flying e il comitato Ca.R.T.E.R. è riuscito a mettere in moto questa emozionante iniziativa e l’avventura non è che agli inizi!

La prossima tappa è prevista il 2 luglio nel comprensorio di Sestola (Modena) dal decollo di Monte Calvanella e ci auguriamo che la partecipazione sia altrettanto entusiasta.

lo Staff Organizzativo

Emilia in Volo, Jonathan Livingston, Paraclub Monte Caio – Deltaclub Melloni, Vivere il monte Pizzo

sito – regolamento e modulistica

Calendario

  1. TAPPA – MONTE PIZZO (Bologna) - disputata - Riferimento: Gianluca Gasperini 347 2554935
  2. TAPPA – SESTOLA (Modena) - SABATO 02.07.2022 - Riferimento: Luciano Rubbiani 335 7291473
  3. TAPPA – MONTE CAIO (Parma) - SABATO 06.08.2022 - Riferimento: Giovanni Maluberti 366 6442213
carter 2022 monte pizzo decollo carter 2022 monte pizzo sella 750px

 

 

parapendio, Campionato Regionale Toscana Emilia Romagna, Monte Pizzo, CaRTER, prima tappa, Francesca Milasi, Stefano Dallavalle

Europei deltaplano: Primoz Gricar (Germania) vince la task 4

decollo sud Cucco

La quarta prova del Campionato Europeo di deltaplano si è svolta su un percorso di ben 201 km, una giornata fantastica per il volo libero, come pure la precedente, che ha entusiasmato anche il responsabile delle previsioni meteo Damiano Zanocco.

Dei 93 piloti che hanno preso il volo dal decollo sud del Monte Cucco 34 sono riusciti a chiudere il lungo percorso e rientrare a Sigillo proprio sotto la montagna. Seminati per strada tutti gli altri.

Su tutti vice il tedesco Primoz Gricar (nella foto sotto) a punteggio pieno in 4 ore e 42 minuti, volando a una media di oltre 42 km/h. Ancora una volta secondo il nostro campione del mondo Alessandro Ploner a cinque minuti da Primoz. Seguono lo svizzero Franz Herrmann, gli azzurri Lorenzo De Grandis e Marco Laurenzi, che si installa al terzo posto nella classifica individuale, Peter Siess (Austria) e Joost Eertman (Olanda).

Nella classifica individuale provvisoria dopo quattro voli Gricar ha ridotto il suo distacco dal capolista Ploner a solo 28 punti. Dei primi dieci posti, cinque sono occupati dagli azzurri. Quella a squadre è sempre guidata dall’Italia che raddoppia il suo distacco dalla Germania, al secondo posto, la quale a sua volta consolida il suo distacco dalla Repubblica Ceca, terza.

Classifica individuale:

  1. Alessandro Ploner (Italia)
  2. Primoz Gricar (Germania)
  3. Marco Laurenzi (Italia)
  4. Christian Ciech (Italia)
  5. Dan Vyhnalik, (Repubblica Ceca)
  6. Grant Crossingham (Regno Unito)
  7. Filippo Oppici (Italia)

Classifica a squadre:

  1. Italia
  2. Germania
  3. Repubblica Ceca
  4. Austria
  5. Australia*
  6. Francia
  7. Regno Unito

Domani pare che le previsioni meteo non consentano di volare. Probabilmente si darà un giorno di riposo ai piloti.

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

* al 21° Campionato Europeo di deltaplano sono ammessi anche squadre e piloti di altri continenti che, ovviamente, non concorreranno alla conquista del titolo. Si sono iscritti dall’Australia, Giappone, Stati Uniti, Brasile e Israele, quest’ultimo considerato come europeo.

