FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 9b
HomeCompetizioniElenco gareNuovo record del mondo in parapendio biposto

A Maurer la Red Bull X-Alps 2017, quinta vittoria consecutiva dello svizzero

x alps 2017 maurer mareCome da programma, anche l’ottava edizione della biennale

 

  

x alps 2017 maurer mare
x alps 2017 maurer staff
x alps 2017 outters maurer
x alps 2017 tobias marcia

maratona di volo ed escursionismo, la Red Bull X-Alps, è stata vinta dal marziano Christian Maurer, detto Chrigel, la quinta vittoria consecutiva. Sbalorditivo!

Per coprire i 1138 km in linea d’aria attraverso sette tourn point, da Salisbugo a Peille in Francia, dove si stoppa ufficialmente il tempo al TP7, lo svizzero ha impiegato 10 giorni e 23 ore. Nella foto 1 lo vediamo durante il tuffo in mare e nella 2 insieme al suo staff.

E’ il momento di cominciare a dare i numeri, nel senso che le statistiche ufficiali fanno sapere che Maurer ha percorso un tragitto di 2277,3 km reali, dei quali 1741,6 in volo per poco più di 45 ore alla velocità media di 36,6 km/h, e 535,7 camminando per quasi 97 ore alla velocità media di 5,5 km/h. Ha raggiunto la quota massima di 3671 metri.

Dopo di lui è arrivato in volo al TP7 il francese Benoit Outters (foto 3 con Maurer) che ha condotto un recupero eccezionale. Già ieri era riuscito a ridurre il divario ad una cinquantina di km. Tempo di Benoit Outters: 11 giorni ed un’ora, praticamente un paio d’ore dopo il vincitore. Statistiche: 2171.1 km reali, dei quali 1400,1 in volo in 38 ore e mezza circa alla velocità media di 36,3 km/h, e 771 camminando per oltre 132 ore alla velocità media di 5,8 km/h. Ha raggiunto la quota massima di 3864 metri.

Lascio a voi le deduzioni da suddetti dati.

La maratona di scarpe e parapendio non è ancora finita, perché la si archivia dopo 24 ore dall’arrivo a meta del primo pilota, quindi alle 10:30 circa di domani 14 luglio. In gara ci sono ancora diversi concorrenti, esattamente 19 dei 32 decollati da Salisburgo. A mezzanotte del 12° giorno di gara la situazione è la seguente:

1 - Christian Maurer (Svizzera), a meta in 10 giorni e 23 ore
2 - Benoit Outters (Francia), a meta in 11 giorni e 1 ora
3 - Paul Guschlbauer (Austria), a 47 km dalla meta
4 - Ferdinand van Schelven (Olanda), a 78 km dalla meta
5 - Simon Oberrauner (Austria), a 84 km dalla meta
6 - Stanislav Mayer (Repubblica Ceca), a 109 km dalla meta
7 - Pascal Purin (Austria), a 116 km dalla meta
8 - Pal Takats (Ungheria), a 124 km dalla meta
9 - Sebastian Huber (Germania), a 129 km dalla meta
10 - Nelson de Freyman (Francia), a 160 km dalla meta

Prodigioso il recupero di Pal Takats, una rivelazione della gara, al quale era stata inflitta una penalità di 48 ore di fermo per violazione di spazi aerei. Ciò nonostante l’ungherese ha rimontato la china. Oggi in un unico volo ha percorso 303 km. Anche altri piloti hanno trascorso in aria buona parte della giornata, come Sebastian Huber (Germania), che dopo circa 190-200 km verso sera era ancora in volo.

Passiamo alle note dolenti.
Il nostro Tobias Grossrubatscher (foto 4) si prende 48 ore di penalità per aver attraversato uno spazio aereo nella giornata di ieri verso mezzogiorno. Il pilota decide di porre fine alla sua gara atterrando a Gressoney, un vero peccato perché era al 10° posto, in vista della boa sul Cervino, con possibilità di recuperare qualche posizione.

Per tutti i dettagli vi rimando al gruppo facebook Red Bull X-Alps Italia, dove Chicco Pietrobon e molti altri dei 239 iscritti commentano la maratona minuto per minuto.

Domani darò altri numeri ... non i miei! Buonanotte

Gustavo Vitali. U.s. FIVL

Tutta la cronaca:

prologo e giorni 1 – 6giorni 7 – 8giorno 9giorno 10, giorno 11, giorno 12

Sito ufficiale Red Bull X-Alps 2017, dal quale abbiamo esorcizzato le foto di di Harald Tauderer, Honza Zak, Sebastian Marko

Piloti italiani in gara:  Aaron Durogati – sito - pagina facebook - Tobias Grossrubatscher - pagina facebook

 

Go to top