Avviso di sicurezza (081010A0): distanziali per parapendio biposto

Alla fine di luglio 2008 si è verificato un incidente che ha coinvolto un parapendio biposto: un distanziale rigido si è rotto durante l'esecuzione di una spirale. Il pilota ha lanciato il paracadute di soccorso e, insieme al suo passeggero, è atterrato su un albero senza riportare danni fisici.


L'origine del distanziale è sconosciuta e non riporta codici di certificazione. Il progetto e le cuciture adottate suggeriscono si possa trattare di un modello prodotto verso la metà degli anni novanta.


Figura 1

La conclusione dell'indagine è il materiale ha ceduto a causa di una sua intrinseca debolezza strutturale.

Il DHV emette il seguente avviso:

I piloti di parapendio biposto che usano distanziali rigidi dello stesso tipo di quello che ha ceduto e che possono essere identificati come tali attraverso le figure 2 e 3, non devono utilizzare questi distanziali in volo.

 

Figura 2

 

Figura 3

 

 

Gmund, 29.8.08

Karl Slezak
DHV Safety Management

 

Traduzione di Rodolfo Saccani

Commissione Sicurezza FIVL

 

EHPU-Logo

Membro Fondatore dell'unione Europea di Volo Libero
Co-Founder Member of European Hangliding and Paragliding Union

ASD FIVL- Associazione Nazionale Italiana Volo Libero
Il volo in deltaplano e parapendio (registro CONI n. 46578)

Via Salbertrand, 50 - 10146 Torino 
Tel. +39 011 744 991 - Fax +39 011 752 846
Email: fivl@fivl.it
P.Iva 10412570011

ORARI SEGRETERIA 8.15-12.15/13-17