 

europei delta 2022 primoz gricar task 4 750px

decollo, piloti, percorso, monte cucco, Campionato Europeo deltaplano, Sigillo, Alex Ploner, Primoz Gricar

Deltaplani di tutta Europa nei cieli dell’Umbria

deltaplani volo Cucco

Dopo lo stop forzato a causa della pandemia, i deltaplani tornano a volare nel cielo del Monte Cucco, sito considerato la culla per volare con questo mezzo senza motore inventato dagli australiani Bill Moyes e Bill Bennet nei lontani anni ‘60. Pioniere in Europa è stato Alfio Caronti che il 4 novembre del 1971 spiccò per primo il volo dal monte Murelli per atterrare nelle acque del lago di Como.

I mezzi che utilizzeranno i piloti della ventina di squadre nazionali d’Europa per conquistare il titolo continentale ovviamente sono ben diversi dal prototipo utilizzato da Caronti. Quello era una specie di aquilone più che un deltaplano, efficienza quasi inesistente contro la possibilità di reggersi in aria per centinaia di chilometri dei deltaplani di oggi a velocità che in picchiata possono sfiorare i 200 km/h. Il tutto sfruttando le masse d’aria ascensionali, dette termiche, prodotte dall’irraggiamento solare del suolo, il “motore” più ecologico che si possa immaginare.

Il sito del Monte Cucco, sopra Sigillo (Perugia), è per questa disciplina tra i più generosi in un paese come l’Italia che conta dorsali montuose dove si generano condizioni ottimali per il volo libero come da nessun’altra parte. Infatti ha già ospitato quattro edizioni dei campionati europei e tre dei mondiali.

Quest’anno dal 10 al 23 luglio la competizione ufficiale riconosciuta dalla FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) si dipanerà in un ampio territorio che dall’Umbria lambirà anche Toscana e Marche. Le giornate di gara saranno dieci con altrettanti percorsi che i piloti dovranno chiudere nel minor tempo possibile. La somma dei risultati dei singoli voli, o di quelli che la meteo consentirà di eseguire, daranno le classifiche finali a squadre e individuali. La nazionale italiana si presenta come detentrice in contemporanea dei titoli europeo e mondiale che ha vinto rispettivamente quattro e dieci volte.

Un ricco programma di eventi e spettacoli, dal titolo “Notti in Volo”, accompagnerà per l’intera durata la manifestazione alla quale si legano.

Gustavo Vitali - Ufficio Stampa FIVL

Associazione Nazionale Italiana Volo Libero (registro CONI n. 46578)

il volo in deltaplano e parapendio - 335 5852431 - skype: gustavo.vitali

 

per informazioni sul Campionato Europeo di deltaplano addetta stampa

Barbara Valla - press (AT) italy2020.eu - +39 333 725 0625 - sito ufficiale - sito CIVL

Tutti i comunicati stampa FIVL - foto di repertorio

piloti, monte cucco, Campionato Europeo deltaplano, Sigillo, Umbria, teamI talia

Triveneto ancora al top nella tappa di Feltre

Triveneto Feltre nuvola

Il Campionato Triveneto, uno dei 3 campionati Regionali FIVL, continua a riscuotere enorme successo!

Il 26 giugno, nei cieli di Feltre (Belluno), gli stessi nei quali qualche settimana fa si sono svolti i Campionati Italiani di parapendio (vedi link), ben 96 piloti (30 FUN, 42 SPORT e 24 SERIAL), assenti quelli di deltaplano per ragioni tecniche, si sono messi in gioco in task per nulla scontate.

I percorsi, disegnati dal Meet Director Andrea Saioni, hanno previsto la partenza dal decollo Monte Avena per svilupparsi poi verso est con atterraggio in località Boscherai nel comune di Pedavena: un totale di 25 km per la ctegoria FUN, 50 km per la categoria Sport e 55 km per la categoria Serial. Tutti i piloti erano dotati di tracker così è stato possibile ad amici e parenti seguirli anche da casa dalla piattaforma Flymaster Livetracking (con una latenza di 5 minuti) e agli organizzatori seguirli in diretta dall'apposita applicazione.

