FIVL - Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

fivl 2016 3
HomeHike and FlyNotizie Hike and FlyX-Alps giorno 2: Maurer e Pinot passano in testa

X-Alps 2019 giorno 10: Pinot quasi a meta; lotta alle sue spalle

x alps 2019 von kanel 25 06 volaPer gli amanti delle statistiche il tempo del vincitore di questa nona edizione

 

 

 

x alps 2019 von kanel 25 06 vola 300pxdella Red Bull X-Alps, Christian "Chrigel" Maurer è stato di 9 giorni e 3 ore. Ha percorso 1.979 km (1.138 sarebbero stati in linea d’aria tra Salisburgo e Peille passando per 13 turn ponts), dei quali 419,48 camminando per 77 ore circa alla velocità media di 4,55 km/h e 1.559,59 in volo per 39,6 ore a 37,88 km/h. Massima quota raggiunta 3800 metri. Non sono numeri del lotto, ma quanto potete leggere nel live tracking del sito ufficiale. Nel 2017 ci aveva impiegato 10 giorni e 23 ore. Ha battuto anche se stesso.

Solo una catastrofe di inimmaginabili proporzioni potrebbe privare il pivellino francese Maxime Pinot del secondo posto visto che si trova a 18 km dal traguardo e sta sfruttando il suo pass night, cioè passerà questa notte camminando come aveva fatto Maurer quella scorsa. C’è chi lo ritiene l’uomo della X-Alps 2019, l’unico a impensierire il Chrigel almeno nei primi giorni. Oppure è lo svizzero con il suo passo da extra terreste che ha stancato. Sappiamo quanto il pubblico a volte possa essere bizzoso …

Al calar delle tenebre di una giornata dalle condizioni buone per il volo il live tracking dell’organizzazione segnala che il terzo posto è ancora conteso tra Paul Guschlbauer (Austria) e Benoit Outters (Francia) tutti e due a 97,8 km dalla meta dopo un bel recupero del francese nella giornata appena conclusa, la decima di hike & fly lungo le montagne più belle del mondo. Anche i piloti che seguono potrebbero rimettere in discussione la piazza: Patrick Von Kanel (Svizzera) procede disaccato di una dozzina di km, o almeno lo farà dalle cinque di domattina. C’è poi il pacchetto comprendente i parapendio di Aaron Durogati, Manuel Nubel (Germania), in forte recupero da ieri, e Gaspard Petiot (Francia) distanziati tra loro di meno di 5 km. Nelle collezioni di tutti questi piloti manca il TP n. 12 di Cheval Blanc in Francia prima di atterrare a Peille. Forse i giochi sono ancora aperti. C’è tempo fino alle 12 del 27 giugno, termine ultimo per farsi sotto.

A proposito del nostro Aaron: qualcuno lo ha visto con le ginocchia fasciate. Questo vorrebbe dire che il suo problema fisico di 2 anni fa si è riproposto. Forse la sua fermata di ieri era proprio dovuta a questo, ma lui non sta mollando. Deve volare molto e camminare poco se le ginocchia non lo reggono.

Anche Tom de Dorlodot (Belgio) e Simon Oberrauner (Austria) devono ancora suonare il campanello di Cheval Blanc. A tutti gli altri mancano quelli precedenti ed a qualcuno anche più di uno. Dramma dell’espulsione ore in coda alla classifica. Ieri sera il live tracking aveva dato la neozelandese Kinga Masztalerrz di pochissimo davanti al coreano Chikyong Ha e quindi salva dopo una lotta che avrebbe stremato pure un mulo. Non era così. Nel gruppo facebook Red Bull X-Alps Italia, gli iscritti (che aumentano di giorno in giorno) parlano di un errore di calcolo del suo percorso, oppure che la Kinga si sia in pratica autoeliminata per una svista: ha tagliato per un bosco prendendo un sentiero a sinistra invece che a destra allontanandosi così invece che effettuare il sorpasso. Morale della favola anche l’ultima quota rosa è stata buttata fuori.

x alps 2019 maurer zattera 300pxPer stanotte non resta che il solito elenco delle posizioni alle 22 e 30, con qualche rivoluzione rispetto a ieri:

1 - Christian Maurer (Svizzera) arrivato meta in 9 giorni e 3 ore
2 - Maxime Pinot (Francia) a 18,4 km in marcia
3 - Benoit Outters (Francia) a 97,8 km
4 - Paul Guschlbauer (Austria) a 97,8 km
5 - Patrick Von Kanel (Svizzera) a 110,4 km
6 - Aaron Durogati (Italia) a 123,7 km
7 - Manuel Nubel (Germania) a 125,3 km
8 - Gaspard Petiot (Francia) a 128,6 km
9 - Simon Oberrauner (Austria) a 143,5 km
x alps 2019 peille panorama 300px10 - Tom de Dorlodot (Belgio) a 154,8 km

----
13 - Tobias Grossrubatscher (Italia) a 309,3 km

A domani

Gustavo Vitali, u.s. FIVL

il percorso – il prologo – giorno 1giorno 2giorno 3giorno 4 - giorno 5 - giorno 6giorno 7 - giorno 8 - giorno 9 - giorno 10 - giorno 11 - giorno 12

Nelle foto di Harald Tauderer e Sebastian Marko tratte dal sito ufficiale della Red Bull X-Alps 2019: Patrick Von Kanel in volo; Christian Maurer atterra sulla zattera nelle acque di Montecarlo; panoramica marina dalla boa di Peille

Go to top