E' stato bello vedere tantissimi piloti in goal, tutti sorridenti! Alla fine della giornata grande festa in atterraggio come da consueto "protocollo feltrino"!!! Le classifiche sono a questo link

Prossimo appuntamento sia per i parapendio che per i deltaplani il 23 o 24 luglio a Levico Terme (Trento)!

triveneto 2022 feltre palloncini 750px

 

Podio categoria FUN

  1. Alberto Dolci (Kirk Maynard)
  2. Federico Boschiero (Para & Delta Club Feltre)
  3. John Mancini (Volo Libero San Marino)

1.a donna- Veronica Paoli (Sottovento)

Podio categoria Sport

  1. Eric Galas (Ali Azzurre Trentine)
  2. Carlo Ridolfo (Centro Friulano Parapendio)
  3. Giorgio Tonetta (Ali Azzurre Trentine) 

1.a donna Giulia Soldà (Volo Libero Montegrappa)

Podio categoria Serial

  1. Ivan Centa (Para & Delta Club Feltre)
  2. Bruno Brugnolo (Volo Libero Montegrappa)
  3. Mauro Maggiolo (Volo Libero Montegrappa)

Dora Arena

Contatti:
Dora Arena 329 3759763
Comitato Triveneto 351 5007476 – info (AT) cptriveneto.it

Andrea Saioni 347 3172507 – paradeltaclubfeltre (AT) gmail.com

Link alle foto di Dora Arena

 

deltaplano, parapendio, feltre, campionato triveneto, tappa, classifiche

Triveneto in Alpago: il campionato supera se stesso!  

folla in Alpago

I numeri parlano da soli: dopo la tappa precedente con 99 partecipanti, sabato 18 giugno in Alpago, con decollo dal Monte Dolada, c’era la folla di ben 113 piloti presenti e così ripartiti, oltre a curiosi, accompagnatori, perditempo, amici, parenti, ecc.:

  • 27 FUN
  • 55 Sport
  • 24 Serial
  • 7 Delta

Questo il testo di Andrea Volpe, direttore di gara. Lo vedete nella foto in basso dietro il tabellone:

“Finalmente il Triveneto entra nel vivo della bagarre. Un week end caldo... forse troppo, ma con una giornata splendida per il volo, ha regalato ai 106 piloti parapendio e ai 7 piloti deltaplano la possibiltà di confrontarsi, nel seppur limitato campo di gara chiuso dall'ingombrante presenza dell'aeroporto di belluno, in una task impegnativa, ma non impossibile da completare.
Tanti piloti in goal e tante facce sorridenti e scottate dal sole in atterraggio alla consueta festa post volo.
Complimenti a tutti i partecipanti e onore ai vincitori.

Categoria FUN: 1° Alberto Dolci; 2° Andrea Cecchetto; 3° Fabrizio Costa.
Categoria Sport: 1° Giorgio Tonetta; 2° Davide Sassudelli; 3°Valter Zigante
Categoria Serial; 1° Moreno Tonin; 2° Ivan Centa; 3° Fabio De Villa
Deltaplani: 1° Claudio Deflorian; 2° Marzio Digiusto; 3° Mattia Gasparini.

Il Delta Club Dolada da l'appuntamento al Triveneto per il prossimo anno e aspetta i piloti alla festa del Volo e testival nel week end del 9 e 10 luglio anche per gli appassionati di Hike and Fly per la X-Alp.ago.”

foto della tappa - altre foto e video di Dora Arena - classifiche

informazioni: Dora Arena – +39 329 3759763 –  info (AT) cptriveneto.itgruppo facebook - sito ufficiale - evento facebook

 

triveneto 2022 alpago volo triveneto 2022 alpago andrea volpe

 

deltaplano, piloti, parapendio, campionato triveneto, tappa, Delta Club Dolada, Pieve di Alpago, folla

Ploner e l’Italia guidano le classifiche provvisorie degli Europei di deltaplano

pilota deltaplano

Nella terza task del Campionato Europeo di deltaplano su un percorso di ben 170 km nei cieli dell’Umbria Alessandro Ploner è arrivato secondo a soli due minuti dallo svizzero Peter Neuenschwander che ci ha impiegato 3 ore e 4 minuti alla velocità media di 53,79 km/h. Punteggio pieno: 1000 punti!

Seguono: Primoz Gricar (Germania), i due azzurri Christian Ciech e Filippo Oppici, l’austriaco Jochen Zeischka e il tedesco Roland Wöhrle.

Grazie alla sua prestazione Alex guida ora la classifica individuale che è la seguente:

  1. Alessandro Ploner (Italia)
  2. Primoz Gricar (Germania)
  3. Grant Crossingham (Regno Unito)
  4. Dan Vyhnalik, (Repubblica Ceca)
  5. Christian Ciech (Italia)
  6. Filippo Oppici (Italia)
  7. Jochen Zeischka (Austria)

Grazie alle prestazioni degli azzurri (ce ne sono ben quattro nei primi dieci) aumenta il distacco della nostra nazionale su Germania e Repubblica, nell’ordine seconda e terza.

A corredo una foto del CT del team Italia, Flavio Tebaldi. Qui altre sue foto della terza giornata.

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

deltaplano, Campionato Europeo deltaplano, Alex Ploner, task 3, classifica

Michela, Amanda, Igor, Luca e Thierry vincono il C.R.O. 2022

vele in volo

Alla fine sono stati 66 i piloti che hanno partecipato alla tappa lombarda del C.R.O. (Campionato Regioni Occidentali) 2022, di cui ben 29 new entry per la classe FUN.
Nonostante la meteo non troppo collaborativa alla fine l'evento è stato un successo, con tante facce soddisfatte e diversi piloti che sono riusciti a concludere la task.
Piena soddisfazione espressa anche dai club ospitanti, Delta Club Laveno e Volo Libero Lago Maggiore, che sottolineano come il sito varesino e il decollo del Monte Nudo, siano di nuovo pienamente operativi per ospitare competizioni di parapendio molto partecipate.

Andrea Parozzi

cro-laveno-luglio-2022-vela-1-750px.jpgQueste le classifiche di giornata:

categoria FUN

  1. Marco Poggioli
  2. Sara Trova
  3. Marco Pellegrini

categoria Sport

  1. Simone Vigna Magro
  2. Roberto Rossini
  3. Alberto Dellavedova

categoria Serial

  1. Thierry Buillet
  2. Simone Vigna Magro
  3. Alberto Dellavedova

CLASSIFICHE FINALI CRO 2022 dopo tre tappe: Santa Elisabetta, Cavallaria e Laveno

categoria FUN femminile

  1. Michela Brudaglia
  2. Maria Grazia Bergamo
  3. Luisa Greco

categoria Sport femminile

  1. Amanda Koch
  2. Isabella Oderda
  3. Patrizia Vitiellocro laveno luglio 2022 decollo nudo 750pxCategoria FUN
  1. Igor Mangili
  2. Paolo Berra
  3. Giovanni Murettino

categoria Sport

  1. Luca Giordano
  2. Matteo Lerda
  3. Simone Vigna Magro

categoria serial

  1. Thierry Buillet
  2. Luca Giordano
  3. Matteo Lerda

club

  1. Parapendio Club Cavallaria
  2. ASD Paradeltaclub Cuneo
  3. Velum Volitans

tutte le classifiche a questo link - Nelle foto alcune scene di volo nel sito di Laveno Mombello (Varese) - copyright @rookiephoto.production

cro laveno luglio 2022 vela sopra 750px

Campionato Regioni Occidentali, categoria sport, categoria FUN, classifiche, C.R.O., tappa laveno, classifiche finali, categoria serial

Ca.R.T.E.R. 2022, 2 luglio, seconda tappa a Sestola (Modena)

parapendio decolla Sestola

La seconda tappa del Ca.R.T.E.R. (Campionato Regionale Toscana Emilia Romagna) 2022 è a Sestola (Modena) il 2 luglio.

Il campionato prosegue nel cuore dell’ appennino modenese, con i due club organizzatori di questo evento, Jonathan Linvingstone ed EmiliainVolo, che insieme ospiteranno molti piloti emiliani e toscani a confrontarsi in gara nel cielo della nota località turistica

Il ritrovo per tutti i piloti è in località Pian del Falco ai piedi del punto di decollo del Monte Calvanella. La partenza della gara avrà luogo dalle ore 12 circa, tempo meteorologico permettendo.  

Il programma sarà questo:

  • 8:45 - Ritrovo presso il parcheggio in località Poggioraso per organizzarsi con le auto e dirigersi a Pian del Falco. Stiamo organizzando una navetta che trasporti i piloti direttamente a Pian del Falco sia per la mattina, sia per il pomeriggio di gara. Il costo è di 5 euro a pilota con vela. Purtroppo non avendo certezza, vi daremo conferma solo la mattina
  • 9:30 - Il Centro operativo è a Pian del Falco presso rifugio Calvanella –Protti Sport. Qui, la verifica documentazione di iscrizione piloti, distribuzione magliette e poket-lunch.
  • 10,00 - Trasporto delle vele in decollo: le vele vengono caricate sulla jeep per dirigersi sul Monte Calvanella. La quota per il trasporto è di 20,00 euro a salita (i 20,00 euro vengono suddivisi per ogni vela caricata. Solo vela - NO pilota (es. 10 vele = 2 euro a vela).
  • 11:00- Briefing meteo e assegnazione tema di gara per le categorie Fun-Sport-Serial + Briefing tecnico da parte del Tutor Fun
  • 17:30 - Ritrovo presso località Pian del Falco. Rinfresco dedicato ai piloti partecipanti e ai loro accompagnatori, con momento di convivialità aspettando la classifica che avrà luogo alle ore 18,00 circa, davanti a Protti Sport.

Ricordiamo che tutto ciò è reso possibile soprattutto per il grande sostegno del gruppo CA.R.T.E.R e dai partners a cui va il nostro sentito ringraziamento .

Si invitano tutti gli interessati a consultare il sito ufficiale per conoscere gli aggiornamenti riguardanti le tappe, le classifiche, le foto e le news delle giornate di volo del Ca.R.T.E.R. 2022! Per ulteriori informazioni vi rimandiamo alla sezione contatti di suddetto sito

Vi Aspettiamo!!!

Lo staff del Ca.R.T.E.R. 2022: EmiliainVolo, Jonathan Linvingstone, Paraclub Monte Caio – Deltaclub Melloni, Vivere il monte Pizzo

Nelle foto:

  • Punto di parcheggio, circa 5 mn a piedi dall’atterraggio .
  • Punto di atterraggio (dove è assolutamente vietato lasciare le auto lungo la strada)
  • Il decollo

carter 2022 sestola atterraggio a 750px carter 2022 sestola atterraggio b 750px
carter 2022 sestola parcheggio 750px carter 2022 sestola decollo 750px

decollo, atterraggio, Campionato Regionale Toscana Emilia Romagna, Ca.R.TE.R., Sestola, Pian del Falco, Monte Calvanella, EmiliainVolo, Jonathan Linvingstone

Triveneto: tappa a Feltre (Belluno), 25 o 26 Giugno 2022

Triveneto Feltre locandina

Il Comitato Triveneto e l’ASD Para & Delta Club Feltre ricordano che il 25 o 26 Giugno 2022 si svolgerà a Feltre (Belluno) la 6^ tappa del Campionato Triveneto Parapendio & Deltaplano.

La scelta della giornata e il programma dettagliato verranno comunicati entro le ore 20.00 di giovedì 23 Giugno.

La tappa è rivolta solo alle categorie di parapendio.

Centro operativo: “Impianti Sportivi Boscherai”- Pedavena (Belluno) – Indicazioni >>> QUI <<<

evento in facebook– la tappa nel sito Campionato Triveneto

Contatti:
Dora Arena 329 3759763
Comitato Triveneto 351 5007476 - info (AT) cptriveneto.it

parapendio, feltre, campionato triveneto, tappa, località Boscherai, Comune Pedavena

Festa Volo Libero, 22-24 luglio 2022, Serrone (Frosinone) e Raduno deltaplani

festa del volo locandina 2

In occasione della "Festa del Volo Libero", 3.a edizione del Comune di Serrone (Frosinone), manifestazione ed eventi a corredo organizzati dalla Proloco di Serrone, la FIVL patrocina le prove di disciplina parapendio organizzate dal CRIC (Coordinamento Regionale Italia Centrale) nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 luglio 2022
Nel weekend avrà inoltre luogo l'evento 1° Raduno Deltaplani.
Programma:
VENERDI’ 22 LUGLIO
- Welcome and Open Flight Day
- Regolarizzazione Piloti preregistrati sul sito Piloti CRIC per Contest Cross Country. 
Volo Libero, attività ed eventi organizzati dalla Proloco: Voli Biposto, Downhill, - - Escursioni guidate, Dog Trekking, Visite guidate nel Borgo, Visite Enogastronomiche e tanti altri Sport in Natura. Navetta atterraggio/decollo 5,00 eur.
- Ore 19:00 - Presso area decollo, Apericena di Benvenuto, musica con DJ Wild Frank.

SABATO 23 LUGLIO
- Para Contest Cross Country - 09:00/18:00 (Base punteggio > XContest).
- Volo Libero, attività ed eventi organizzati dalla Proloco.
- Ore 21:00 - Presso Piazza Francesco Pais (La Forma), Cena incontro
- a seguire premiazione Para Contest Cross Country e musica.
DOMENICA 24 LUGLIO
- Accuracy, precision landing, Prova di Centro per parapendio - 10:00/18:00
- Eventuale recupero Contest XCountry se non disputato sabato.
- Volo Libero, attività ed eventi organizzati dalla Proloco.
- Ore 21:00 - Presso paiazza Romolo Fulli (Serrone), Cena incontro,
- a seguire premiazioni Prova di Centro parapendio, premi eltaplani e musica.
REQUISITI Para Contest XCountry (20,00 euro compresa T-shirt tecnica)
- Attestato VDS, Assicurazione RC VDS 2022, Tessera FIVL 2022.
- Account e registrazione su XContest.org (XC-Track Live consigliato);
- Registrazione Pilota al Contest XCountry >>> QUI <<<
REQUISITI Accuracy parpanedio (5,00 euro/tentativo)
- Attestato VDS, Assicurazione RC VDS 2022, Tessera FIVL 2022..
REGISTRAZIONE PILOTI, REGOLAMENTI, DETTAGLI, INFO >>> QUI <<<
-----------------------------
Proloco e Comune di Serrone, oltre ai premi, mettono a disposizione dei partecipanti una zona Camper e Camping con bagni e docce presso lo Stadio Comunale in zona La Forma. Per ogni altoa tipo di sistemazione e per conoscere le attività a corredo si rimanda ai rispettivi contatti:

sito Pro Loco Serrone – prolocodiserrone (AT) gmail.com - WhatsApp 392 9288 056

--------------------------------

COORDINAMENTO REGIONALE ITALIA CENTRALE - Meeting FIVL  - sito CRIC – info (AT) piloticric.org - (+39) 351 885 3065

scarica locandina 1scarica locandina 2

 

festa volo libero luglio 2022 a 750px

deltaplano, piloti, parapendio, serrone, raduno, festa del volo, CRIC, Coordinamento Regionale Italia Centrale

Una seconda vita per le nostre emergenze!

hp sito svas

SVAS (Super Versatile Airdrop System) è un progetto della Humanitarian Pilots Initiative (HPI) il cui obiettivo è fornire supporto aereo in caso di disastri naturali e situazioni di crisi, consentendo un rapido dispiegamento degli aiuti umanitari.

Troppo spesso le forniture umanitarie essenziali si bloccano, si perdono o vengono sequestrate durante il tragitto a causa di infrastrutture mancanti o danneggiate o dell'instabilità politica.

I vostri paracadute di soccorso collegati al nostro sistema consentono di consegnare in modo sicuro e rapido le forniture di soccorso. Possiamo sganciare qualsiasi tipo di carico: cibo, unità di trattamento delle acque, medicinali, attrezzature mediche, ...
Date una seconda vita ai vostri paracadute di soccorso!
Inviateceli a:
SVAS HPI Corderie SMITS-HENIN - Av. de la Couronne 236BAv. de la Couronne 236B - 1050 Ixelles - Belgio
oppure
SVAS HPI Flugsau GmbH - Älplerhaus 3 - 6388 Grafenort - Svizzera

testo originale

SISTEMA DI LANCIO SVAS
HPI è stata pioniera del Super Versatile Airdrop System (SVAS - ex "AERU"), che consente di sganciare beni umanitari come cibo, forniture per il trattamento delle acque o articoli medici utilizzando paracadute di emergenza riciclati.
Il sistema consente di depositare con precisione ed efficienza un grande volume (carico utile 30-180 kg) di beni di soccorso in aree difficilmente raggiungibili. Un concetto modulare permette al sistema di essere compatibile con diversi velivoli, aumentando così la flessibilità di utilizzo in tutto il mondo. Il nostro sistema innovativo è altamente semplificato e può essere utilizzato da un equipaggio dopo pochi giorni di addestramento.
Quando altri mezzi di trasporto sono impossibili, i lanci aerei sono l'unico modo per raggiungere le persone. HPI vuole offrire questo servizio specifico innanzitutto alle piccole organizzazioni umanitarie locali, che non possono permettersi di sviluppare un sistema così efficiente.

traduzione di Rudi Saccani

scarica brochure .pdf

svas 2 750px

 

paracadute di soccorso, SVAS , Super Versatile Airdrop System, emergenza, donazione, soccorso umanitario, lancio

Magic Meduno, 1-3 luglio, Meduno e Travesio (Pordenone)

hike&fky magic meduno

Nella bellissima cornice di Meduno e di Toppo di Travesio (Pordenone), venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 luglio 2022 si terrà la terza edizione di "Magic Meduno"... meeting di parapendio e testival organizzato dall'Istruttore Nicola Dal Pont.
Tre giorni di volo e di testival che consentiranno ai piloti di vedere e provare le ultime novità presenti sul mercato: vele, imbraghi, accessori, abbigliamento e strumenti per il volo libero in parapendio e deltaplano. I più noti produttori di attrezzature e accessori per il volo libero saranno presenti con i loro stand in atterraggio in via Castello 50 a Toppo frazione di Travesio (Pordenone). Saremo presenti anche noi con il nostro stand dove troverete me, Dora Arena
L’ingresso è libero.

Dalla mattina e per tutto il giorno sarà disponibile il servizio navetta per il decollo Monte Valinis (986 mt).
Nelle giornate del 2 e 3 Luglio si svolgerà la gara del circuito di "Hike & Fly Italian League".

Oltre al volo, il weekend offrirà momenti di relax, ristoro, festa e divertimento!

Magic Meduno… un magico weekend in uno dei siti di volo più belli del Friuli Venezia Giulia, non potete mancare!

Dora Arena

(informazioni: info (AT) flytheraphy.it - Nicola Dal Pont +39 335 6065109)
Monte Valinis - Meduno – Toppo – sede dell’evento: via Castello 50, Toppo di Travesio (Pordenone) – mappaprogrammi nelle locandine

magic meduno 2022 programma 750px magic meduno 2022 locandina 750px

 

decollo, atterraggio, volo libero, testival, tappa, Magic Meduno, attrezzatura

EHPU-Logo

Membro Fondatore dell'unione Europea di Volo Libero
Co-Founder Member of European Hangliding and Paragliding Union

ASD FIVL- Associazione Nazionale Italiana Volo Libero
Il volo in deltaplano e parapendio (registro CONI n. 46578)

Via Salbertrand, 50 - 10146 Torino 
Tel. +39 011 744 991 - Fax +39 011 752 846
Email: fivl@fivl.it
P.Iva 10412570011

ORARI SEGRETERIA 8.15-12.15/13-17